I 7 migliori concimi per pomodori saporiti e succulenti

I pomodori sono tra gli ortaggi più apprezzati dell’estate, anche se ormai li troviamo sulle nostre tavole tutto l’anno. Se vuoi coltivarli da te, devi nutrire le piante con il miglior concime per pomodori. Solo in questo modo, infatti, potrai raccogliere frutti di qualità superiore e dal gusto irresistibile.

La concimazione dei pomodori deve iniziare ben prima che la pianta sia messa a dimora, somministrando al terreno quegli elementi specifici di cui l’arbusto si nutrirà in primavera, in particolare il potassio. Per questo potrebbe essere utile in autunno interrare con la vanga a circa 30 cm di profondità del letame o dello stallatico maturo come concime naturale.

Le migliori concimi per pomodori


Qual è il miglior concime per pomodori?

La coltivazione del pomodoro è agevolata dalla presenza di potassio nel terreno, che può essere somministrato anche tramite fertilizzanti chimici durante lo sviluppo della pianta. In genere per le piante di pomodoro coltivate in pieno campo, ai terreni preparati in autunno con letame o stallatico maturo, non serve aggiungerne molto; si può però procedere a far effettuare un’analisi chimica del suolo per conoscerne la concentrazione.

Diverso è il caso delle piantine coltivate in vaso, dove un‘integrazione del concime potassio per pomodori può essere necessaria se la concentrazione del minerale è troppo bassa. In questo caso si può utilizzare anche del concime chimico come il solfato di potassio.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori concimi per pomodori:

1. Il migliore in assoluto: Concime Liquido per pomodori Vitax

Vitax - Concime Liquido per pomodori, 1 litro

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo fertilizzante è stato sviluppato appositamente per piante di pomodoro che vengono coltivate all’aperto, al chiuso, al coperto o in sacchetti da coltura. Un solo litro di fertilizzante liquido altamente concentrato rende 60 litri di fertilizzante. Una volta miscelato con acqua, va applicato sulle singole piante durante tutta la stagione di crescita, in base alle istruzioni sulla confezione. 

Caratteristiche chiave:

  • Adatto per pomodori coltivati in campo aperto e in serra
  • Si applica dalla primavera a tutta la stagione della crescita
  • Permette di ottenere frutti più sani e succosi

Specifiche:

  • Marchio: Vitax
  • Confezione: flacone da 1 litro

2. Il migliore per elevato elevato livello di potassio: Concime pomodori Maxicrop

Maxicrop XOTNF61L 1 litro Naturale Biologica per...

VEDI PREZZO SU AMAZON

È un concime in forma liquida concentrato, che contiene un elevato livello di potassio. La sua composizione stimola la crescita della pianta e dei frutti di pomodoro che hanno un migliore sapore, una polpa più soda e una grande dimensione.

L’estratto deriva solo da piante coltivate biologicamente e pertanto è adatto a una produzione bio. Ne basta diluire poco (un tappo) in 2 litri di acqua, e distribuirlo ogni 8 giorni nel terreno.  La formula ha un rapporto azoto-fosforo-potassio così corrisposto: N 4%, P 0.8%, K 4,9%.

Caratteristiche chiave:

  • È un prodotto concentrato
  • Può essere utilizzato in agricoltura biologica
  • Aumenta le dimensioni del frutto

Specifiche:

  • Marchio: Maxicrop
  • Confezione: flacone da 1 litro

3. Il migliore per alto contenuto di azoto: Concime pomodori biologico Bioki Orto Bio

Bioki Orto Bio

VEDI PREZZO SU AMAZON

Si tratta di un concime vegetale ad alto contenuto di azoto organico a cessione modulata, che garantisce una nutrizione sana e prolungata per la totale assenza di nitrati. Migliora la resistenza a stress di natura biotica ed abiotica per la presenza di sostanze naturali ad alta capacità protettiva. La distribuzione costante permette di ottenere ortaggi e pomodori saporiti e gustosi ad elevato contenuto vitaminico e di sali minerali.

Caratteristiche chiave:

  • Ha un duplice utilizzo, funziona sia da concime sia da repellente contro i nematodi
  • È granulato a lenta cessione e si può disciogliere in acqua
  • È ricavato da pannelli di soia

Specifiche:

  • Marchio: Bioki
  • Confezione: astuccio da 900 g

4. Concime pomodori Nortembio Agro Solfato di Magnesio Naturale

Nortembio Agro Solfato di Magnesio Naturale 5 kg....

VEDI PREZZO SU AMAZON

Il prodotto è una fonte concentrata di magnesio, un macroelemento essenziale per l’attività fotosintetica e la produzione di clorofilla.

