I 10 migliori generatori di corrente per non restare mai senza energie

Quante volte vi sarà successo di rimanere senza carica nel laptop o nel telefono, proprio sul più bello?

Se non avete una presa di corrente a portata di mano, può essere un problema. Le occasioni in cui una riserva di energia può tornare utile, se ci pensiamo sono molte… Che si tratti di un camper o di qualsiasi cosa questi dispositivi possono essere fondamentali per luce e calore.

Ma cos’è davvero un gruppo elettrogeno? Si tratta di un dispositivo costituito da un motore a scoppio a benzina o altro gas, collegato ad un alternatore, in grado di trasformare l’energia del motore in energia elettrica. Comodo vero? Ma il miglior generatore di corrente portatile come si riconosce?

Le migliori generatori di corrente


Qual’è il miglior generatore di corrente?

Riconoscere il miglior generatore portatile non è certo un compito semplice, i dati tecnici sono davvero tanti ed i modelli tra cui scegliere ancora di più. Per fortuna, sappiamo riconoscere le marche leader nel settore, quelle più affidabili e di qualità.

Ma non è tutto nelle loro mani, questo perché per acquistare un buon prodotto, bisogna capire perché abbiamo bisogno di un generatore e di come ci serve. Ecco la scelta nel vasto mondo della Vendita online con questi appunti non è mai risultata così facile.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori generatori di corrente portatili:

1. Generatore di corrente silenziato Briggs & Stratton P2400

Briggs & Stratton P2400 - Generatore di Corrente...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Si tratta di un modello di ultima generazione, tra i migliori sul mercato. Dotato di tecnologia inverter, per garantire una carica sicura anche su laptop e dispositivi elettronici. Il motore da 79 cc, silenzioso con solo 58 dB di emissioni e a basso consumo garantisce prestazioni di 2400 W di spunto e 1800 W continui. Grazie al serbatoio da 3,8 L, garantisce il funzionamento fino a 8 ore, con il 25% del carico.

Grazie alla tecnologia inverter, regola autonomamente il numero dei giri del motore in base alla richiesta di energia, grazia alla tecnologia Quiet Power, che riduce consumi ed emissioni sonore. Questo gruppo elettrogeno portatile è fornito di due prese da 230V alternati, per i dispositivi di casa, una presa da 12V a corrente continua e due prese USB a 5V, per dispositivi elettronici. E’ anche fornito di sensore di sicurezza per livelli di CO.

Oltre la marca che è una garanzia, le opinioni di chi lo ha provato sono la chiave per questo modello davvero prestante.


2. Generatore di corrente a inverter Bohmer-AG

Böhmer-AG W4500i - Inverter Generatore di...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa linea a inverter, studiata appositamente per essere ecologia e prestante, sarà la vostra scelta vincente. Grazie al basso consumo, garantisce prestazioni elevate con consumi ridotti del 40%. Ne va anche del rumore e delle emissioni rilasciate, che sono ai minimi storici. Inoltre è dotato di una funzione risparmio energetico, per un ulteriore controllo sul consumo.

Anche il peso, di 26 Kg a pieno di tutti i serbatoi, è comunque un pregio che lo rende facilmente trasportabile.

Grazie alla sinusoide pura che genera, è ideale anche per pc, laptop e smartphone senza danneggiarli. E’ dotato di due uscite a due poli UE da 230V di corrente monofase e una presa 12V DC.

E’ fornito di garanzia 24 mesi, per rendere il rapporto qualità prezzo ancora migliore tra i prodotti sul mercato. Si consiglia di leggere bene il libretto di istruzioni sulla manutenzione ordinaria per questo prodotto.


3. Generatore di corrente solare SUAOKI

SUAOKI Generatore Portatile Solare...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Si tratta di un accumulatore di energia con 3 modalità di carica: dall’auto, dalla presa di casa o attraverso il pannello solare. La tecnologia BMA vi proteggerà da distorsioni e sovraccarichi. Le uscite sono un altro punto di forza di questo prodotto: 4 porte USB, fino a 300W di pura onda sinusoidale con inverter, 2 porte DC, 1 presa accendisigari da auto per mini frigo, 1 porta per avviatore di emergenza veicolo.

