Gli 8 migliori robot tagliaerba: dai un taglio netto ai lavori del giardino

OffertaPiù venduti No. 1
Worx Tagliaerba Robot da Giardino Landroid WR141E,...
1.005 Recensioni

A tutti piace avere un giardino ordinato e molto tempo libero da dedicare a se stessi. Il prato all’inglese, sinonimo di perfezione, è uno degli standard per un giardino degno della regina d’Inghilterra.

Se come me, amate trascorrere le vostre giornate di primavera all’aperto, ma magari dedicandovi ad un bel libro, anzichè a falciare il prato, allora dovreste scoprire i nuovi robot tagliaerba. Proprio come me ne rimarrete ipnotizzati.

Le migliori robot tagliaerba


Qual’è il miglior robot tagliaerba?

Definire quale sia il migliore, non è affatto semplice. Molto semplice, con questa guida, sarà invece trovare il modello più adatto a voi. Molte caratteristiche, come la ridistribuzione della pacciamatura direttamente sul terreno, sono comuni a tutti i modelli.

Altre caratteristiche come il cavo perimetrale, il sistema di bordatura o la funzionalità della scheda elettronica invece, sono caratteristiche dei singoli robot e vanno analizzate una ad una. Alcuni modelli più avanzati hanno addirittura la connessione wi fi per monitorare i settaggi del robot. L’autonomia di lavoro è anch’essa fondamentale. Questa sarà influenzata da molti aspetti, come la capacità di gestire le pendenza da parte del robot tagliaerba.

In sostanza quindi, l’elettronica alla base del robot è fondamentale per il suo corretto funzionamento. Vediamo di seguito i modelli più prestanti sul mercato e successivamente quale scegliere e dove comprarlo.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori robot tagliaerba:

1. Robot tagliaerba automatici di McCulloch

McCulloch 00096-70.598.25 Rasaerba Rob R1000:...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo modello di robot rasaerba è disponibile con diverse capacità di metratura, a seconda delle vostre esigenze, variando dai 400m² fino ai 1000m². Ha una regolazione dell’altezza di taglio su 5 livelli, dai 20 mm ai 50 mm. Dotato di lame di alta qualità, consente un taglio preciso ed uniforme.

Dotato di un sistema antifurto che richiede un pin personale per essere messo in moto e anche fornito di allarme sonoro se il dispositivo viene sollevato dal suolo.

Grazia alle batterie agli ioni di litio che utilizza, da 2.1 Ah/18V, questo robot tagliaerba ha un’autonomia di 65 minuti mentre il tempo di ricarica è solamente 50 minuti.

La stazione di ricarica ed il cavo perimetrale della dimensione richiesta, sono sempre inclusi nel pacchetto, così come anche 3 set di lame ed i picchetti per fissare il cavo, che è sarà sospeso e a vista.

E’ in grado di gestire pendenze del 25% senza problemi.E’ anche dotato di un sensore anticollisione altamente sensibile.

Estremamente silenzioso ed efficace, intuitivo nella programmazione, questo nuovo aiutante trasformerà le vostre giornate in puro relax, in un ambiente curato.


2. Robot tagliaerba Landroid di Worx

Worx Tagliaerba Robot da Giardino Landroid WR141E,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Semplicemente noto come Landroid è uno dei modelli di tagliaerba automatici più affermati sul mercato. Dotato di tutte le funzioni basilari e non solo, questo robot ha la funzione di bordatura, fino a 18 cm di larghezza del taglio, precisa e uniforme grazie alle 3 lame mobili a lunga durata, affilate da entrambi i lati. La sua altezza di taglio è regolabile in 4 posizioni dai 30mm ai 60mm.

Grazie al settaggio multizona possono essere installate fino a 4 aree di taglio distinte contemporaneamente. Attraverso la scheda altamente prestante la sua capacità di calcolo dei percorsi complessi permette una efficace gestione del prato.

E’ dotato di dispositivi di sicurezza che bloccano immediatamente le lame in caso di sollevamento o ribaltamento dello stesso. Ma soprattutto di dispositivi di sicurezza in caso di furto, è infatti possibile bloccare il dispositivo da remoto.

Dotato non solo di sensori ad ultrasuoni per schivare ostacoli, ma anche di connessione wi fi per il controllo remoto tramite app e da smartphone, è in grado di verificare le condizioni del prato ed i tempi necessari di lavoro e ricarica, ma anche di valutare le condizioni di pioggia e posticipare il lavoro. Landroid è una garanzia del settore.


