I 7 migliori biotrituratori elettrici trasformano gli scarti in concime naturale

Con l’arrivo della primavera e dell’autunno, in giardino fervono i lavori di potatura. Le piante e i cespugli devono essere ridimensionati per mantenerli in pieno vigore. Ma una volta che hai completato l’opera,  cosa te ne fai di foglie, ramoscelli e altri detriti che hai ottenuto con il taglio?

Portare tutto alla piattaforma ecologica è uno spreco di tempo, oltre al fatto che poi ti tocca anche pulire il baule dell’auto. Perché allora non trasformare il materiale di scarto in compost organico per il tuo giardino?

Il miglior biotrituratore elettrico trasforma i rifiuti del tuo giardino in un ricco nutriente per concimare il tuo orto: la prossima stagione potrai così coltivare gustose verdure biologiche.

Le migliori biotrituratori elettrici


Qual è il miglior biotrituratore elettrico?

Il biotrituratore è uno degli attrezzi da giardino più produttivi. Ti consente infatti di fare un uso migliore degli scarti della potatura: li puoi trasformare in compost o in un versatile componente per realizzare uno strato di pacciamatura. Inoltre, ti fa risparmiare molto tempo nel processo di smaltimento dei rifiuti organici.

Per capire quale scegliere in base alle tue specifiche esigenze è necessario valutare alcuni aspetti come la potenza del motore elettrico, il livello d rumorosità  e, naturalmente, il carico di lavoro che la macchina è in grado di sopportare.

Una cosa è certa: se vuoi tenere pulito e in ordine il tuo giardino, non puoi proprio farne a meno!

Qui di seguito ti presentiamo i migliori biotrituratori elettrici:

1. Il migliore biotrituratore elettrico in assoluto

Tacklife 2800W

Biotrituratore, 2800W, TACKLIFE Biotrituratore...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Ha una struttura in robusto polipropilene resistente all’abrasione. Il motore a induzione senza spazzole in carbonio ha una capacitò di taglio massima di 45 mm. È progettato con 8 lame e può tagliare rapidamente e facilmente rami e legno; il rapporto di schiacciamento è fino a 16:1. Dotato di ruote per un facile trasporto e movimentazione, si fa apprezzare per le ridotte emissioni acustiche: 90 dB durante il taglio. I dispositivi impermeabili e di protezione da sovraccarico evitano  danni al circuito e garantiscono la sicurezza. Il design anti-intasamento e reversibile della lama riduce il problema di inceppamento.

Caratteristiche chiave:

  • Il diametro di taglio può essere regolato dalla manopola di regolazione della lama
  • Tritura con facilità rami e legno
  • La lama reversibile riduce il rischio di inceppamento

Specifiche:

  • Marchio: Tacklife
  • Potenza: 2800 W

2. Il migliore per stabilità

Biotrituratore elettrico professionale Al-ko Easy Crush MH 2800

AL-KO - Biotrituratore elettrico a lame - 2800watt...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Si tratta di un dispositivo a lame con potenti elementi di taglio e tramoggia di alimentazione particolarmente grande . È ideale per scarti verdi, come legno e fogliame, e il suo triturato è particolarmente indicato per coprire la base delle aiuole. Il grande cesto di raccolta integrato in materiale ABS presenta una forma adatta al trasporto del materiale triturato.

Inoltre, il contatto di chiusura garantisce la massima sicurezza. Un largo telaio e grandi ruote assicurano stabilità e una buona manovrabilità durante il lavoro di triturazione.

Caratteristiche chiave:

  • Favorisce la manovrabilità durante il lavoro di triturazione
  • Il suo triturato è indicato per coprire la base delle aiuole
  • Ha un grande cesto di raccolta integrato

Specifiche:

  • Marchio: Al-ko
  • Potenza: 2800 W

3. Il migliore per facile utilizzo

Biotrituratore elettrico Alpina  290001254/A20 Ash 2.5 E

Alpina 290001254/A20 Biotrituratore Elettrico Ash...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Grazie al cilindro ad 8 denti, consente di ridurre ramaglie fino ai 40 mm di diametro. Facile da usare e completamente ecologico, è progettato con un potente motore elettrico: basta accenderlo e lasciare che facciano il loro lavoro. Permette di smaltire fino a 60 litri di materiale organico, con le sue lame efficienti e le diverse regolazioni di sminuzzamento. Viene fornito completo di un contenitore da 60 l in plastica e di una paletta convogliatrice in plastica.