Contribuisce all’assorbimento dei nutrienti essenziali necessari per le piante e che sono presenti in natura, come azoto, fosforo e zolfo. La formula è completata con ferro e altri minerali essenziali di rapida assimilazione, responsabili del color bianco crema del prodotto.

Caratteristiche chiave:

  • Prodotto completamente naturale
  • Favorisce l’assorbimento dei nutrienti
  • La formula è arricchita con ferro

Specifiche:

  • Marchio: Nortembio
  • Confezione: secchiello da 5 kg

5. Il migliore per azione a lunga durata:  Concime per pomodori e verdure Solabiol

Solabiol SOTOMY750 - Concime per pomodori e...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Risponde alle esigenze nutritive di tutte le varietà di pomodori, zucche, melanzane, cetrioli. La speciale tecnologia Natural Booster promuove un maggior sviluppo dell’apparato radicale della pianta fino a farlo raddoppiare.

Grazie ad un apparato  radicale più sviluppato il vegetale può arrivare a produrre fino al 50% di raccolto in più. Una pianta con radici più forti è anche più resistente all’attacco di insetti e parassiti.

Caratteristiche chiave:

  • È di origine completamente naturale
  • Autorizzato in agricoltura biologica
  • Favorisce la fruttificazione della pianta

Specifiche:

  • Marchio: Solabiol
  • Confezione: astuccio da 750 g 

6. Il migliore per formula con alghe marine: Concime per pomodori Naturen

Naturen - Concime per pomodori, confezione da 750...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Adatto a tutte le varietà di pomodori e verdure, è sviuppato con una formula arricchita con alghe marine, fonte naturale di oligoelementi. In questo modo, garantisce un raccolto più abbondante e di qualità. Nutre dolcemente ed è utilizzabile in agricoltura biologica. Fornisce fino a 3 mesi di nutrimento assicurato.

Caratteristiche chiave:

  • Formula arricchita con oligolementi per un raccolto più abbondante
  • È adatto alla concimazione di tutte le varietà di pomodoro
  • Nutre dolcemente

Specifiche:

  • Marchio: Naturen
  • Confezione: astuccio da 750 grammi

7. Il migliore per formula arricchita con lana di pecora: Concime biologico per pomodori Compo Bio

COMPO BIO, Concime Organico per Pomodori e...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Utilizzabile da marzo ad agosto, ha una composizione di origine botanica idele per la concimazione di pomodori  e orticole da frutto. Il pellet è composto da materie prime completamente naturali pressate e con una sola concimazione offre fino a 5 mesi di nutrimento.

Le fibre della lana di pecora sono utilizzate per la loro capacità di trattenere l’acqua e di rilasciarla gradualmente così da migliorare la struttura del terreno creando nuovo humus e una parziale riserva d’acqua nei momenti di siccità.

Caratteristiche chiave:

  • Offre fino a 5 mesi di nutrimento con una sola concimazione
  • Si distribuisce sul terreno in modo uniforme
  • Trattiene l’acqua e la rilascia in modo graduale

Specifiche:

  • Marchio: Compo Bio
  • Confezione: astuccio da 750 g

Guida all’acquisto del migliore concime per pomodori?

concime-per-pomodori

I pomodori sono frutti dolci e succosi che devono essere trattati con una combinazione di diligenza, pazienza, sole e fertilità del suolo per garantire un raccolto copioso.

Anche se abbastanza semplici da gestire e ci sono dei trucchi per coltivare i pomodori migliori, il segreto è di concimarli bene. Una buona fertilizzazione supporta la crescita complessiva delle piante, la fioritura, lo sviluppo dei frutti e la resistenza alle malattie. Una pianta di pomodoro ben nutrita produrrà un delizioso raccolto di bellissimi frutti. 

La scelta del miglior fertilizzante naturale per le tue piante di pomodoro e le condizioni di crescita implicano un’esplorazione più approfondita, in modo che tu sia in grado di capire tra i prodotti disponibili quale scegliere e dove comprarli.

Le scelte sul mercato sono numerose, dai consorzi agrari, ai garden e ai negozi di orticoltura, fino agli acquisti da vendita online dove si possono sfruttare ai fini di una più opportuna scelta del prodotto anche le opinioni espresse dagli utenti. 

Quali tipi di fertilizzanti per pomodori?

I fertilizzanti di marca specifici per pomodori sono disponibili in tre forme di base: granulari, liquidi e idrosolubili. Ogni forma include scelte di fertilizzanti sia inorganici che organici. Il periodo dell’anno, la salute delle piante, le condizioni meteorologiche e altri fattori detrminano la formulazione che meglio soddisfa le esigenze del giardiniere.

Granulare

Il fertilizzante granulare è facile da applicare, non richiede tempo di preparazione e si conserva a tempo indeterminato in un luogo fresco e asciutto. I giardinieri applicano il fertilizzante granulare incorporandolo nel terreno prima di piantare o distribuendolo sulla zona delle radici delle piante già messe a dimora. I fertilizzanti granulari sono disponibili in formule a rilascio rapido o lento.