3. Robot tagliaerba HRM40 di Honda

HONDA Robot Miimo HRM40 Rasaerba Robotizzato

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo rasaerba robotizzato dal design moderno e discreto è quello che fa per voi, se siete alla ricerca di qualcosa di semplice ma efficace. E’ in grado di passare perfettamente sotto tavoli e sedie, schivando l’arredamento da giardino.

Ha la capacità di coprire prati fino a 400m² senza problemi. Grazie allo schema di taglio a griglia, dopo aver efficientemente falciato tutto il prato, torna schematicamente ai box, nei pressi della colonnina di ricarica, senza sprecare nemmeno un briciolo di energia in più.

Semplice l’installazione in quanto dotato di una programma facilitato per la mappatura automatica del prato, la versione Live ha anche una connessione wi fi con la possibilità di monitorare il dispositivo attraverso controller come Alexa o tramite app, direttamente sul tuo smartphone.

La dotazione più incisiva però è lo Smart Timer installato nel robot. Grazie a questa applicazione infatti, sarà in grado di monitorare il tempo meteorologico in tempo reale, evitando di lavorare in caso di forte pioggia. Ma anche di captare una maggiore crescita del vostro prato in situazioni di caldo e bel tempo, questo spingerà il vostro tagliaerba ad azionarsi in automatico, per mantenere gestite le altezze.


4. Robot tagliaerba Automower310 di Husqvarna

Husqvarna Automower 310

VEDI PREZZO SU AMAZON

Efficiente robot tagliaerba di fascia alta. L’automower, dotato di ruote speciali, per affrontare differenti tipi di prati anche i più insidiosi, può gestire tranquillamente fino a 1000 m² ed affrontare pendenze fino al 40%. In pratica sale anche sui muri.

Dotato di batteria agli ioni di litio, questo robot tagliaerba silenziosissimo, testato garantito a 60 dB ovvero quanto una accesa conversazione tra amici, è anche leggero nonostante le svariate potenzialità. In soli 9 Kg infatti, riuscirà a portare ordine in tutto il giardino.

Dotato di tecnologia intelligente, è in grado di passare attraverso i passaggi stretti, come di gestire i tempi di taglio anche in base a ricarica ed autonomia. Le prestazioni sono garantite, grazie alla sua intelligenza innovativa, un taglio lieve ma più frequente, che valorizza la crescita veloce del prato mantenendolo sempre di quel verde acceso che tanto ci piace.

Quando la batteria si sta esaurendo, l’intelligenza artificiale organizza il miglior percorso per tornare alla base di ricarica, fare il pieno e tornare al lavoro.

Un vero e proprio gioiellino di moderna tecnologia, autonomo e sicuro.


5. Robot tagliaerba Indego di Bosch

Bosch Home and Garden 0 600 8B0 100 Tagliaerba...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa moderna macchina telecomandata è ciò che di più simile ad un computer possa esserci. Possibilità di connettersi allo smartphone tramite wi fi per un monitoraggio ottimale in tempo reale, funzione smart moving per riconoscere le condizioni meteo e ritornare alla base di ricarica, a necessità o a lavoro compiuto.

Questo robot tagliaerba è anche dotato di intelligenza artificiale Logicut per schivare ostacoli ed oggetti lungo il suo cammino e sviluppare al meglio il percorso di taglio.

E’ dotato di una batteria agli ioni di litio da 18V. I tempi di ricarica sono molto contenuti, meno di 75 minuti.

Disponibile in due versioni, una con una larghezza del taglio da 18 cm ed una da 19 cm. L’altezza di taglio è regolabile fino a 50 mm. E’ consigliato per una superficie di 350 m² e può affrontare una pendenza del 27%.

Il mio consiglio è di tenere sempre aggiornato il sistema operativo, che si può fare in modo semplice e gratuito, per poter usufruire di tutti gli aggiornamenti sviluppati dalla casa madre, come le migliorie prestazionali di ricezione del cavo perimetrale.


6. Robot tagliaerba L60 Elite di Ambrogio

Ambrogio Robot AM060L0K9Z Robot Rasaerba, Verde,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Un robot rasaerba dal design elegante, d’altri tempi. Può gestire facilmente spazi fino a 200 m² dove è prestante anche con pendenze del 50%. E’ leggero e compatto, pensato per essere trasportato con facilità da un’area di lavoro all’altra.

Grazie al sensore ZSG rileva la presenza di manto erboso da regolare e di eventuali buche che potrebbero frenarlo. Con la lama a 4 punte invece consente il taglio mulching, che nutre e protegge il prato di casa tua, ridistribuendo in modo invisibile i residui finemente tritati. Grazie al motore brushless invece, le prestazioni vengono ottimizzate.