Caratteristiche chiave:

  • È munito di cilindro rotante con 8 denti  per triturare rami fino a 40 mm di diametro
  • Offre diverse regolazioni di sminuzzamento
  • Viene fornito con contenitore e paletta convogliatrice

Specifiche:

  • Marchio: Alpina
  • Potenza: 2500 W

4. Il migliore per la precisione di taglio

Biotrituratore elettrico Bosch Home and Garden AXT Rapid 2200

Bosch Home and Garden 0600853600 Biotrituratore...

VEDI PREZZO SU AMAZON

È un rapido e potente biotrituratore dotato di lame di precisione tagliate al laser di lunga durata, per assicurare prestazioni di taglio elevate.

L’imbuto di caricamento rapido e pratica paletta convogliatrice rendono facile lo riempimento, con una rapida capacità di triturazione fino a 90 kg/h. Grazie al suo peso ridotto (12 kg), si trasporta con facilità.

Caratteristiche chiave:

  • Il lavoro è velocizzato dall’imbuto di caricamento rapido
  • La struttura è leggera e facilmente trasportabile
  • Le sue lame sono tagliate al laser

Specifiche:

  • Marchio: Bosch
  • Potenza: 2200 W

5. Il migliore per maneggevolezza

Biotrituratore elettrico Makita UD2500

Makita UD2500 - Biotrituratore

VEDI PREZZO SU AMAZON

Caratterizzato da un design sottile, questo modello è dotato di un comodo manico e di un pannello di visualizzazione delle funzioni.

Facile da usare, è fornito di un interruttore avanti / indietro ed è progettato con controllo e sistema di bloccaggio automatico. Il sistema Cut and Crush riduce al minimo il volume dei rifiuti triturati. Le maniglie su entrambi i lati consentono un facile trasporto. Il contenitore è completo di scala graduata.

Caratteristiche chiave:

  • È completo di un interruttore di avanti e indietro
  • Ha un sistema per la riduzione del volume dei rifiuti triturati
  • Si trasporta facilmente grazie alle maniglie su entrambi i lati

Specifiche:

  • Marchio: Makita
  • Potenza:  2500 W

6. Il migliore per protezioni di sicurezza

Biotrituratore elettrico Einhell GC-RS 2540

Einhell GC-RS 2540 Biotrituratore elettrico,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Grazie al robusto telaio provvisto di ruote e la pratica maniglia di trasporto, l’attrezzo è facile e comodo da trasportare. L’interruttore di protezione dal sovraccarico e una protezione contro la riaccensione accidentale garantiscono la massima sicurezza d’uso.

Il dispositivo è provvisto di commutatore del senso di rotazione con cui il cilindro di rifilatura può invertire la marcia in modo da rimuovere velocemente e senza sforzo eventuali intasamenti. Nella fornitura è incluso anche un sacco da giardinaggio.

Caratteristiche chiave:

  • L’apertura della tramoggia è di grandi dimensioni
  • È provvisto di selettore del senso di rotazione
  • Ha un telaio robusto provvisto di ruote

Specifiche:

  • Marchio: Einhell
  • Potenza: 2000 W

7. Il migliore per rapporto qualità prezzo

Biotrituratore elettrico Ryobi

Ryobi 5133002512 Biotrituratore Elettrico, 2500 W,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo biotrituratore ad impatto è dotato di 2 lame reversibili e ha un’imboccatura ampia per facilitare l’inserimento delle foglie e dei rami fino a 45 mm.

Ha un robusto telaio in metallo, cesto di raccolta da 40 litri e ruote larghe per un facile trasporto. È protetto da sovraccarichi e cortocircuiti e offre la funzione di inversione del senso di triturazione in caso di bloccaggio.

