Nomi frutta esotica

Neanche l’estate ti ricarica? Ci vuole un asso nella manica!

Ti sei stufato dei soliti sapori?

Magari un frullato di fragola e anguria, ma con quella punta d’arancio…

Vuoi provare qualcosa di nuovo?

Vieni a scoprire nuovi mix di sapori e nuovi nomi di frutta esotica per una merenda fantasiosa!

Nomi frutta esotica

Superfood dai valori nutrizionali fuori dagli standard ma anche sapori nuovi tutti da scoprire…

Per i palati più raffinati ma anche per i più curiosi, in questo articolo vi parlerò dei tipi di frutta esotica!

Il succo della questione sono le loro proprietà benefiche per il corpo!

Non sono fatti solo per essere consumati freschi, ma anche in centrifuga per ottimi succhi oppure come maschera di bellezza per viso e capelli…

UN CONSIGLIO di Frutta Urbana

La frutta esotica proveniente da altri paesi fa molto bene al nostro corpo ma ha un grande impatto anche sull’ambiente! Cerca sempre di variare il consumo di questi prodotti scegliendo soprattutto frutta di stagione e a Km 0, ovviamente biologica!

Qui di seguito ti presentiamo i nomi frutta esotica:

1. Ananas

Ananas

Il frutto esotico per eccellenza!

Il suo sapore dolce e il suo profumo inconfondibile hanno portato questo caraibico frutto tropicale a tutte le latitudini del mondo!

Ma non solo per questo…

Tra le proprietà benefiche dell’ananas vanno ricordate:

  • Ricca di sali minerali come potassio, vitamina C, vitamina A, carotenoidi antiossidanti per la pelle e la vista
  • Contiene anche bromelina che favorisce il respiro di asmatici e non anche quando fa davvero caldo
  • Aiuta la digestione e il corretto assorbimento delle calorie
  • Favorisce lo sviluppo di massa magra rispetto a massa grassa
  • Reidrata il corpo, favorisce la diuresi contro la ritenzione idrica

Dal Brasile al Paraguay l’ananas è un frutto di festa e porta in tavola colore ed energia grazie agli zuccheri semplici che contiene!

E non a caso il “Carnevale di Rio” è un cocktail di frutta perfetto per sentirti in vacanza!

LO SAPEVI CHE

Sicuramente lo avrai visto in molti film ma forse non sai il suo nome. Si chiama MIRANDA il copricapo brasiliano usato in Sud America per il carnevale che porta ananas e altra frutta tropicale come simbolo!


2. Mango

Mango

Non confonderlo con il cantante!

E nemmeno con il mangostano, che è un’altro frutto tropicale.

Il mango infatti ha un sapore particolare, un mix tra ananas, pesca e arancia che non puoi non amare!

I valori nutrizionali del mango sono però la vera calamita:

  • Contiene vitamina A, B, C, D, E, K oltre a sali minerali come il ferro (ideale per anemici) per favorire la memoria, la concentrazione e la vitalità
  • Contiene lupeolo che protegge il sistema cardiocircolatorio e ti dà una botta di energia
  • Ricco in mircene favorisce il sonno e il riposo
  • Ti darà a lungo un senso di sazietà, ideale per la prova costume e perdere peso
  • Lassativo

Vuoi scoprire come tagliare il mango in modo creativo? Ti lascio questo breve video per apprendere la tecnica semplicemente!


3. Feijoa

Feijoa

Sempre dal Sud America ti presento la Feijoa!

Questo strano frutto esotico dal nome impronunciabile e simile al cetriolo però ti sorprenderà con il suo sapore.

La sua polpa bianca è infatti dolcissima!

Un mix tra fragola e ananas… Curioso?

I valori nutrizionali della Feijoa poi sono incredibili:

  • Contiene omega 3 aiuta il cuore e contrasta il colesterolo cattivo
  • Contiene vitamine e sali minerali, in particolare la vitamina B9 che rafforza il sistema nervoso (consigliata per le donne in gravidanza in quanto aiuta anche il corretto sviluppo del feto)
  • Ricco di acqua, aiuta a depurare l’organismo e a perdere peso
  • Ideale nelle diete povere di sodio, aiuta anche il funzionamento della tiroide

LO SAPEVI CHE

La Feijoa è un arbusto sempreverde originario del Sud America ma se ti incuriosisce, puoi trovarne molte piantagioni in Liguria, importate dai marinai genovesi.


4. Litchi

Litchi

Lichi”? “Licci”?

Non sai come si pronuncia Litchi?

Non importa, se sai perché fa bene!

Altrimenti noto come “ciliegia del deserto” questo frutto esotico con polpa dolce e acidula e dalla buccia rugosa è un elisir di giovinezza! Il sapore è simile a quello delle fragole e dell’uva.

