Le 7 migliori idropulitrici

Rimuovere lo sporco e le incrostazioni da terrazzi, scale esterne, mobili da giardino o lavare l’auto è molto semplice con la  migliore idropulitrice. Questo apparecchio funziona con un getto d’acqua ad alta pressione ma per saperla usare e capire quale scegliere, è importante conoscere bene il suo funzionamento.

Le idropulitrici infatti possono essere alimentate da un motore a scoppio o dall’energia di un motore elettrico. L’impiego di uno dei due tipi dipende dalle esigenze e dalla mole di lavoro che devono svolgere.

Per un uso domestico si consiglia di optare per un modello elettrico. Devi solo assicurarti di poterla collegare a una presa ed eventualmente usare una prolunga. Per scopi professionali e semi professionali, che includono ad esempio anche la pulizia delle strade, i modelli con motore a scoppio garantiscono maggiori perfomance ed autonomia.

Le migliori idropulitrici

Qual è la migliore idropulitrice?

Se la pulitrice elettrica non è dotata  di una serpentina di riscaldamento, lavorare senza scaldare l’acqua . Il vantaggio di utilizzare l’acqua calda è quello di avere una maggiore azione pulente, non per questo una pulitrice elettrica che lavora con acqua fredda sarà meno efficace perché i risultati li ottieni principalmente da due fattori primari: dalla pressione massima e dalla portata dell’acqua.

La pulizia è facilitata dall’aggiunta di uno specifico detergente da inserire nel serbatoio indicato (se presente). Il flusso di acqua ad alta pressione, erogato mediante una valvola di sicurezza, combinato con il detergente, crea un effetto schiuma che ingloba meglio i granuli di sporco per effettuarne la rimozione.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori idropulitrici:

1. La migliore idropulitrice in assoluto: Michelin MPX17EH

Michelin MPX17EH Idropulitrice ad Alta Pressione,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Grazie ad una pressione di 130 bar e ad una portata d’acqua di 440 l/h, è l’idropulitrice a freddo ideale per prendersi cura dei propri veicoli, anche quelli di dimensioni maggiori come furgoni e camion. Le sue caratteristiche e gli accessori in dotazione la rendono perfetta anche per la pulizia delle numerose superfici domestiche esterne come patio, terrazzi, vialetti, arredamenti da esterno e attrezzi da giardino.

Inclusi nella confezione ci sono pistola con sicura, lancia e tubo ad alta pressione lungo 6 m collegabile all’apparecchio con attacco rapido click fast. Ha inoltre una testina a getto regolabile che consente di variare il getto da cilindrico a ventaglio, quindi di ottenere un getto più potente o più delicato. Completano la dotazione la testina a getto rotante per la rimozione dello sporco più ostinato e il kit schiumogeno da 0,4 l applicabile alla pistola e da usare in bassa pressione.

Mettere in funzione questa macchina ad alta pressione è molto semplice: basta collegarla alla rete idrica tramite un normale tubo da giardino e alla corrente elettrica tramite l’apposito cavo, quindi ruotare l’interruttore in modalità on. Se non si ha la possibilità di collegarla ad un rubinetto, può aspirare acqua da un serbatoio, grazie alla funzione autoadescante.

Caratteristiche chiave:

  • È maneggevole e facile da spostare
  • Il porta accessori integrato permette di avere sempre tutto a portata di mano
  • In assenza di un rubinetto può aspirare l’acqua da un serbatoio

Specifiche:

  • Marchio: Michelin
  • Pressione: 130 bar

2. La migliore per azione sanificante: Idropulitrice Karcher K 4 Full Control Home

Kärcher - Idropulitrice K 4 Full Control Home -...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa apparecchiatura è ideale per disinfettare qualsiasi superficie esterna, come pavimenti, vetri, serrande e mobili da giardino. Basta inserire il diffusore detergente disinfettante al posto della lancia e aggiungere un qualsiasi detergente.

La pistola ad alta pressione Full Control consente di controllare la potenza e la pressione durante il lavoro. Per regolare la pressione è sufficiente girare la lancia Vario Power, in questo modo sullo schermo a led della pistola sarà visualizzato il livello impostato.