Caratteristiche chiave:

  • L’ampia imboccatura facilita l’inserimento dei vegetali da triturare
  • Ha una protezione contro sovraccarichi e cortocircuiti
  • Le ruote larghe facilitano il trasporto

Specifiche:

  • Marchio: Ryobi
  • Potenza: 2500 W

Guida all’acquisto del biotrituratore elettrico

biotrituratore-elettrico

Se hai alberi e cespugli nel tuo giardino, sai bene cosa vuol dire dover smaltire gli scarti della potatura ogni primavera e autunno. Con un biotrituratore ti eviti un sacco di lavoro extra: in pochi minuti questo dispositivo ti consente di mettere ordine nel tuo spazio verde trasformando foglie e rami in compost o pacciamatura.

Ecco perché, fra tutte le apparecchiature elettriche per giardinaggio che trovi sul mercato, questo dispositivo è uno dei migliori investimenti. È vero, devi mettere a budget almeno 200 euro per acquistare un modello di marca con una potenza da 2500 watt o 2800 watt, ma è anche vero che nella vendita online trovi tante buone offerte a basso prezzo, a partire da 120 – 150 euro.

Invece di gettare tutti i tuoi scarti della potatura in discarica, puoi creare il tuo pacciame di trucioli di legno (o persino lavorare il materiale per il tuo cumulo di compost) e risparmiare un sacco di soldi a lungo termine.

Come scegliere il biotrituratore elettrico?

La prima domanda che ci si deve porre quando si tratta di scegliere un biotrituratore riguarda la quantità di piante che dovrai sminuzzare. Cerca quindi di stimare il volume dei rami che dovrai frantumare dopo ogni potatura di routine.

Considera anche la dimensione dei rami da sminuzzare perché l’apparecchiatura non può avere lo stesso sistema di taglio se devi potare una piccola siepe o dei grandi alberi con rami enormi.

Pensa infine quante volte  all’anno la utilizzerai. Una volta che ti sei fatto un’idea del tipo di lavoro che il tuo biotrituratore dovrà svolgere, prova a porti queste domande: dove verrà conservato il biotrituratore? Mi servono delle ruote pneumatiche per movimentare l’apparecchio da una parte all’altra del giardino? La mia auto è in grado di trasportarlo o avrò bisogno di un furgone, di un pick-up o di un rimorchio?

Potenza del motore

Le dimensioni del tuo giardino non contano prendi in esame la potenza del motore e i giri al minuto, perché l’importante in questo caso è cosa triturerai, non quanto.

Se hai un grande giardino costituito principalmente da prato e con una siepe e che poti u a volta all’anno, avrai delle esigenze diverse rispetto a chi ha un giardino più piccolo e un frutteto con molte rose, arbusti e siepi da potare un paio di volte all’anno.

Quindi più utilizzerai il tuo trituratore, più dovrà essere potente la tua apparecchiatura. Scegli un trituratore a combustibile di grande dimensioni per un uso regolare o un modello elettrico compatto per un utilizzo saltuario.

Dimensioni dei rami da potare

Bosch Home and Garden AXT 25 TC Biotrituratore,...

Maggiore è la dimensione dei rami, più potente dovrà essere il tuo biotrituratore. Anche se sembra troppo semplice, la realtà ci ricorda che è necessario avere un certo margine di potenza extra in modo che il dispositivo non si inceppi e non bruci il motore.

Quindi, se la dimensione dei tuoi rami non supera i 30 mm, si consiglia di prendere un modello cn una capacità di triturazione di rami da 40 mm.

I motori a combustibile sono progettati per essere utilizzati per un periodo di tempo più lungo. Se hai molti rami da triturare, meglio scegliere un dispositivo di questo tipo.

Livelli di rumorosità

Il livello di rumorosità del biotrituratore è misurato in decibel dB e può influenzare la tua scelta.

Qualunque sia la valutazione fornita dal produttore, il biotrituratore silenzioso non esiste e in ogni caso dovrai indossare una protezione dal rumore per preservare l’udito. Non c’è bisogno di ricordare che il buon senso deve prevalere quando si utilizza il dispositivo durante il giorno, per evitare di disturbare l’intera domenica pomeriggio del vicinato.