Il display LCD retroilluminato e i pratici comandi lo rendono un prodotto semplice da usare quanto utile, per situazioni come la casa in montagna, il campeggio oppure il camper. Non dovrete rinunciare a nulla perché questo è il migliore sul mercato. Si tratta del generatore da camper silenziato più economico e prestante sul mercato.

Ha una capacità di 400W/h di potenza continua ed è un vero e proprio mini generatore portatile, facilmente trasportabile.

Fate attenzione alle spine di collegamento del pannello e al sistema di reset giorno/notte della carica.


4. Generatore di corrente gruppo elettrogeno Bohmer-AG

Böhmer-AG WX3800K Generatore di Corrente/Gruppo...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Un buon prodotto per portare energia al capanno degli attrezzi o dovunque hai bisogno di un generatore; dotato di ruotine per la movimentazione e di una garanzia 24 mesi è un modello basilare ma efficiente, con tutte le tecnologie per renderlo funzionale.

Garantisce 10 ore di funzionamento con un solo pieno, il suo serbatoio ha una capacità di 15 litri. E’ anche dotato di spegnimento automatico in caso di basso livello dell’olio, rilevamento di sovraccarico e avviamento a strappo, semplice ma funzionale.

il dispositivo ha una uscita DC a 12V e 2 prese UE 230V monofase per adattarsi a tutte le esigenze. Può infatti generare fino a 3000W di potenza con un motore da 8 cv.

Oltre ad essere uno dei più economici, basta leggere l’opinione degli utenti per sapere quale scegliere e dove comprare il migliore tra i modelli base sul mercato.


5. Generatore di corrente piccolo Campeòn G-950i

Campeón G-950i - Generatore

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo Mini generatore da camper portatile, silenziato e davvero compatto è il più venduto della sua categoria. E’ dotato di funzione risparmio energetico, che riduce non solo i consumi ma anche i rumori. Le emissioni sono minime perché la resa è incredibile, fino a 10 ore di lavoro continuo con solo 1,5 litri di benzina.

Non sono solo il basso prezzo e l’alto rapporto con la qualità a renderlo un buon prodotto, ma chi ci consiglia di acquistarlo, è un esperto del mondo dei camper e della vita all’aperto. E’ ottimo anche per banchi del mercato e situazioni non stabili, in cui la comodità di montare e smontare è fondamentale.

E’ dotato di due prese UE 230 V monofase e una uscita a 12V DC per ricaricare piccoli dispositivi elettronici.  Il peso è solo 9,5 Kg per circa 40 x 23 x 38 cm.


6. Generatore di corrente per campeggio Uking

UKing Generatore Portatile 222Wh/60000mAh...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Un accumulatore portatile dall’avanzata tecnologia, funzionante sia in corrente continua sia in corrente alternata, dotato di cavo per la ricarica da muro e da auto e con pannello solare.

Per mergenza poi, è anche dotato di una prese di backup, che evita cali di corrente improvvisi.

E’ fornito di batterie elettriche agli ioni di litio, per una lunga durata ed elevate prestazioni. E’ ideale per campeggio ed escursioni o nottate di pesca, grazie al peso contenuto, solo 2,5 Kg. Il display Led e la torcia incluse permettono di utilizzare Uking quando e dove volete.

Può fornire 222 W/h di potenza continua e un picco di 320W per le accensioni. Ha a disposizione uscite in Ac, DC e USB. Se organizzi spesso eventi e piccole feste o ami la vita all’aperto, devi acquistare questo modello di accumulatore.


7. Generatore di corrente 2 tempi Mercure

Mercure 450009 - Gruppo elettrogeno 2 tempi, 780 W

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo gruppo elettrogeno ha il prezzo più basso della sua categoria, riuscendo ad essere accessibile a tutti. E’ leggero e compatto e dotato di maniglia per il trasporto che lo rende portatile. Si tratta di un modello base, ideale per hobby e piccole riparazioni ma vi consentirà di generare energia semplicemente, avviando il motore.

La potenza massima è 780W mentre quella nominale di 650W. Consiglio di usare questo modello all’80% della sua capacità, per mantenere le prestazioni accettabili. E’ consigliato di includere nell’acquisto anche un adattatore da industriale a civile (m-f), poiché essendo un modello base, ha in dotazione solo una uscita a 230V trifase, la presa industriale, per intenderci quella blu.