Grazie a questo schermo, l’utente ha a portata di mano le diverse funzioni e può cambiarle a seconda della superficie e dello sporco da rimuovere. L’area di pulizia è di circa 30 mq/h. La dotazione si compone di pistola alta pressione full control, lancia Vario Power full control, ugello mangia sporco full control, tubo alta pressione da 6 m, sistema Plug’n’Clean per l’applicazione del detergente, lavasuperfici T 350, 1 litro di detergente per facciate.

Caratteristiche chiave:

  • Il motore raffreddato ad acqua garantisce protezione termica e durata dei materiali
  • Dispone di pratico portaoggetti per avere tutti gli accessori sotto mano
  • Grazie al pratico display a led si può tenere sotto controllo la pressione e modificarla

Specifiche:

  • Marchio:  Kärcher
  • Pressione: 130 bar

3. La migliore per praticità: Idropulitrice a freddo Carry 1200

IDROPULITRICE CARRY 1200

VEDI PREZZO SU AMAZON

Il pregio di questa macchina  leggera, maneggevole e poco ingombrante, è la protezione contro il sovraccarico a ripristino automatico. Progettata con pistoni in acciaio e pompa in metallo di qualità, è dotata di serie di getto regolabile. Dispone inoltre della funzione Total Stop System: al rilascio della leva della pistola, l’idropulitrice si arresta per evitare sprechi.  Gli accessori si possono riporre in un’apposita sede.

Caratteristiche chiave:

  • La pistola è a  innesto rapido
  • I pistoni sono in acciaio e la pompa è in metallo
  • È prevista una sede per riporre gli accessori

Specifiche:

  • Marchio: Carry
  • Pressione: 100 bar

4. La migliore per ampia dotazione di accessori: Stanley SXPW16E

STANLEY SXPW16E Idropulitrice ad Alta Pressione,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Ideale per utilizzo domestico o professionale, entra subito in funzione: basta collegarla ad un rubinetto con un normale tubo da giardino e alla presa di corrente elettrica, quindi accenderla tramite l’apposito interruttore rotativo on/off.

È progettata con funzione autoadescante: se non è possibile collegarla alla rete idrica, questa macchina ad alta pressione può aspirare l’acqua da un serbatoio.

Gli accessori inclusi sono: pistola, lancia e tubo flessibile di 6 metri ad alta pressione, una testina a getto rotante indicata per la rimozione dello sporco più ostinato perché aumenta la potenza del getto idrico e la superficie lavante, una testina a getto regolabile che consente di variare il getto da cilindrico a ventaglio, permettendo un lavaggio più delicato, un kit schiumogeno da 0,4 litri applicabile alla pistola.

Gli accessori sono sempre in ordine e a portata di mano: dopo l’uso possono infatti essere agganciati agli appositi supporti presenti sul retro della macchina.

Caratteristiche chiave:

  • Il manico con inserti antiscivolo garantisce una presa efficace
  • Due ruote da 16 cm di diametro agevolano lo spostamento
  • Il filtro ispezionabile trattiene le impurità e garantisce il perfetto funzionamento

Specifiche:

  • Marchio: Stanley
  • Pressione: 125 bar

5. La migliore idropulitrice per rapporto qualità prezzo: Tacklife PPW002R

TACKLIFE Idropulitrice, 160 Bar 2000W 450 l/h...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Con una potenza di 2000W e una pressione d’esercizio di 160 bar questa idropulitrice è un’apparecchiatura multifunzione adatta a diversi tipi di impiego leggero e medio. La combinazione di flusso d’acqua elevato e alta pressione rende la pulizia esterna più veloce e più facile.

Ha un sistema automatico di arresto completo (TSS), che blocca la pompa quando il grilletto non è premuto, così da risparmiare energia e prolungare la durata della pompa. La ventola garantisce una buona dissipazione del calore, impedisce il surriscaldamento del motore e la radiazione di riscaldamento in modo più uniforme.

Sul corpo macchina sono alloggiati pratici slot per riporre gli ugelli e le lance, mentre il tubo viene riavvolto con un pratico avvolgitore. Il sistema di filtraggio in fibra non tessuta trattiene tutte le impurità: la qualità dell’acqua è più chiara, l’ago di pulizia può pulire l’ugello che si è bloccato a causa della contaminazione. Può essere collegata al rubinetto o pescare acqua da un serbatoio.

