LA RACCOLTA

Le operazioni di raccolta della frutta sono organizzate grazie all’aiuto e al contributo di un gruppo di volontari di RomAltruista che mettono a disposizione il loro tempo e le loro competenze. Appena raccolta, la frutta viene regalata a mense sociali e banchi alimentari. Solo una parte minima del raccolto viene venduta e inserita in diversi circuiti alimentari come i GAS, i mercati contadini o ristoranti e negozi che lavorano con prodotti locali e di fliera corta. La possibilità di ottenere dei benefici economici, anche in regime no profit, rende possibile infatti la creazione di occupazione per tutte le attività organizzate da FRUTTA URBANA.

Qui il link per leggere il sondaggio di Eco dalle Città sulla raccolta delle more organizzata a Milano all’inizio di agosto 2014.