Ha un buon rapporto qualità prezzo ed è per questo che è particolarmente apprezzato.


8. Generatore di corrente portatile VINCO

Generatore Tipo Silenziato, Trasportabile. Motore...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo modello ha il prezzo più basso sul mercato, si tratta infatti del modello più semplice di tutti. Semplice però non significa inutile. E’ infatti dotato di tutte le funzioni di base.

Purtroppo però, essendo fornito di motore a benzina 2 tempi è alimentato a miscela 2%, le emissioni saranno piuttosto fastidiose se lo userete nei pressi di casa. Il rumore rimane sotto gli standard di 95 dB grazie alla marmitta catalitica.

Ha una potenza di 800W e un’autonomia di 6 ore a regime grazie anche al serbatoio da 4,2 litri. E’ fornito di 1 presa 12 V e una presa industriale da 230V monofase. E’ di dimensioni contenute, solo 37 x 35 x 32,5 cm e meno di 20 Kg di peso per essere facilmente trasportabile anche in auto.


9. Generatore di corrente trifase EBERTH

EBERTH 5500W Generatore di Corrente (13 CV Motore...

VEDI PREZZO SU AMAZON

E’ un modello unico, utile per alimentare apparecchiature industriali, grazie alla possibilità di erogare corrente trifase. Ha inoltre tre prese industriali da 230V e una da 12V DC.

Tra le sicurezze di questo prodotto vi sono il sensore di livello dell’olio ed il regolatore di tensione automatica AVR, oltre al voltmetro ed al sensore del serbatoio per avere sempre tutto sotto controllo.

L’avvio è elettronico ed il motore a benzina 4 tempi, da 5500W da 13 cv, lo rendono una macchina eccezionale. Non è però il modello da trasportare troppo di frequente, perché per essere così prestante e funzionale, ha un peso piuttosto elevato, circa 80 Kg.

Il serbatoio carburante è da 25 litri per una durata della carica di 9-11 ore, e le emissioni sonore sono minime, solo 74 dB. Un ottimo prodotto, non solo per la marca.


10. Generatore di corrente monofase Tecnoware

Tecnoware Generatore Elettrico - Monofase 230 Vac,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

E’ uno dei migliori generatori sul mercato per rapporto qualità prezzo. Alimentato a benzina, con accensione manuale ed un serbatoio di capacità 15 litri, offre prestazioni elevate grazie alla potenza di 3200 VA, ovvero 2200W. Il dispositivo è dotato di 2 prese SCHUKO da 16A 230V e di una uscita 12V DC 8A.

Il motore è a scoppio 4 tempi, con un occhio all’ecologia e al rumore. Il peso è nella media per un modello portatile, pesa infatti 40 Kg. E’ dotato di sistemi di sicurezza quali stabilizzatore d’onda AVR e protezione da sovraccarico.

Anche la rumorosità è molto contenuta. Per tutte le altre specifiche di questo splendido prodotto, consulta pure l’area catalogo del sito tecnoware.


Guida all’acquisto di un generatore di corrente

I motivi per cui potrebbe esserti utile un generatore portatile sono molti, dovunque possa tornare utile una presa di corrente, lui sarà lì pronto ad aiutarti. Che si tratti infatti di dare corrente alla casa, al camper o anche solamente ad una zona di lavoro improvvisata un gruppo elettrogeno è la soluzione più economica ed efficace. Potrete infatti non solo portare luce ma anche calore, agli ambienti ed ai cibi, senza le fatiche della legna, ovunque vorrete.

Anche i vostri smartphone e tablet vi ringrazieranno, per tenerli sempre carichi e a portata di mano.

Camper e roulotte sono i principali usi di questi dispositivi, ma anche case di montagna e zone di campeggio possono essere luoghi in cui una presa di corrente sarebbe davvero comoda. Ma l’installazione di un generatore di corrente portatile è tanto semplice quanto importante. Dovrete infatti adottare alcune accortezze, per evitare di rimanere senza luce o ancora peggio di fare danni.