Caratteristiche chiave:

  • Il design verticale e compatto con ruote facilita lo spostamento
  • È utilizzabile a 60℃ per diversi ambienti di pulizia
  • Dispone di un serbatoio per il detergente da 1000  ml

Specifiche:

  • Marchio: Tacklife
  • Pressione: 160 bar

6. La migliore per budget: Idropulitrice Black+Decker BXPW1400E

Black+Decker BXPW1400E Idropulitrice ad Alta...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Si rivela efficace per la pulizia occasionale di sporco moderato su superfici domestiche esterne, cancellate, attrezzi, mobili da giardino, auto, moto e biciclette.

Azionarla è semplicissimo: il tubo ad alta pressione (in dotazione) va inserito nell’apposito attacco presente sul fronte della macchina e poi collegato alla pistola; tramite un normale tubo da irrigazione si deve collegare l’idropulitrice alla rete idrica (l’attacco ingresso acqua con filtro ispezionabile è posto sul retro della macchina e necessita di un raccordo ad attacco rapido, non incluso); infine l’idropulitrice deve essere collegata alla presa di corrente tramite l’apposito cavo e l’interruttore deve essere ruotato in modalità on.

Viene fornita con 6 accessori: una pistola con sicura, una lancia e un tubo di 5 m ad alta pressione; una testina a getto rotante che riduce il tempo di pulizia e migliora l’efficacia del lavaggio, rimuovendo lo sporco più ostinato; una testina a getto regolabile che consente di variare l’intensità del getto d’acqua a seconda delle necessità; un kit schiumogeno da 0,4 litri applicabile alla pistola.

Caratteristiche chiave:

  • È leggera e occupa pochissimo spazio
  • La maniglia integrata e le due ruote con battistrada di 12 cm di diametro la rendono maneggevole
  • Ha una buona dotazione di accessori

Specifiche:

  • Marchio: Black+Decker
  • Pressione: 110 bar

7. La migliore per flessibilità di utilizzo: Idropulitrice AR Blue Clean e-4 Twin Flow D

AR Blue Clean e-4 TWIN FLOW D Idropulitrice ad...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa apparecchiatura ad acqua fredda dotata è dell’esclusivo dualtech system: grazie alla presenza di 2 gruppi pompa-motore è possibile modularne le performance in base alle proprie esigenze di pulizia. Si può attivare una sola power unit oppure entrambe, ottenendo prestazioni superiori del 50% rispetto ad una tradizionale idropulitrice homegarden.

Attivando la modalità fast cleaning (2 power units) la portata dell’acqua aumenta fino a 850 l/h, consentendo di eliminare senza fatica e in meno tempo lo sporco più ostinato da grandi superfici o di pulire pareti verticali fino a 5 m di altezza; la modalità eco soft cleaning (1 power unit) è indicata per la pulizia di superfici ridotte con lavaggi leggeri, evitando inutili sprechi di energia.

Nella confezione è inclusa la power brush, la spazzola lavapavimenti in grado di rimuovere in maniera estremamente efficace lo sporco più ostinato, nel minor tempo possibile. Gli altri accessori forniti sono: una pistola con sicura, una lancia e un tubo ad alta pressione ad alta flessibilità di 8 m; un adattatore twin nozzle; 2 testine a getto rotante indicate per lo sporco più ostinato e incrostato; 1 testina a getto regolabile nella quale è possibile variare l’ampiezza del getto dell’acqua da cilindrico; 1 kit schiumogeno ad alta pressione (0,6 l) collegabile alla pistola. Il cavo elettrico è lungo 5 metri.

Caratteristiche chiave:

  • Si può attivare una sola power unit oppure entrambe
  •  Sul retro si possono riporre tutti gli accessori
  • Grazie al doppio ugello, l’accessorio twin nozzle permette di raddoppiare la superficie lavata

Specifiche:

  • Marchio: AR Blue Clean
  • Pressione: 150 bar

Guida all’acquisto dell’idropulitrice?

idropulitrice

Le idropulitrici sono un modo innovativo e semplice per effettuare le operazioni di pulizia delle superfici esterne, piane e dure. Possono trattare lo sporco e il sudiciume più duro e ostinato con cui spesso lottano anche i detergenti più aggressivi.