La ricarica è manuale, attraverso un cavo fornito in dotazione e la durata di lavoro è di circa 3 ore. Assieme al robot, vi è anche la rotella distanziale per la bordatura in dotazione.

Il robot è potente e prestante oltre che preciso, è in grado di ripetere fino a che necessario la falciatura di un punto, per rendere tutto il prato uniforme.

Unica nota negativa per ora, il sistema connessione all’app tramite wi fi, che non è funzionante e deve essere migliorato.


7. Robot tagliaerba Sileno City di Gardena

Gardena 19069-20 Robot Tosaerba Smart Sileno City...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Una macchina telecomandata moderna, dall’aspetto fine ma elegante. Dotato di controllo app intelligente tramite wi fi, può coprire agilmente fino a 250 m², ideale per piccoli giardini urbani. Tiene conto della crescita del manto, regolando autonomamente i tempi di lavoro.

Il robot rasaerba infatti è davvero silenzioso, ideale per il vicinato, ma anche affidabile e preciso nel taglio. Una volta terminato il lavoro il robot tornerà autonomamente alla base di ricarica, in attesa della prossima esigenza. E’ in grado di gestire pendenze fino al 35%.

Dotato della funzione CorridorCut, è in grado di passare in strettoie e camminamenti senza gradini. Un’altra innovazione nella programmazione è l’intelligente funzione SpotCut, ideale grazie al taglio spirale, per raggiungere quei punti in cui il prato viene tagliato meno frequentemente o difficili da raggiungere.

L’app di gestione vanta, oltre ad una ottima usabilità, la possibilità di settarlo in oltre 18 lingue differenti. Un ottimo modello per chi abita in città.


8. Robot tagliaerba SA600H di Yard Force

Yard Force SA600H Tagliaerba semovente con Cavo...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo robot tagliaerba è comodo e sicuro. Ottimo rapporto qualità prezzo, è la scelta migliore secondo l’opinione degli utenti. Dotato di tutte le funzioni basilari, dal display lcd per gestire il settaggio a tutte le componenti del caso.

Il pacchetto include infatti la stazione di ricarica, il cavo di alimentazione da 10 m, 6 lame di ricambio e 120 m di filo perimetrale, oltre ai picchetti per il suo fissaggio ed una resistenza in cemento. Le batterie da 36V sono incluse, a differenza di altri modelli.

Dotato non solo di intelligenza per programmare il lavoro sulla giornata e valutare gli intervalli di tempo necessari, ma anche di un sistema di antifurto. Con una capacità di affrontare una pendenza fino al 50% ed una autonomia di 60 minuti, sarà un piacere vederlo lavorare come un vero giardiniere.

L’altezza di taglio può essere regolata su 5 livelli, dai 20 ai 60 mm. Può gestire aree fino a 600 m². Decisamente una soluzione low cost ma funzionale e soddisfacente.


Cos’è un robot tagliaerba?

il-miglior-robot-tagliaerba

Prima di capire se davvero un robot tagliaerba può fare al caso nostro, è il caso di capire meglio di cosa si tratta. Le soluzioni per tenere un giardino curato sono diverse e ovviamente ognuna ha differenti aspetti di cui tenere conto.

Ha la forma di un modellino, le dimensioni di una macchinina radiocomandata e l’intelligenza di un robot. E’ il tagliaerba automatico, il nostro innovativo e fedele aiutante nella manutenzione del giardino. Questa macchina telecomandata è in grado infatti di tagliare autonomamente il prato di casa tua, in maniera sicura e silenziosa, quando ti pare e piace, anche quando piove.

Sono alimentati da una batteria agli ioni di litio, che è la tecnologia più prestante al momento per questi dispositivi. Installando correttamente la stazione di ricarica, il vostro robot tagliaerba sarà in grado di gestire in automatico la propria carica.

Quando la batteria sarà in procinto di esaurirsi, il robot…

Nonostante sia una tecnologia piuttosto recente, sul mercato ci sono già molti modelli disponibili tra cui scegliere. Alcuni semplici ed efficaci, altri più sofisticati e ricchi di funzioni smart.

Quanto costa un robot tagliaerba?

robot-tagliaerba

Il prezzo di un robot tagliaerba è molto variabile, può oscillare dai fino ai e anche oltre, a seconda delle funzioni che ha integrate.