Anche per week end in barca o in baita, possono tornare utili, ovviamente sarà necessario scegliere un modello silenzioso e portatile, da trasportare ovunque e soprattutto che non inquini troppo. Per questo i modelli a benzina 2 tempi, quelli alimentati a miscela sono da evitare. Oltre ad essere rumorosi e poco duraturi, inquinano anche molto, rilasciando nell’aria un fastidioso odore di olio bruciato.

Conoscere il proprio consumo energetico

generatore-di-corrente

Di quanti kW di potenza abbiamo bisogno?

Il primo passo verso la scelta di un generatore di corrente portatile è certamente quello di conoscere con esattezza di quanti kW abbiamo bisogno nelle nostre applicazioni. I kW sono l’ammontare di energia elettrica di cui abbiamo bisogno per far funzionare i nostri dispositivi elettrici ed elettronici come forno, riscaldamento e computer. Il calcolo è molto semplice, ovviamente bisogna tenere conto della potenza di ogni singolo dispositivo (che potremo leggere su ogni libretto di istruzioni oppure nelle specifiche tecniche del produttore) e anche delle ore in cui ciascun dispositivo resterà acceso nell’arco della giornata.

Questo è necessario per poter sapere il nostro picco ovvero il consumo massimo di energia che potremmo richiedere in un qualsiasi momento del giorno e di conseguenza sceglieremo un generatore che eroghi sufficiente potenza per soddisfare i nostri bisogni.

Solitamente, il consumo di energia elettrica ad uso domestico è intorno ai 5000 W (5kW) per le funzioni basilari.

Di seguito è riportata una breve lista dei dispositivi più comuni e del loro consumo in media.

Frigorifero: 600 watt

Pompa sommersa (per pescaggio acqua): da 750 a 1500 watt;

Riscaldamento portatile: 1500 watt;

Illuminazioni varie: da 60 a 600 watt;

Computer ed elettronica: da 60 a 300 watt.

Un ulteriore consiglio per valutare la dimensione del generatore portatile è di considerare quante prese di corrente sono necessarie per ogni interruttore, di modo da capire cosa potrà funzionare assieme e cosa no. Esistono anche dispositivi elettronici detti cercafase per questo specifico compito.

Tieni sempre presente che conviene usare solo l’80% della potenza massima per poter avere una resa ottimale senza spremere troppo il generatore, per mantenerlo in vita a lungo.

Il consiglio dell’esperto: Per usi domestici, sarà necessario un gruppo elettrogeno da 3 kW almeno, mentre per usi occasionali e più di emergenza, oppure come alimentazione supplementare, allora un generatore portatile da 1,5 kW sarà sufficiente. Ovviamente tenete sempre conto di phon e riscaldamento!!

Scegli il tuo modello

Nonostante il compito finale sia pressoché identico, esistono quattro diversi tipi di generatori, specifici per diverse situazioni. I generatori di corrente per casa sono fissi possono essere alimentati metano o a gpl e si azionano automaticamente quando serve produrre energia.

Il generatore a inverter e quello portatile invece, possono essere entrambi spostati a necessità e sono disponibili in diverse dimensioni, per i più svariati utilizzi.

Potrete lasciarlo nella vostra proprietà, per allacciare un capanno degli attrezzi o un gazebo oppure caricarlo sul vostro fuoristrada per ogni evenienza. Alcuni di questi generatori portatili fungono anche da batterie per immagazzinare energia e trasportarla. Sono utili ad esempio per chiunque non abbia modo di azionarli in maniera sicura all’aperto ma necessitano di energia.