Ciò che le rende così interessanti è che fanno tutto questo solo con l’acqua, collegandosi a un rubinetto con una buona portata idrica.

Per sapere di più sulla pulitrice prima di acquistare uno dei tanti modelli oggi sul mercato e decidere dove comprarlo ti invitiamo a leggere questa guida: scoprirai come funziona e cos’altro devi sapere per poter fare un acquisto oculato.

Che cos’è un’idropulitrice?

Le idropulitrici sono dispositivi apparentemente semplici. Sono in grado di erogare getti d’acqua ad alta pressione così potenti da pulire vari tipi di sporco dalle superfici. Includono tre elementi fondamentali: la pompa, il motore e il tubo ad alta pressione.

  • Pompa

La pompa dell’acqua è il cuore dell’idropulitrice. È ciò che pressurizza l’acqua prelevata dalla rete idrica principale e la “spara” da una pistola ad alta pressione verso ciò che si desidera pulire.

  • Motore

La pompa può essere alimentata da un motore a scoppio o elettrico. Entrambi svolgono la stessa funzione ma i tipi elettrici sono generalmente più piccoli, meno potenti e devono essere collegati a una presa di corrente, mentre i motori a combustibile sono in genere più grandi, erogano maggiore potenza del motore e richiedono molta più attenzione durante l’utilizzo.

  • Tubo ad alta pressione

Il suo compito è quello di far confluire ‘l’acqua pressurizzata sull’oggetto da pulire.  Deve essere abbastanza resistente e robusto per gestire la pressione idrica. I normali tubi non funzioneranno e possono essere pericolosi da applicare, quindi usa solo il tubo e gli attacchi forniti con l’idropulitrice.

Perché le idropulitrici sono così efficaci?

La cosa a cui la maggior parte delle persone non pensa è che anche se stai usando un detersivo, contenuto in un serbatoio all’interno della macchina, è comunque l’acqua che fa la vera “pulizia”. Lo scopo di saponi e altri detergenti non è tanto quello di “rimuovere” lo sporco, ma piuttosto di ridurlo in pezzi più piccoli e inglobarlo nella struttura della schiuma che si genera, rendendo più facile il lavarlo via con l’acqua.

E l’acqua è ottima per pulire non solo perché è abbondante e pulisce da sola, ma anche perché le sue molecole hanno una polarità elettrica naturale, che permette loro di “aderire” meglio alle superfici. È grazie a questa polarità e “viscosità” che l’acqua è così efficace nel lavare lo sporco dalle superfici.

Inoltre nell’idropulitrice l’aggiunta della pressione annulla la necessità di utilizzare un detergente. Invece di fare affidamento su un sapone o un’altra sostanza chimica forte per frantumare lo sporco, le idropulitrici si basano sull’elevata energia cinetica generata dalla pompa.

Dove acquistare la migliore idropulitrice?

Prima di descrivere le caratteristiche delle idropulitrici, può essere utile anticipare un suggerimento di dove comprarle. I modelli elettrici, destinati per lo più all’uso domestico e per scopi hobbistici di piccola manutenzione hanno un costo di meno di 100 euro. Quelli per impieghi professionali, superano i 150 – 200 euro.

Tuttavia se vuoi veramente trovare il prodotto migliore e anche quello più economico, si consiglia di rivolgersi ai canali di vendita online, dove trovi anche prodotti di marca della utensileria per il fai da te. Trovare un articolo a basso prezzo perché in offerta non è difficile, specie se leggendo le opinioni di tutti coloro che hanno già acquistato puoi ricevere ulteriori informazioni tecniche e una valutazione del prodotto.

Diffida però dei prodotti troppo low cost che potrebbero essere costruiti con materiali scadenti o essere privi di accessori.

Quali tipi di idropulitrici ci sono?

Bosch Home and Garden 06008A7C00 UniversalAquatak...

In commercio puoi trovare due tipi di idropulitrici: elettriche e a carburante. Ecco quali sono le loro caratteristiche.

Idropulitrici elettriche

Le idropulitrici elettriche sono un’ottima soluzione per le applicazioni domestiche. Sono abbastanza potenti da pulire attrezzature e mobili da giardino, veicoli, grondaie, vialetti e cortili. Lavorano generalmente a un intervallo di pressione compreso tra 80 e 120 bar.