Il fertilizzante a lenta cessione si decompone lentamente per un’alimentazione lunga e costante, fino a una stagione di crescita completa. Quello a rilascio rapido è costituito da ingredienti inorganici che penetrano nel terreno mentre si dissolvono con l’acqua. Ciò fornisce una rapida erogazione di sostanze nutritive.

Liquido

Flortis, Concime Liquido completamente Naturale...

Il fertilizzante liquido si presenta in una forma concentrata da diluire con acqua. È disponibile in entrambe le opzioni inorganiche e organiche. Oltre al normale metodo di applicazione nel terreno intorno alle piante con fertilizzante liquido, molti giardinieri applicano soluzioni di fertilizzanti liquidi deboli (metà forza o meno) direttamente sul fogliame delle piante.

Esistono numerosi modi per applicare il fertilizzante liquido, da un semplice annaffiatoio a spruzzatori calibrati all’estremità del tubo che miscelano il concentrato con il flusso dell’acqua. Il fertilizzante liquido fornisce una rapida erogazione di sostanze nutritive e deve essere riapplicato spesso. Ha una lunga durata se non aperto e conservato correttamente.

Idrosolubile

Il fertilizzante solubile è disponibile in microgranuli o in polvere che si dissolve facilmente in acqua. Combina la comodità di immagazzinamento del fertilizzante granulare con l’azione rapida tipica delle forme liquide. Diventa disponibile per le piante immediatamente dopo l’applicazione. Anche questi concimi sono disponibili sia in opzioni organiche che inorganiche.

Come scegliere il fertilizzante per pomodori?

Ogni giardino è unico. Differenze nella struttura del suolo, fertilità naturale, drenaggio, pH e altri fattori fanno sì che nessun singolo fertilizzante è perfetto per tutti i casi. Il concime aiuta però ad avere diverse opzioni a portata di mano per i livelli di nutrienti che possono soddisfare le esigenze delle piante in diversi stadi di sviluppo. Si consiglia di considerare questi fattori al momento di acquistare il ​​prodotto.

Condizione del suolo

Il modo più sicuro per sapere se un giardino è adatto alla coltivazione dei pomodori è effettuare un test del terreno. Un’analisi del suolo mostra i livelli di tutti i principali nutrienti e micronutrienti nel terreno. In questo modo saprai se il tuo orto potrà donarti un raccolto copioso e succoso.

Contenuto di fertilizzanti chimici

Il fertilizzante è costituito da tre principali nutrienti: azoto (N), fosforo (P) e potassio (K). L’azoto è l’elemento responsabile della crescita del fogliame. Il fosforo stimola la produzione di radici, fiori e frutti. Il potassio crea steli forti e favorisce la salute generale delle piante. I produttori elencano i principali nutrienti in evidenza sull’etichetta in un rapporto, come 4-6-4, sempre nell’ordine NPK. Il rapporto indica la quota percentuale di ciascun nutriente del volume del fertilizzante. Il fertilizzante con un rapporto 4-6-4 è 4% N, 6% P e 4% K.

Oltre a includere i principali nutrienti, i fertilizzanti possono contenere o meno micronutrienti. I micronutrienti compaiono tipicamente in una posizione meno prominente sulla confezione. Si tratta in particolare di calcio, magnesio, zolfo, manganese, zinco, boro e rame.

Fasi di crescita delle piante di pomodoro

Nella fasi iniziale della loro crescit, le piante di pomodoro hanno bisogno di nutrienti che supportino lo sviluppo di radici, steli e foglie. Un rapporto equilibrato di azoto, fosforo e potassio è la cndizione ideale. Il fertilizzante a lento rilascio applicato al momento della semina o del trapianto può fornire tutti i principali nutrienti necessari per la stagione di crescita.

Durante e dopo la fioritura, le piante di pomodoro necessitano di risorse leggermente diverse per la produzione di fiori, lo sviluppo dei frutti e la resistenza alle malattie. Durante la fase di fruttificazione, le piante di pomodoro mature beneficiano di livelli di azoto inferiori e livelli più elevati di fosforo, potassio e alcuni micronutrienti. Il calcio è particolarmente importante per promuovere l’allegagione e prevenire la putrefazione dei fiori.

Opzioni organiche

Solabiol Concime BIO orto e giardino 5 kg

I concimi biologici per pomodoro derivano da ingredienti biologici certificati. Queste formulazioni hanno una concentrazione inferiore di azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) e forniscono livelli più elevati di micronutrienti rispetto ai prodotti inorganici. I fertilizzanti organici hanno meno probabilità di danneggiare le piante o di contribuire all’inquinamento dell’acqua in caso di fuoriuscita.