  • Generatori di corrente da casa
    • Sono costosi ed espansivi e richiedono di essere allacciati da un addetto. Spesso bisogna prendere in considerazione anche allacci elettrici ,permessi comunali e regolamenti restrizioni sonore del tuo comune.
    • Una caratteristica di questi dispositivi è quella di azionarsi automaticamente a necessità, oltre a quella di essere molto più prestanti dei normali generatori portatili.
    • Sono sviluppati per eseguire un controllo automatico sul sistema per avvertirti in caso di richiesto intervento o manutenzione.
    • Sarete liberi di scegliere l’alimentazione che preferite, il gpl è meno rischioso da conservare, rispetto alla benzina oppure il gas metano, che costituisce una fonte di energia incredibile.
    • Il range di potenza di questi dispositivi va da 5 a 20 kW.
  • Generatori portatili
    • Sono modelli più economici rispetto a quelli da casa e sono facilmente trasportabili.
    • Solitamente sono alimentati a benzina, sarà quindi indispensabile avere a disposizione un serbatoio o tanica molto capiente per il rifornimento. In questi casi, o comunque quando il carburante rimane fermo oltre i 3 mesi, sarà utile aggiungere uno stabilizzatore.
    • Un generatore di corrente portatile può essere usato dovunque, tranne nei luoghi chiusi, può essere molto pericoloso. Questo a causa dei livelli monossido di carbonio che si creerebbero senza adeguato ricircolo di aria fresca. Tieni sempre il gruppo elettrogeno, l’alternatore e l’inverter lontano almeno 10 metri dalla tua abitazione per via delle esalazioni nocive. Un consiglio per una convivenza pacifica è anche quello di tenerlo altrettanto lontano dalla casa dei vicini, per evitare spiacevoli inconvenienti.
    • In caso di pioggia, ripara il tuo modello portatile con un telaio apposito per il tuo modello.
    • Spesso l’accensione di questi modelli è elettrica, grazie ad una normale batteria da auto, che però non sempre è inclusa.
    • Solitamente hanno una capacità di potenza erogabile dai 3 kW agli 8,5 kW.
  • Generatori a inverter silenziati
    • Il prezzo di questi modelli è maggiore rispetto al modello portatile, questo è giustificato dalla tecnologia che li contraddistingue. La tecnologia inverter permette infatti di risparmiare molto carburante poiché l’energia erogata sarà sempre bilanciata a quella richiesta dai dispositivi elettrici collegati mentre i normali generatori sono sempre alla potenza massima anche se il carico è minimo.
    • Questi modelli sono anche molto più silenziosi del resto dei modelli convenzionali, anche perché a differenza degli altri modelli, non è sempre alla massima potenza. Anche il silenziatore però è di una tecnologia superiore, per assicurare prestazioni elevate senza disturbare la quiete.
    • Le prestazioni sono decisamente più elevate e le emissioni sono inferiori, nonostante questo però, sarà necessario avere le stesse precauzioni degli altri generatori.
  • Generatori elettrici portatili
    • Sono l’avanguardia della tecnologia in campo di generatori di corrente portatili. Questo perché oltre ad essere efficienti e sicuri, non rilasciano pericolose emissioni nocive. Sono infatti alimentati da una batteria – Proprio così, niente benzina o gpl – sarà sufficiente inserire la spina e ricaricare il vostro dispositivo. I più avanzati includono anche un pannello solare, così da non lasciarti mai senza energia. Questi modelli sono detti generatori solari.
    • Sono modelli ideali per camper, baite o case di montagna o per tutti gli ambienti chiusi che hanno bisogno di luce ed energia elettrica.
    • Il prezzo di questi dispositivi è chiaramente abbastanza elevato, la tecnologia è davvero avanzata.
    • Si tratta dei modelli più silenziosi sul mercato, davvero senza paragoni.
    • Non rilasciano alcuna emissione nociva né monossido di carbonio, adatti per utilizzarli al chiuso.
    • Tieni presente che non essendo prettamente un generatore ma essendo fornito di batteria, un utilizzo troppo intensivo può rischiare di lasciarvi senza corrente. Non sarà infatti in grado di fornire la potenza massima per lunghi periodi di tempo senza prima ricaricarlo.
    • Non ha sistemi di accensione particolare, perché non necessita di alcuna accensione, sarà sufficiente avere la batteria carica. Il funzionamento è esattamente quello delle vostre batterie portatili per smartphone.

Aspetti da considerare

generatore-di-corrente-portatile

Per evitare di restare al buio e al freddo, ci sono alcune caratteristiche che non possono mancare al tuo generatore di corrente:

  • Sensore di sicurezza di CO

E’ un sistema di sicurezza all’avanguardia, che tiene monitorati i livelli di monossido nell’aria. Nel caso queste emissioni siano oltre il livello soglia, il dispositivo in automatico si spegnerà.