Gli incredibili valori nutrizionali del litchi ti aiuteranno per:

  • Aumentare la circolazione sanguigna e prevenire arteriosclerosi grazie all’alta presenza di vitamina B3
  • Prevenire l’ipertensione poiché ricchi di sali minerali tra cui in particolare potassio ma anche ferro e magnesio, ideali per la sindrome premestruale
  • Fermare l’invecchiamento grazie ad antiossidanti e polifenoli come l’oligonol
  • Migliorare digestione e metabolismo grazie all’altissimo contenuto di fibre

Vuoi sapere però la notizia migliore?

Litchi e avocado vengono coltivati anche tra Sicilia e Calabria, così da ridurre l’impatto ambientale dei frutti tropicali.


5. Durian

Durian

Tra i tipi di frutta esotica meno comuni, il Durian è tanto salutare quanto particolare nell’aspetto e nel gusto!

La sua buccia a guscio che ricorda frutta secca è estremamente ruvida e spinosa ma al suo interno troviamo invece una polpa bianca e dolcissima, con forti poteri antitumorali e non solo.

Gli importanti valori nutrizionali del durian sono:

  • Antivirali per combattere influenze stagionali e aumentare le difese immunitarie
  • Antiossidanti grazie alla vitamina C che contiene in altissime quantità soprattutto per il benessere della pelle
  • Antinfiammatorio per fegato e intestino grazie ai sali minerali e alla vitamina B
  • Afrodisiaco per l’uomo grazie anche a triptofano, flavonoidi e saponine che regolarizzano anche il ciclo sonno-veglia e il buon umore

6. Cocco

Cocco

Pensando a questo frutto esotico il primo pensiero è uguale per tutti…

Cocco, cocco bello…

Le giornate in spiaggia, i tradizionali venditori ambulanti ma soprattutto lui, il re della spiaggia!

Dal guscio duro e dalla polpa bianca e dolce il cocco è forse il frutto tropicale più diffuso e usato anche grazie ai suoi valori nutrizionali.

Tra le proprietà benefiche del cocco ricordiamo che è:

  • Reidratante, ricco non solo di acqua ma di sali minerali come potassio, particolarmente utile quando fa caldo
  • Stimolante per il metabolismo grazie all’alto contenuto di fibre e oligoelementi
  • Aiuta a combattere il colesterolo favorendo la circolazione e l’elasticità dei tessuti (l’olio di cocco è perfetto per la salute di pelle e capelli)
  • Ricco di proteine ideale per chi fa sport

UN TRUCCHETTO

Se ti piacciono il cocco, gli ambienti tropicali e il fai da te allora devi assolutamente tenere da parte i gusci di cocco e correre a dare un’occhiata a questa guida per riutilizzare i gusci in modo originale!


7. Papaya

Papaya

Ecco un altro frutto esotico che cresce anche nel mediterraneo!

Oltre ad essere ecosostenibile è anche molto buono e soprattutto benefico!

La papaya è un frutto esotico con polpa dolce e acidula ma soprattutto morbida come burro.

Tra le virtù e i valori nutrizionali della papaya ci sono:

  • Potere antiossidante grazie ai carotenoidi e flavonoidi, soprattutto per macchie sulla pelle dovute alla gravidanza ma anche rughe e occhiaie
  • Capacità ristrutturanti su ossa e capelli grazie ai sali minerali come il calcio
  • Funzione antinfiammatoria e antibiotica grazie alle vitamine C e non solo, aiuta anche a combattere i dolori mestruali
  • Grazie all’arginina stimola gli ormoni della crescita per combattere l’invecchiamento

Vuoi provare la papaya ma non sai come?

Ti lascio una guida semplice con metodi e idee veloci per usare la papaya in cucina.


8. Maracuja o Frutto della Passione

Frutto-della-Passione

Per quanto simili maracuja e frutto della passione non sono uguali…

Se non nei valori nutrizionali:

  • Antiossidante e antinfiammatorio grazie al betacarotene
  • La pectina contenuta aiuta la digestione e protegge dalla gastrite
  • Gli alti livelli di vitamina A depurano l’organismo e contrastano la ritenzione idrica e la cellulite
  • Reidrata l’organismo senza appesantire grazie all’acqua e i sali minerali che contiene

Dalla forma simile a quella di un mandarino, la maracuja e il frutto della passione si distinguono per il colore della polpa.

Sono molto usati in cucina sia per succhi e frullati che per gelati e cocktail di frutta, ma puoi mangiarli anche con un cucchiaino dopo aver reciso la buccia.


9. Pitaya o Frutto del Drago

Pitaya

Si chiama Pitaya ma potrebbe benissimo essere un UOVO DI DRAGO vista la forma e i colori che vanno dal rosso fuoco della buccia fino alla polpa bianca e acquosa che ricorda il kiwi.

Da qui il nome frutto del drago, per questa pianta grassa originaria del Messico ma ormai diffusa anche in Europa soprattutto tra gli sportivi.

Questo perché i valori nutrizionali della pitaya sono interessanti:

  • Ricco di vitamine A, B, C non solo funge da antinfiammatorio ma aiuta a ripulire fegato e intestino
  • Combatte la stanchezza e aiuta la conversione degli zuccheri in energia subito disponibile, evitando accumuli di massa grassa
  • Le albumine contenute favoriscono la purificazione dell’organismo da metalli pesanti

Come si mangia la Pitaya?