Peso

Più potente è il biotrituratore, più è pesante. Inoltre, i motori a combustibile sono più pesanti di quelli elettrici. Puoi trovare in commercio alcuni modelli leggeri che pesano appena 10 kg, mentre quelli più pesanti possono raggiungere i 40 kg.

Ricorda che dovrai spostarlo ogni volta che lo utilizzi, quindi questo fattore va preso nella dovuta considerazione.

Sicurezza

Oggi, tutti i biotrituratore devono essere prodotti in conformità con gli elevati standard di sicurezza europei, quindi non devi preoccuparti. Tuttavia, ci sono delle regole che è bene seguire per prevenire gli incidenti.

Innanzitutto, indossa sempre i guanti e gli occhiali protettivi per evitare di farti male con i frammenti di legno che vengono espulsi dalla macchina. Non dimenticare di mettere le cuffie antirumore, perché il livello di emissioni acustiche dei biotrituratori è in linea di massima piuttosto elevato.

Non mettere mai le mani o le dita nel rivestimento in gomma progettato per proteggere il foro di ingresso: usa invece l’accessorio che viene spesso fornito con il  biotrituratore per spingere i rami all’interno,

Se si verifica un inceppamento, spegnere sempre la macchina e staccare la spina prima di effettuare qualsiasi tipo di intervento.

Cosa fare con gli scarti vegetali sminuzzati?

Il materiale che ottieni triturando gli scarti vegetali è prezioso, non buttarlo semplicemente via!

Lo puoi utilizzare per il pacciame. Stendine uno strato di un paio di centimetri di spessore su tutte le aiuole. Proteggerai le radici delle piante dal freddo in inverno e manterrai l’umidità in estate.

Inoltre, ostacolerà la crescita delle infestanti e man mano che si rompe, fertilizzerà naturalmente il terreno.

Quali tipi di biotrituratore?

IKRA 81002880 biotrituratore elettrica ILH 3000 A,...

La tecnologia con cui è sviluppato l’apparecchio è un fattore determinante in fase di acquisto.

I biotrituratori possono essere suddivise in tre categorie principali: biotrituratori elettrici, biotrituratori a combustibile, biotrituratori per impiego professionale.

Qual è il tipo giusto per te? Pensa alle dimensioni della tua proprietà, alla quantità di detriti del giardino che in genere devi smaltire ogni anno e al tipo di disordine che di solito trovi sul tuo prato (rami e ramoscelli o foglie ed erba tagliata, per esempio).

Quindi, continua a leggere qui di seguito per scoprire cosa ha da offrire ogni tipo di biotrituratore.

Biotrituratori elettrici

Compatti e leggeri, i biotrituratori elettrici sono facili da riporre e da trasportare da un punto all’altro del giardino: il sogno di ogni giardiniere fai da te.

I modelli di questo tipo vengono collegati a una normale presa domestica, spesso con l’impiego di una prolunga. Basta collegare l’apparecchio alla rete elettrica e iniziare a triturare gli scarti, anche all’interno del tuo garage, poiché puoi utilizzarlo senza doverti preoccupare dei fumi di scarico. Inoltre, il fatto che siano elettrici significa che hanno bisogno di meno manutenzione: non richiedono il cambio dell’olio e la sostituzione delle candele.

Per via delle loro loro piccole dimensioni, i biotrituratori elettrici possono sminuzzare rami e detriti fino a circa 45 mm di diametro. Generalmente questi apparecchi vengono forniti completi di uno spingirami per aiutarti a inserire in sicurezza il materiale nella tramoggia.

Biotrituratori a combustibile

Se devi triturare dei rami di diametro superiore ai 45 mm, un modello elettrico non farà al caso tuo. I modelli a combustibile sono più grandi e più potenti delle loro controparti elettriche e hanno una maggiore capacità di taglio. Queste macchine sono in grado di tagliare rami di diametro elevato, anche di 15 cm e oltre.

Questi dispositivi sono diffusi anche per impiego domestico, perché consentono ai giardinieri fai da te di eliminare grandi rami  e sminuzzare foglie, pur dimostrandosi più economici dei tipi progettati per un impiego professionale.