Facendo una breve ricerca, ho notato che i questa tecnologia, che in Europa è piuttosto diffusa, negli Stati Uniti sembra non essere mai decollata completamente. I professionisti di questa soluzione smart, che permette di risparmiare tempo, sono i paesi del nord, Svezia in cima alla lista. Questo probabilmente in funzione della loro pragmaticità e capacità di organizzarsi al meglio.

Date le leggi del mercato, dove la domanda è bassa, i prezzi chiaramente ne risentono. Questa comunque resta una soluzione con un costo iniziale che potrebbe non essere trascurabile, anche se i vantaggi, soprattutto a lungo termine saranno impareggiabili.

Se vi state chiedendo invece quali saranno i costi di manutenzione, diamo una breve occhiata alle spese che vi aspettano dopo l’acquisto.

  • Elettricità

Il consumo di un robot tagliaerba elettrico non è fisso, ma può variare a seconda della frequenza con cui lo usate. Solitamente un robot tagliaerba consuma in media 15 kWh al mese, che corrispondono all’incirca a 20€ annui di energia elettrica.

  • Batteria

La maggior parte dei robot tagliaerba usa batterie ricaricabili agli ioni di litio. Queste batterie professionali hanno una vita media che va dai 2 ai 4 anni, dopo all’incirca 300/500 cicli di ricarica.

L’autonomia di una batteria è legata al suo valore. I modelli base, economici, disegnati per piccoli spazi hanno un’autonomia di circa 30 minuti, per arrivare fino ai modelli più avanzati, progettati per ampie zone e giardini con una durata ben superiore. Il costo di una batteria agli ioni di litio può andare dai 60€ ai 120€.

  • Lame

Le lame dei robot tagliaerba andranno sostituite di tanto in tanto. quanto dipende anche dall’uso che ne farete. Solitamente i robot tagliaerba appena acquistati sono forniti di diversi set di lame in sostituzione. Il costo di un set di lame si aggira comunque intorno ai 10€.

  • Cavo perimetrale

Il cavo perimetrale è ciò che indica i confini al nostro robot tagliaerba. Solitamente non accade, ma in situazioni particolari, potrebbe succedere che il vostro filo perimetrale venga danneggiato. Anche in questo caso, il prezzo è accessibile, 100 metri di cavo costano all’incirca 100€.

Come vedete i costi di manutenzione sono piuttosto contenuti, soprattutto se si valuta la grande manodopera da cui si propone di sollevarci questo alleato di tutti i giorni.

Come funziona un robot tagliaerba?

Già dal nome, potremmo sapere cosa aspettarci. Ed infatti è esattamente così, un piccolo robot autonomo e silenzioso, in grado di curare il vostro prato di casa. Ci sono però alcuni aspetti fondamentali per comprendere davvero come funziona.

Di per sé, i robot tagliaerba sono semplici macchine progettate per tagliare il vostro prato in autonomia, più frequentemente di quello che potresti mai immaginarti di fare tu col tuo tempo a disposizione.

I robot tagliaerba sono fondamentalmente composti di: ruote, un sistema tagliante, alcuni motori, sensori, una scheda elettronica e di un telaio di protezione. Grazie alla scheda elettronica, il suo cervello, possiamo chiamarlo “robot” tagliaerba. Ovviamente il funzionamento avviene attraverso programmi predefiniti di lavoro. I sensori sono invece gli occhi del nostro amico.

La combinazione di scheda elettronica e sensori, è ciò che permette al robot tagliaerba, grazie ad una tecnologia sofisticata e all’avanguardia, di svolgere al meglio il suo lavoro, lasciando rose e gatti, sani e salvi.

(Di seguito un breve filmato esplicativo del funzionamento del modello L60 di Ambrogio)

Sono sicuri i robot tagliaerba?

Sicuramente va detto, è pericoloso per animali e bambini.

Questo però è dovuto alla sua natura, essendo costituito di lame. Nemmeno un semplice coltello da pranzo, andrebbe lasciato a portata di bambino.

In ogni caso, anche i modelli più economici sono equipaggiati con tutte le sicurezze del caso.

Il tuo giardino è adatto ad un robot tagliaerba

Ogni comune giardino, è il giardino ideale per un robot tagliaerba. Le sue richieste riguardo il luogo di lavoro, sono piuttosto semplici.

Non tutti i robot tagliaerba sono uguali. Mentre alcuni modelli sono stati ideati apposta per i giardini contenuti delle case di città, altri sono stati studiati appositamente per spazi davvero estesi. Sarà piuttosto semplice definire questi limiti in un dispositivo.