Come coltivare il pomodoro?

La coltivazione del pomodoro può essere fatta direttamente dai semi. Poi, una volta che le piante si sono sviluppate e hanno raggiunta un’altezza di 10-15 cm, puoi trapiantarle. Se il clima è favorevole si può anche seminare in pieno campo ma se le temperature non si sono ancora stabilizzate, è bene preparare un semenzaio in serra dove puoi controllare le condizioni di luce e temperatura.

Per chi è alle prime armi acquistare le piantine già cresciute piuttosto che vederle crescere è forse la scelta migliore.

Quando piantare i pomodori dipende dal terreno e dal clima: per le semine i mesi di marzo e aprile vanno bene se le temperature si sono stabilizzate, mentre i trapianti li puoi fare quando le piantine sono robuste tra fine marzo e aprile. Per quanto riguarda la distanza delle piante di pomodori, in pieno campo i semi o le piante vanno separate di 35-40 cm sulla fila e di 70-100 cm tra le file. Quando pianti in vaso ovviamente deve prevedere una pianta per ogni vaso di 30-40 cm di diametro oppure se hai delle grandi fioriere tieni conto delle distanze in pieno campo. Ricordati che il pomodoro per essere coltivato ha bisogno di un tutore.

Quando fertilizzare i pomodori?

Generalmente, si fertilizza quando si pianta, quindi attendi un po’ che le piante si sistemino. Aggiungi del fertilizzante alla buca in cui intendi piantare, lavorandolo leggermente attraverso il terreno. Se è un fertilizzante organico, sei pronto per il trapianto. Se è chimico, metti uno strato sottile di terreno normale tra il fertilizzante e la base della giovane pianta. Ciò impedisce che le radici brucino mentre la pianta si sta sviluppando.

Una volta che le tue piante iniziano a dare frutti, puoi ricominciare a concimare. A quel punto, utilizza un fertilizzante liquido diluito intorno alle piante ogni due settimane fino alla fine del periodo di raccolta. Cerca di evitare di versare il fertilizzante sulle foglie: distribuiscilo ad anello a circa 15 cm dalla base della tua pianta.

Puoi anche usare un concime specifico secco intorno ai tuoi pomodori. In modo semplice, lavoralo leggermente nello strato superiore del terreno, quindi annaffia.

Conclusioni

I pomodori , come molte piante annuali, hanno bisogno di molti nutrienti per crescere e dare buoni frutti. I fertilizzanti, chimici o biologici, possono aiutare a fornire i nutrienti extra di cui hanno bisogno per offrirti un raccolto copioso e succoso.

Il miglior concime per le piante di pomodoro contiene macronutrienti come azoto, fosforo e potassio, oltre a micronutrienti essenziali come magnesio, calcio, boro e zinco: tuttavia, i pomodori necessitano di rapporti diversi di questi nutrienti durante ogni ciclo di crescita. Se sei nuovo nel giardinaggio, concimare correttamente i pomodori può sembrare un compito arduo: con questa guida puoi scoprire come farlo nel modo corretto.

Ideale per la coltivazione in serra o all’aperto dei pomodori, il concime liquido Vitax favorisce lo sviluppo di frutti più sani e succosi. Ha una formula altamente concentrata e, una volta miscelato con acqua, si aplica durante tutta la stagione di crescita.


Domande frequenti

🍅 Di quale fertilizzante hanno bisogno i pomodori?

Scegli un fertilizzante che abbia un rapporto equilibrato dei tre elementi principali, come 10-10-10, o dove il numero medio (fosforo) è maggiore del primo numero (azoto), come 2-3-1. I pomodori di solito hanno bisogno di fertilizzanti a meno che il tuo terreno non sia già molto ricco.

🍅 Il fertilizzante a base di farina di pesce va bene per i pomodori?

La farina di pesce è un altro fertilizzante naturale per pomodori che dà loro una spinta in più, sia al momento del trapianto che durante la stagione di crescita. È ricco di fosforo, azoto e potassio, nonché di altri importanti minerali come magnesio, calcio e zolfo.

🍅 I fondi di caffè sono indicati per concimare i pomodori?

I fondi di caffè sono un metodo più economico per fertilizzare i pomodori. Hanno un alto contenuto di azoto e fungono da deterrente per i parassiti. Vanno sparsi intorno alla base delle piante o utilizzati mischiati con il compost.

🍅 Devo rimuovere le foglie gialle dalla pianta di pomodoro?

Se le tue piante vengono coltivate con uno spazio adeguato tra di loro, la luce raggiungerà le foglie inferiori e non sarà necessario rimuoverle. Quando le foglie inferiori iniziano a ingiallire è un segno che si stanno spegnendo e dovrebbero essere rimosse.