Se desideri acquistare l’idropulitrice elettrica più efficiente e full control oggi disponibile, assicurati di sceglierne una con motore raffreddato ad acqua, un alto livello di erogazione di pressione (in bar) ed elevata rotazione per minuto del motore.

Le idropulitrici elettriche sono leggere e relativamente facili da trasportare.  Per contro hanno una minore potenza dei modelli a carburante, un campo d’azione più limitato (la maggior parte dei produttori sconsiglia l’uso di una prolunga), accessori realizzati in materiale plastico.

Idropulitrici a carburante

Le apparecchiature alimentate con carburanti (benzina o diesel) sono macchine per impieghi impegnativi e non sono adatte per uso interno. Sono in grado di generare una gamma di pressione da 130 a 200 bar, ma possono raggiungere anche 250 bar e oltre.

La loro potenza consente di rimuovere residui ostinati come la linfa degli alberi, la gomma da masticare o persino la vecchia vernice. Sono più adatte per l’uso su superfici dure come passi carrai e muri.

Come scegliere l’idropulitrice?

Le idropulitrici sono spesso classificate in base al tipo di impiego, che può essere leggero, medio o pesante.

Impieghi leggeri

Si tratta di macchine che lavorano ad una pressione inferiore ai 120/130 bar. Possono essere utilizzate per piccoli lavori, come il lavaggio di auto, barche e la pulizia di mobili da giardino. Questi modelli sono tipicamente elettrici e hanno un costo abbastanza contenuto.

Impieghi medi

Si tratta di macchine che lavorano tra 130 e 200 bar. Sono utili se vuoi pulire il rivestimento della tua casa, rimuovere lo sporco da una recinzione o da un vialetto e sono probabilmente le più apprezzate per uso domestico grazie alla loro versatilità, potenza e prezzi relativamente convenienti. La maggior parte delle idropulitrici per impiego medio sono alimentate a combustibile, ma ci sono anche alcuni modelli elettrici.

Impieghi pesanti

Le idropulitrici per impieghi gravosi generano pressioni maggiori di 200 bar e sono utilizzate per affrontare i lavori più lunghi e impegnativi. Il loro costo è superiore ai 500 euro e può anche arrivare a diverse migliaia di euro.

Idropulitrici ad acqua calda o ad acqua fredda?

LAVOR 8.054.0001 Idropulitrice ad Acqua Calda,...

Oltre alla principale classificazione in base al tipo di alimentazione se elettrica o con combustibile e il tipo di impiego se domestico o professionale, è possibile prendere in considerazione un altro tipo di distinzione, ossia tra idropulitrici ad acqua fredda o calda.

Idropulitrici ad acqua fredda

Le unità ad acqua fredda sono molto più economiche e più semplici nella loro costruzione (specialmente i modelli elettrici). Inoltre, hanno dimensioni ridotte che ne facilitano il trasporto.

Le idropulitrici ad acqua fredda si basano sulla forza meccanica di un getto d’acqua pressurizzato per rimuovere lo sporco dalla superficie. Questa forza è solitamente sufficiente per eliminare la maggior parte delle impurità, ma è meno efficiente quando si tratta di togliere macchie oleose o unte su superfici dure come pavimenti di garage, marciapiedi e passi carrai.

Idropulitrici ad acqua calda

Le idropulitrici ad acqua caldasono ideali per la rimozione di grasso e unto. È un po’ come lavare i piatti: l’unto non lo rimuovi con l’acqua fredda, anche se usi un detergente. Quando le molecole di grasso vengono scaldate e man mano che le temperature aumentano è più facile rimuoverle.

Naturalmente, le idropulitrici ad acqua calda utilizzano anche la forza meccanica dell’acqua pressurizzata per espellere le particelle di olio e grasso dalla superficie. Infine, l’uso del sapone rompe i legami creati da grasso e olio a livello molecolare.

Le idropulitrici ad acqua calda hanno la capacità di produrre vapore che è davvero utile se si desidera ottenere superfici immacolate e prive di germi. Tuttavia, una combinazione di acqua calda e alta pressione è più efficace del semplice vapore. Per quanto riguarda gli svantaggi delle idropulitrici ad acqua calda? Questi apparecchi sono grandi, ingombranti e grazie al loro design complesso, più complicati da mantenere. Sono anche più costosi.