∙ Dimensioni del giardino

Solitamente misurate in metri quadrati, le dimensioni del giardino influiscono molto sulla scelta del robot tagliaerba. I robot tagliaerba più economici sono specifici per metrature di circa 300 metri quadri. I robot di fascia alta invece, posso gestire tranquillamente fino a 44.000 metri quadrati.

E’ per perfettamente normale per un robot falciaerba, lavorare più frequentemente di un normale tagliaerba. E’ quindi in grado di sostenere più ricariche, più metri percorsi e di conseguenza più lavoro di un modello manuale.

∙ Zone multiple

Molti robot tagliaerba si trovano in difficoltà quando devono passare da una zona all’altra del giardino, soprattutto se si tratta di zone recintate o con camminamenti e percorsi.

Quello che questi robot tagliaerba sono in grado di fare, è riconoscere diverse zone, configurate e/o programmate dall’operatore (che saresti tu) attraverso il pannello di controllo dei settaggi del dispositivo.

Se alcune zone non sono accessibili al robot in autonomia, dovrete spostarlo manualmente verso la zona successiva e di nuovo riportarlo nella zona iniziale, quando la batteria raggiunge un livello critico o al termine del lavoro.

∙ Troppa pendenza

Pendenze che vanno fino ai 30, 45 gradi, o addirittura fino a 60, sono affrontabili, a seconda del modello, da un robot tagliaerba.

Così piccoli e cos’ efficienti. Il segreto di questi robot è il centro di gravità, posto sufficientemente in basso da rendere possibile al robot di affrontare pendenze impensabili. Il loro limite riguardo salita e discesa rimane comunque legato al loro motore, a bassa potenza, che fatica contro la legge di gravità.

∙ Scale

I robot tagliaerba non sono in gradi di fare le scale, ma nemmeno di fermarsi in tempo. Conviene quindi stare attenti, quando si programma il dispositivo.

Se sarete fortunati, potrebbe addirittura cadere in piedi, magari senza rompersi, dopo una accidentale caduta dalle scale. Spesso però il sistema di sicurezza in dotazione spegne automaticamente il robot in caso di forti urti e botte.

∙ Percorsi o corridoi troppo stretti

La libertà di movimento di un robot tagliaerba, attraverso strettoie e percorsi, dipende dalla dimensione stessa del robot. Alcuni sono programmati per affrontare queste sfide meglio di altri. Prima dell’acquisto comunque, sarà sufficiente verificare le misure delle strettoie e difficilmente potrete sbagliare.

∙ Ostacoli

Le situazioni di pericolo per i nostri fiori sembrano tante apparentemente. Le vasiere, le rose in terra, i germogli appena seminati ed altro, possono essere a rischio nei pressi di un robot rasaerba. I sistemi di protezione dipendono dal modello di robot adottato e chiaramente dall’investimento iniziale.

Molti robot tagliaerba sono in grado di riconoscere gli oggetti sufficientemente grandi che incontra sul proprio cammino grazie ai sensori di rilevazione, altri invece si affidano al sistema di cavo perimetrale, che richiede semplicemente di escludere dal perimetro, durante l’installazione manuale dello stesso, gli elementi di disturbo per il corretto funzionamento del tagliaerba automatico.

Alcune caratteristiche del sistema di taglio tra  cui scegliere

erba

Le caratteristiche tra cui scegliere in robot tagliaerba sono molte, tra queste vi sono le lame. Ci sono due principali modelli di lame che un robot rasaerba può avere in dotazione.

Lama fissa

Questo modello, è esattamente come quello del vostro tagliaerba manuale. Sono solide e fissate su di un asse rotante. Questo pacchetto di lame è meno efficiente a livello di resa e meno sicuro, ma certamente più efficace nell’atto del taglio. Anche il rumore ne risente, con un modello a lama fissa, rispetto agli altri sistemi di taglio.

Lame rotanti

Questa tecnologia consiste in un disco rotante al quale, sono solitamente fissate 3 lame rotanti. Se queste lame entrano in contatto con qualcosa di duro, ovviamente non il vostro prato, le lame saranno spinte di lato, di modo da non colpire l’oggetto. Così da non danneggiare nel il filo del tagliente, ma nemmeno gli oggetti che incontra sul suo cammino.

Questo sistema di lame è molto più efficiente e sicuro dei sistemi a lame fisse, anche se a livello di efficacia nel taglio non c’è paragone. Anche il fattore rumore non è da sottovalutare, questo sistema è il più silenzioso sul mercato parlando di sistemi di taglio.

Quale marca di robot tagliaerba fa al caso mio?