Ogni dispositivo alimentato a combustibile dovrebbe avere una sicurezza del genere, guardate sempre che la vostra prima scelta ne sia fornita. Per verificare la certificazione del vostro modello, dovreste trovare sulla confezione o nelle specifiche, una di queste sigle:

ANSI/UL2201 Certified for carbon monoxide safety

ANSI/PGMA G300 Certified safety & performance

  • Motore a basse emissioni di monossido

Una ulteriore sicurezza dei marchi più affermati, è lo sviluppo di una tecnologia che riduce al minimo le emissioni di monossido di carbonio nell’aria.

  • Accensione automatica

Quando la corrente in casa viene meno, questo si avvia autonomamente, grazie all’accensione che non richiede tu muova nemmeno un dito.

  • Accensione elettrica

La maggior parte dei modelli portatili offrono un sistema elettrico di accensione a bottone, piuttosto del vecchio metodo a strappo, quello con la corda per intenderci.

Tenete conto che per questa accensione è necessaria una batteria, che però non è sempre inclusa. In questo caso il costo potrebbe aumentare di altri 50-70€.

  • Alimentazione alternativa

La maggior parte dei dispositivi è alimentato solamente a benzina, altri modelli invece sono equipaggiati con serbatoi di gpl o metano. Altri modelli ancora, che non hanno la predisposizione, possono essere convertiti con un kit.

  • Indicatore di carburante

Ad ogni evenienza, può essere molto utile sapere quanto combustibile hai ancora nel serbatoio. La comodità di un dispositivo fornito anche di questo sensore, potrà evitarci molti intoppi.

  • Spia dell’olio con spegnimento automatico

Se il livello dell’olio scende al di sotto del livello minimo, il generatore si spegne automaticamente, per evitare danni al motore.

  • Uscite multiple

Per utilizzare al meglio questi generatori, un sistema di spine multiple per distribuire al meglio la potenza e non sovraccaricare i cavi, è un’ottima soluzione. Ci permetterà anche di sfruttare al meglio tutta l’energia prodotta. Fate sempre molta attenzione con la corrente e le potenze troppo elevate.

Se sapete che dovete usare il vostro macchinario anche per dispositivi elettronici, verificate sempre la distorsione armonica del prodotto scelto, questa deve essere inferiore al 3% per assicurare un adeguato utilizzo degli stessi senza danni.

  • Dispositivo per le spine a distanza

Attraverso questa console di comando a distanza, potrete collegare le vostre utenze senza lasciare rischiosi cavi stesi tra la casa e il dispositivo. Nel caso dobbiate usare una prolunga, sceglietene sempre una apposita in quanto le normali prolunghe da casa non vanno assolutamente bene.


Domande frequenti

Che potenza serve ai generatori per alimentare una casa?

La potenza necessaria per la tua abitazione dipende molto dalle tue abitudini. Una stima però, dice che il bisogno medio di una abitazione equipaggiata può arrivare a 5-7 kW, in funzione degli elettrodomestici che avete a disposizione.

Che potenza serve per alimentare un frigorifero?

Solitamente, per alimentare un frigorifero è sufficiente un generatore da 2kW, poiché un elettrodomestico così può raggiungere i 1000W di consumo continuo e fino a 2000 per l’accensione.

Meglio tecnologia inverter o generatori standard?

La tecnologia inverter è molto più prestante e funzionale, rendendo sempre efficiente il consumo, si tratta anche di energia più green.

Generatori portatili o da casa?

dipende tutto da quali sono i tuoi progetti. Un dispositivo portatile può gestire decisamente meno utenze di uno da casa, ma ha anche un peso ed una dimensione differenti, rendendolo molto più comodo.

Un generatore portatile può lavorare 24 ore al giorno?

Praticamente nessun dispositivo di questo genere è stato progettato per lavorare 24 ore di continuo. Soprattutto per la quantità di carburante disponibile nel serbatoio che è limitata. CI sono modelli che possono funzionare per tutta la giornata senza interruzione però a mezzo carico.

Serve una copertura per la pioggia?

In tutti i libretti di istruzioni viene specificato che il dispositivo deve essere posto al riparo da pioggia e umidità, per garantirne il corretto funzionamento. Ne esistono molti per modelli specifici sul mercato.