Poiché puoi scegliere tra modelli più piccoli da spingere manualmente su un prato e modelli più grandi da trainare a rimorchio, puoi trovare senza difficoltà il modello adatto a soddisfare le esigenze del tuo giardino.

Biotrituratori professionali

Si tratta di dispositivi concepiti per le aziende agricole e per affrontare carichi di lavoro particolarmente impegnativi. Sono disponibili in tre differenti stili, ognuno dei quali utilizza una diversa fonte di alimentazione per far girare il tamburo o il rotore che ospita le lame: modelli da traino che sfruttano la potenza di un motore a combustibile; modelli che si collegano all’albero di trasmissione di un trattore; modelli che si collegano alla porta idraulica di una minipala.

Qualunque sia il tipo di scelto, dovrai assicurarti che il tuo tritatutto professionale sia compatibile con il veicolo che utilizzerai per alimentarlo. Controllare la scheda tecnica e il manuale di istruzioni dell’apparecchio per conoscere quali sono le specifiche della fonte di alimentazione, la capacità del peso di traino e altri requisiti importanti.

Una volta trovato il biotrituratore con motore a scoppio adatto a te, avrai a disposizione una macchina che, grazie alla sua potenza, può tritare rami fino a 25 cm di diametro, a seconda del modello.

Inoltre, potrai avvantaggiarti del sistema di alimentazione automatica offerto da molti apparecchi professionali, che trascina i detriti nella tramoggia per te, facendoti risparmiare tempo ed energie.

Conclusioni

La primavera e l’autunno, con la montagna di rami di scarto prodotti durante le operazioni di potatura, sono di solito le stagioni in cui si pensa di acquistare un biotrituratore.

Grazie a questo dispositivo, puoi tenere il tuo giardino perfettamente ordinato senza particolare sforzo. E con il legno e le foglie triturate hai a disposizione tanto compost naturale per concimare le piante in modo naturale.

Maneggevole e versatile, il biotrituratore elettrico Tacklife è il compagno ideale per sminuzzare rapidamente i rami e il legno fino a un massimo di 45 mm. Progettato con 8 lame, si fa apprezzare per il basso livello di rumorosità: solo 90 dB durante il taglio. Il funzionamento reversibile della lama consente di ridurre al minimo i rischi di inceppamento.


Domande frequenti

🍂 Quali sono i punti di forza dei biotrituratori elettrici?

Una delle cose migliori dei biotrituratori elettrici è che sono leggeri. Poiché sono compatti e facili da spostare, questo li rende portatili e pratici da usare ovunque nel tuo giardino, utilizzando se necessario una prolunga.

🍂 Vale la pena acquistare un biotrituratore da giardino?

Un biotrituratore da giardino è fortemente raccomandato se hai aree che richiedono una manutenzione regolare per via della presenza di siepi, alberi e arbusti. La spesa iniziale non è eccessiva se consideri i vantaggi che ne ottieni: produzione gratuita di compost e pacciame, risparmio di tempo per lo smaltimento degli scarti della potatura, un un giardino ordinato con poco sforzo.

🍂 I biotrituratori sono pericolosi?

Come tutti gli strumenti a funzionamento elettrico o a combustibile, occorre essere prudenti ed operare nel rispetto delle normali regole di sicurezza dettate dal buon senso. È sempre consigliato indossare guanti  occhiali protettivi, utilizzare lo spingirami per introdurre gli scarti nella macchina, disattivare l’unità e togliere la presa in caso di inceppamento.

Molto modelli sono dotati di funzione di autoreverse per sbloccare le lame nel caso in cui un ramo rimanga incastrato. E se in casa ci sono dei bambini, falli allontanare ogni volta che utilizzi il tuo biotrituratore.

🍂 Il biotrituratore elettrico è adatto a un piccolo giardino?

I biotrituratori elettrici sono ideali per proprietà residenziali di piccole dimensioni fino a 2000 metri quadrati. Possono lavorare rami di alberi fino a 45 mm, utilizzano una fonte di energia più pulita senza fumi nocivi, sono più silenziosi e sono più facili da mantenere rispetto ai modelli alimentati a combustibile.