Essendo una tecnologia piuttosto recente e innovativa, non tutte le case produttrici di rasaerba hanno già lanciato sul mercato il loro tagliaerba automatico. Anche per questo, ho pensato fosse utile scrivere questa guida: per capire quale scegliere e dove comprarlo. Ecco una breve lista delle case produttrici che hanno già in vendita online i loro modelli.

Le più affidabili sono:

  • LawnMaster
  • Husqvarna (uno dei brand più affermati nel campo dei tagliaerba)
  • Yard Force
  • McCulloch (è un brand appartenente ad Husqvarna)
  • Robomow
  • Ambrogio
  • Landroid
  • Gardena (è un brand appartenente ad Husqvarna)
  • Flymo
  • Bosch
  • Worx

Ma ci sono anche altri modelli sul mercato, sicuramente più economici ma anche meno affidabili. Essendo questo un investimento, almeno dal mio punto di vista, credo vada fatto con attenzione.

  • Warm Worm
  • SHPEHP
  • CZWNB
  • NOBGP
  • KJRJG
  • GRF
  • WG
  • ZLI

Quanto dura un robot tagliaerba? assicurazione garanzia etc

Se curato adeguatamente, un robot tagliaerba può durare ben più di dieci anni.

Ciò che andrà sostituito di tanto in tanto saranno il sistema di lame(due volte nell’alta stagione) e la batteria(ogni 2-4 anni), ma si è già parlato di questo nel paragrafo relativo ai costi di un robot rasaerba.

Anche queste sostituzioni potrete comunque farle a necessità, ovvero quando vi rendete conto che sono necessarie. Potete infatti continuare ad usare il vostro tagliaerba automatico anche con una minore autonomia, finché non vi sarà arrivata a casa la batteria nuova pronta per essere sostituita.

Stesso discorso per le lame, con l’accortezza che, se non tagliano a sufficienza, o le affiliamo oppure conviene aspettare l’arrivo di quelle nuove per non rovinare inutilmente il prato.

Devo fare manutenzione al mio robot tagliaerba?

Prendersi cura di un rasaerba automatico è piuttosto semplice e richiede davvero poca fatica. La breve lista di routine consiste in:

  • Pulirlo regolarmente;
  • Sostituire le lame danneggiate quando necessario;
  • Sostituire la batteria ricaricabile quando necessario;
  • Installare la stazione di ricarica in una zona d’ombra, al riparo dagli agenti atmosferici;
  • Staccare sempre la spina di corrente connessa alla stazione di ricarica che si trova all’aperto, durante l’inverno;
  • Quando il robot tagliaerba va messo in garage per l’inverno, caricatelo completamente, spegnetelo, pulitelo e mettetelo in posto riparato, al coperto e all’asciutto, in un luogo protetto dal gelo.

Perché prendere un robot tagliaerba?

Ovviamente questa domanda è fondamentale per capire se un robot tagliaerba è ciò che fa al caso nostro. Può essere infatti utile definire i ‘Perchè’ di questa scelta futuristica alla caccia del robot perfetto per noi.

Automazione

Ci permette di risparmiare tempo. Questo è il motivo principale. Come già detto in precedenza, immaginatevi di non dover più perdere tempo a spingere il tagliaerba lungo il vostro prato.

La verità è che per funzionare ha comunque bisogno di un piccolo aiuto iniziale, come la stesura del perimetro e la programmazione dei settaggi. E’ infatti un lavoro che può richiedere applicazioni manuali ma una volta impostato, il robot rasaerba farà il suo lavoro per tutta la stagione.

Può farti risparmiare soldi

Chiaramente, anche se può sembrare un controsenso, investire una piccola somma di denaro in un robot tagliaerba professionale è sicuramente più vantaggioso di altre soluzioni.

Oltre al tempo infatti, risparmierete anche soldi. Non dovrete chiamare nessun servizio di giardinaggio, nessun nipote. Ma soprattutto non sarà necessario acquistare ed utilizzare una serie di attrezzi comunque costosi e faticosi da usare, come il tagliaerba a mano, il decespugliatore o il trattorino tagliaerba.

Anche i costi di manutenzione di questi strumenti poi, non sono insignificanti. A conti fatti, un set di strumenti da giardino per avere un prato all’inglese, sempre verde e rigoglioso, non sono affatto inferiori a quelli di un robot rasaerba. Se si considera, come già detto, anche le ore di fatica risparmiate, direi che i vantaggi iniziano ad essere evidenti.