Utilizzo degli ugelli per idropulitrice?

Sebbene non siano i componenti principali delle idropulitrici, gli ugelli che attacchi all’estremità del tubo ad alta pressione svolgono un ruolo importante nel funzionamento.

Ci sono 6 tipi di ugelli che vengono generalmente forniti in dotazione e di questi solo 3 o 4 vengono usati su base regolare. Sono identificati sia dal loro colore che dal grado in cui spruzzano l’acqua ad alta pressione (che è il grado inteso come angolo e non come temperatura).

  • Ugello rosso o a 0 gradi

Sono gli ugelli più potenti e concentrati che puoi collegare al tubo dell’idropulitrice. Non sono davvero 0 gradi, ovviamente, perché in tal caso non uscirebbe acqua, ma questi ugelli sono stretti per un getto potente.

Il loro scopo è quello di intaccare e rimuovere i detriti e le macchie più resistenti: ruggine, linfa, gomma secca o altri impurità simili. Non devono assolutamente essere utilizzati su legno o su qualsiasi altra superficie che potrebbe essere danneggiata dall’alta pressione. Il suo impiego è prevalentemente all’esterno.

  • Ugello giallo o a 15°

È adatto per rimuovere vernice, muffa e sporco prima di ridipingere o risigillare. Può togliere lo sporco più ostinato dalle superfici dure. Tuttavia, non dovrebbe essere utilizzato su superfici più morbide come il legno.

  • Ugello verde o a 25°

Viene comunemente utilizzato per le esigenze residenziali standard interne. È eccellente per lavare auto, barche, ponti, passi carrai e persino mobili.

  • Ugello bianco o a 40°

Questo ugello è pensato per le superfici più delicate: mobili, vasi di fiori, finestre, specchi e altri oggetti in vetro.

  • Ugello nero o “sapone”

Si utilizza per applicare acqua saponosa sulle superfici. Dovrebbe essere sicuro anche sui tessuti.

  • Ugello rotante o “turbo”

Non viene fornito con tutti i modelli in quanto è utilizzato raramente. Offre la pressione di un ugello rosso o di 0 gradi combinato con l’area di spruzzatura di uno verde a 25°. Ha un movimento che va da 1.800 a 3.000 rotazioni al minuto ed è pensato per quelle rare situazioni in cui devi affrontare un problema di difficile soluzione su una vasta area.

Come scegliere la pressione giusta?

Per scegliere la pressione e il flusso di cui hai bisogno, pensa a cosa pulirai, quanto spesso lo pulirai e quanto si sporcherà. Tutti questi fattori sono importanti poiché la pressione si riflette nella pulizia e il flusso si riflette nel risciacquo.

Come regola generale, maggiore è la pressione, più adatto è l’utensile per pulire lo sporco ostinato e le superfici più dure, come pavimentazioni e cemento. La maggior parte delle idropulitrici consente di variare la pressione, quindi una macchina ad alta pressione non significa necessariamente che non puoi usarla per attività che richiedono pressioni inferiori.

Quali sono le caratteristiche da considerare nell’acquisto?

Quando scegli la tua idropulitrice, valuta alcuni degli aspetti utili utili che caratterizzano i vari apparecchi.

Lunghezza tubo

Il tubo collega l’unità principale alla pistola a grilletto. Considera se la sua lunghezza è adatta ai lavori che dovrai affrontare più spesso.

Lance

Le lance si connettono alla pistola a grilletto per fornire un controllo aggiuntivo sul flusso dell’acqua. A seconda del modello, possono essere utilizzate per aumentare o diminuire la pressione dell’acqua. Le lance si possono anche acquistare a parte se hai qualche particolare esigenza.

Maniglie e ruote

Se hai intenzione di pulire grandi superfici o devi riporre l’idropulitrice lontano da dove la utilizzi, cerca una macchina con maniglia e delle ruote.

Avvio / arresto automatico

Si tratta di una caratteristica utile per ridurre il consumo di acqua. Le macchine con questa funzione utilizzano il grilletto sulla pistola a spruzzo per avviare e arrestare il flusso dell’acqua, invece di utilizzare un interruttore sulla macchina principale.