Ovviamente fresca, con un cucchiaino proprio come fosse un sorbetto oppure in una centrifuga di frutta.


10. Finger Lime

Finger-Lime

Non è lime, non è caviale… o forse sì!

Il finger lime è un frutto esotico verde decisamente raffinato. Il suo gusto ricorda il limone piacevolmente acidulo a contatto con le tue papille gustative!

I valori nutrizionali del finger lime sono insostituibili per:

  • Integrare acido citrico e acido folico, soprattutto per le donne in gravidanza
  • Purificare la pelle da acne e prevenire rughe e invecchiamento grazie ad antiossidanti e vitamine C e B6
  • Favorire la diuresi e la corretta idratazione

11. Avocado

Avocado

Un altro frutto esotico verde molto famoso è l’avocado!

Ma famoso perché?

Con la forma di una pera, questo frutto originario del Guatemala è l’afrodisiaco per eccellenza ma ha anche tante altre proprietà benefiche soprattutto per gli sportivi.

Tra i valori nutrizionali dell’avocado vanno ricordati:

  • Omega 3, proteine e grasso linoleico per combattere il colesterolo e favorire il cuore e la circolazione
  • Vitamina A e antiossidanti per combattere i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare
  • Vitamina E per mantenere idratata e morbida la pelle
  • Polifenoli e acidi grassi per contrastare il senso di fame e perdere peso con facilità soprattutto nella zona addominale
  • Stimola il desiderio sessuale e combatte la sterilità maschile

L’avocado si può mangiare crudo, da solo o in insalate fresche.

La mia ricetta preferita però è il guacamole per delle esotiche cenette romantiche!


12. Guava

Guava

Anche nota come “prugna della sabbia” proviene dal Sud America come la maggior parte dei frutti tropicali.

Ha una consistenza simile alla pera, burrosa e dolce ma anche incredibilmente unica con note di vaniglia, pesca e mentolo.

Devi provarla!

I valori nutrizionali della guava sono:

  • Altissimo contenuto di vitamina C e antiossidanti per combattere l’invecchiamento
  • Flavonoidi e polifenoli essenziali per il corretto funzionamento del corpo e della mente, combattono il malumore e aiuta
  • La vitamina A, il ferro e il calcio contenuti aiutano lo sviluppo di ossa e capelli
  • Aiuta a perdere peso stimolando il metabolismo e la corretta assimilazione di grassi e proteine

LO SAPEVI CHE

In Cina il succo di guava è considerato una bevanda benefica anti-diabete e ricco di molte altre proprietà.


13. Kiwano

Kiwano

Anche noto come “melone cornuto” questo frutto esotico è molto simile ad un riccio di mare. La polpa verde ricorda un kiwi o un cetriolo ma il sapore, quello è una sorpresa: banana e limone!

Le proprietà benefiche del Kiwano:

  • Ricco di vitamina A  ed E per aiutare e proteggere la vista dai raggi UV e dallo stress ossidativo
  • Ricco di vitamina C e antiossidanti per mantenere il tuo corpo giovane e in salute dall’interno
  • Ricco di sali minerali come magnesio e potassio è ideale come integratore per lo sport e l’estate ma anche per ristabilire la giusta diuresi e idratazione
  • Povero di calorie, ottimo per chi segue una dieta leggera e nutriente o vuole perdere peso

14. Tamarindo

Tamarindo

Forse il frutto tropicale più strano…

Il tamarindo, della famiglia delle leguminose e dal colore marrone è molto più simile alla frutta secca e come questa, contiene molte sostanze benefiche.

Tra i nutrienti del tamarindo bisogna sottolineare:

  • Beta-carotene per ristabilire ordine nell’organismo e all’intestino
  • Vitamine e sali minerali per una funzione depurativa e rimineralizzante
  • Antiossidanti per prevenire malattie croniche e mantenere in salute il fegato ma anche cuore e arterie

Tutte le proprietà della frutta esotica


Domande frequenti

🍍 Perché mangiare frutta esotica?

La frutta esotica è consigliata perché fonte di sostanze benefiche rare e indispensabili oltre a vitamine e sali minerali.

🍍 Che cos’è il mangostano?

Il mangostano è una pianta sempreverde tropicale che produce frutti ricchi di polifenoli utili come antinfiammatori del tratto urinario in particolare.

🍍 Che differenza c’è tra maracuja e frutto della passione?

Sono due arbusti della famiglia della Passiflora, molto simili se non per il colore di buccia e polpa che può andare dal giallo al viola a seconda della varietà.

🍍 Che cos’è la carambola?

La carambola o star fruit è un frutto esotico a forma di stella originario dello Sri-lanka. Vuoi sapere come si usa la carambola? Puoi preparare frullati e spremute oppure mangiarla come frutto ma anche usarla essiccata come elemento decorativo.