Amico dell’ambiente

Anche se non tutti sono interessati a questo aspetto, che è una prerogativa molto personale, non vi sono dubbi sul fatto che i robot rasaerba a motore sono macchine inefficienti e obsolete, oltre che molto inquinanti.

Tendenza

Forse ancora nessuno nel tuo quartiere ha un robot tagliaerba, infatti come dicevamo queste tecnologie sono nuove e sempre in via di sviluppo. Ma non vorresti essere tu il primo a mettere in mostra il tuo robot rasaerba? O semplicemente fare un pò invidia ai tuoi vicini con un prato sempre perfetto ed anche il tempo per godertelo?

Sicuramente non è uno dei motivi principali per un acquisto del genere, ma è anche questo un aspetto da non sottovalutare, almeno nel mio caso. Vado molto fiero del mio giardino.

Cosa rende funzionale un robot tagliaerba?

tagliaerba

Come tutte le nuove tecnologie, anche i robot tagliaerba non sono tutti uguali. Alcuni non sono nemmeno da considerare pronti per la messa in vendita, per questo le prossime righe sono piuttosto importanti.

Definiamo innanzitutto gli aspetti chiave di un buon robot tagliaerba.

Semplice da usare

Prima di tutto, un robot tagliaerba deve essere relativamente semplice da usare. E’ necessario dire “relativamente” perché come tutti i nuovi strumenti di casa, richiedono un minimo di apprendimento prima dell’uso.

Le istruzioni devono quindi essere chiare e disponibili in diverse lingue, per facilitare la nostra comprensione. Il linguaggio non deve essere troppo tecnico, per i proprietari meno preparati sull’argomento. Vi consiglio di dare un’occhiata al libretto di istruzioni prima di acquistare un robot tagliaerba.

Il setup deve essere semplice e funzionale, che segua le linee guida del libretto di istruzioni.

Qualità del taglio

Esattamente come per i robot aspirapolvere da casa, che in autonomia sono in grado di replicare il lavoro di un aspirapolvere tradizionale, nello stesso modo anche i robot rasaerba devono essere in grado di tagliare il prato con la stessa efficacia.

Se tutti i dispositivi di un determinato modello sono di qualità allora anche il robot può considerarsi di qualità. La qualità del taglio, si può vedere solamente sul campo o attraverso tutorial online. Vi consiglio invece di verificare la regolazione minimo-massimo delle lame per l’altezza del taglio.

Questo si che contraddistingue la qualità di un robot tagliaerba.

Metrature

Questo è forse l’aspetto più importante da considerare. Quanti metri può coprire il mio tagliaerba automatico?

Non tutti i robot hanno le stesse funzionalità. In media i modelli più contenuti hanno una capacità di 1000 metri quadrati all’incirca ma anche ben di più, a seconda delle vostre esigenze. Non sbagliate i conti o insorgeranno problemi, come la durata della batteria ma non solo.

In ogni caso, con l’avanzare della tecnologia, queste metrature sono in costante aumento. Sarà sufficiente misurare bene le aree da mantenere monitorate e capire ciò che fa al caso vostro.

Sistema intelligente di controllo del perimetro

Perchè si chiamano robot? Perchè sono, come nel nostro immaginario, in grado di svolgere compiti semplici sotto il nostro ordine.

Ogni robot tagliaerba per muoversi ha bisogno dei sensori di confine. In alcuni modelli possono essere installati sotto terra, altri semplicemente stendendo un cavo perimetrale a vista, ovviamente non pericoloso per l’incolumità di nessuno.

Un sistema di rilevazione perimetrale scadente renderà anche il migliore dei robot rasaerba un oggetto non funzionale, di cui vi stancherete presto. Per questo vi consiglio di guardare bene questo aspetto prima di acquistarne uno, a costo di spendere un poco di più.

Funzione di bordatura

Questo è il vero punto debole di ogni robot rasaerba. Non è sempre necessario in quanto in campo aperto è una funzione inutile. Ma un sistema di bordatura funzionale può fare la differenza tra un giardino perfetto e curato, senza bisogno di manodopera ed invece ore ed ore passate comunque a lavorare, per sistemare le rifiniture.

L’aspetto migliore dei robot poi è che, essendo macchine, saranno certamente più precisi di noi nella bordatura degli spazi.

Tecnologia resistente alle intemperie

La capacità del robot tagliaerba di lavorare in ogni condizione meteorologica non è di certo il primo punto da considerare, ma non è nemmeno un aspetto così futile.

Sicuramente è una soluzione per mantenere al sicuro il nostro investimento, anche se per caso, come accade spesso in primavera, iniziasse a piovere all’improvviso mentre il nostro robot sta lavorando.