Accessori

Gli accessori in dotazione sono progettati per aiutarti con le diverse attività di pulizia.Tutte le idropulitrici dovrebbero essere dotate di una serie di testine di spruzzatura standard per lavori di pulizia generale, ma gli accessori speciali faranno la differenza, così come i detergenti che usi.

  • Spazzole per il lavaggio

Le spazzole specializzate per il lavaggio di auto e biciclette possono aiutarti a ottenere la migliore finitura e semplificare il lavoro su coprimozzi, passaruota e altro ancora.

  • Pulitori per il patio

Pulire la pavimentazione, il cemento e i vialetti può essere un compito complicato, ma l’uso di un accessorio dedicato può semplificare tutto.Questo strumento concentra la potenza e il flusso d’acqua su una piccola area per una pulizia profonda.

  • Tubi di aspirazione

Sono un ottimo modo per ridurre il consumo di acqua domestica dai rubinetti, in quanto consentono di attingere l’acqua da una tanica (tramite il suo rubinetto) o da una fonte d’acqua statica (come quella raccolta in un secchio). Sono ideali per le case con un collettore di acqua piovana in posizione o nelle occasioni in cui un rubinetto è molto lontano.

  • Depositi accessori integrati

Se lo spazio a disposizione nella tua casa o nella casetta del giardino è prezioso, prendi in considerazione un modello di macchina con vano integrato per lance e pistole a spruzzo.

Conclusioni

La scelta dell’idropulitrice dipende fondamentalmente dal tipo di impiego prevalente e soprattutto dalla mole di lavoro che deve svolgere. È fuori di dubbio che per un impiego occasionale come lavare l’auto e la mountain bike o fare piccoli interventi di pulitura, conviene puntare di più su un modello alimentato elettricamente che su uno a motore.

In questo articolo, abbiamo presentato tutti gli aspetti da considerare per poter fare una scelta consapevole e oculata, ottimizzando l’investimento.

Con la sua pressione di 130 bar, l’idropulitrice Michelin MPX17EH si presta a una molteplicità di impieghi, inclusa la pulizia di furgoni e camion. Grazie all’ampia dotazione di accessori in dotazione rimuove efficacemente le impurità dai vialetti e dagli attrezzi da giardino.  In assenza di un rubinetto, può aspirare acqua da un serbatoio. È maneggevole e facile da spostare e con il porta accessori integrato si ha sempre tutto a portata di mano.


Domande frequenti

💧 Qual è una buona pressione per un’idropulitrice?

La maggior parte delle idropulitrici elettriche è in grado di generare una pressione compresa tra 80 e 120 bar con un flusso d’acqua di 5.5 l/min, ma i professionisti esperti raccomandano di lavorare con pressioni tra 130 e 200 bar e un flusso di almeno 9.5/10 l/min per pulire lo sporco in modo efficace (che però puoi ottenere con macchine idropulitrici a combustibile).

💧 Di quanti bar ho bisogno per lavare a pressione la mia casa?

Applicazioni diverse richiedono diversi livelli di pressione. Per lavare la tua auto, hai bisogno di una idropulitrice che eroghi come minimo 50 bar. Per pulire l’esterno della tua casa, hai bisogno di circa 100 bar. Per pulire il tuo vialetto di cemento dalle incrostazioni e dallo sporco hai bisogno di 200 bar di pressione.

💧 200 bar di pressione sono troppi per un’auto?

Quando si utilizza l’idropulitrice, la pressione diminuirà drasticamente man mano che ci si allontana dall’auto. Quindi anche con una pressione erogata di 200 bar puoi lavare l’auto, se non stai molto vicino.

💧 Posso regolare la pressione su un’idropulitrice?

In genere basta ruotare l’apposita manopola per aumentare o diminuire la pressione. alcuni modelli hanno un regolatore sulla bacchetta di spraizzazione. Puoi anche cambiare lo spray nozzle degli ugelli che alterano la pressione d’impatto durante la spruzzatura.

💧 Vale la pena acquistare un’idropulitrice?

Un’idropulitrice può aumentare notevolmente la tua capacità di pulire la tua proprietà e le tue attrezzature. Se il tuo tempo è prezioso, un’idropulitrice potrebbe essere un buon investimento, ma se prendi la macchina sbagliata potresti sprecare molto denaro.