La maggior parte dei migliori robot tagliaerba è almeno resistente alla pioggia. Sarà quindi importante conoscere le caratteristiche del nostro robot e soprattutto tenere sempre monitorato il meteo del giorno, per evitare brutte sorprese.

Capacità di gestire la pendenza

Se non avete a disposizione un prato completamente piano, la pendenza è un aspetto che dovrete considerare eccome. La tecnologia a riguardo è piuttosto recente, quindi verificate sempre se il modello che state acquistando ha le capacità richieste per il vostro ambiente.

Affidabilità

L’affidabilità del nostro robot tagliaerba è strettamente legata alla tecnologia. Senza di essa non sarà in grado di svolgere funzioni fondamentali come la bordatura o il riconoscimento del perimetro. Tecnologie troppo complicate però, possono rendere poco funzionale il nostro tagliaerba automatico.

Ciò che cerchiamo è qualcosa che sia sempre funzionante, anche dopo un anno come il primo giorno. Per fare questo è necessario, oltre ad una scelta accurata, svolgere regolarmente le piccole manutenzioni consigliate e mantenere in un posto riparato il robot nei momenti di inattività.

Idealmente il vostro robot rasaerba richiederà una bassa manutenzione e sarà pressoché eterno se trattato con le dovute maniere.

Sicurezza

La presenza delle lame è il fattore di rischio principale di questo dispositivo, soprattutto dettato dal fatto che non vi è alcun operatore a gestire direttamente il tagliaerba. Per questo è fondamentale che le protezioni di sicurezza siano sempre installate correttamente, proprio come il cavo perimetrale.

E’ comunque importante monitorare le aree di lavoro per liberarle da eventuali grossi rami caduti a terra o oggetti dimenticati durante il giorno.

La maggior parte dei modelli più moderni hanno un sistema di sicurezza di autospegnimento, ad esempio in caso di grossi urti o cadute.

Prezzo

Come ultimo aspetto, ma non trascurabile, anche perché spesso è indice di tutti gli equipaggiamenti sopra citati, c’è il prezzo di questi robot rasaerba. Il budget è anche un aspetto fondamentale per molti compratori. Sicuramente i più economici, saranno anche quelli meno prestanti. Il prezzo è sicuramente da tenere in conto ma questo è anche legato al mercato dei robot tagliaerba ed alle leggi che lo regolano. Non si sa ancora quando, ma i robot tagliaerba sono destinati ad arrivare lontano.


Domande frequenti

🌿  Sono davvero efficaci i robot tagliaerba?

Molti modelli sono davvero silenziosi, tra i 58 ed i 75 decibel. I robot automatici inoltre, possono fornire diversi vantaggi, partendo proprio dall automatismo nei suoi compiti. Incrementano la salute del prato tagliandolo poco e spesso.

🌿  Quanto dura un robot tagliaerba?

In pratica, 10 anni sono il minimo. Ovviamente se il robot viene manutentato e mantenuto al riparo correttamente dalle intemperie invernali. La prima spesa sicura, che comunque si prospetta dopo almeno 2 anni dall’acquisto è la batteria che andrà sostituita. In genere sono comunque garantite 3-6 anni.

🌿  I robot tagliaerba sono dotati di sacco di raccolta?

Tutti i robot tagliaerba seguono il principio della pacciamatura. Dopo aver tritato finemente l’erba, questi la redistribuiscono autonomamente ed in maniera impercettibile sul prato, riportando salute e nutrimento allo stesso.

🌿  Quanto spesso lavora il mio robot tagliaerba?

Questo dipende dalle dimensioni dell’area e dalla sua posizione. Per lavorare efficacemente, alcuni robot ripetono il passaggio su aree già falciate, anche solo per raggiungere in modo ottimale tutta la superficie. Le tabelle manuali consigliano un settaggio di 20,5 ore giornaliere di lavoro, per 7 giorni a settimana, per mantenere una superficie di 3000 m² in maniera sana e rigogliosa.

🌿  Come funziona un robot tagliaerba?

I robot tagliaerba moderni sono dotati di speciali sensori che permettono di riconoscere la situazione climatica, il livello di crescita del prato, l’autonomia della ricarica ma non solo, anche schivare ostacoli e calcolare i percorsi più brevi per ottimizzare il taglio. In parole semplici, la macchina si muove seguendo uno schema predefinito lungo l’area delimitata dal cavo perimetrale, fino a che non ha falciato correttamente ogni centimetro della superficie.