Gli 8 migliori soffiatori a batterie per spazzare via in un soffio foglie secche e concorrenza

Un luogo ordinato dove vivere giova certamente al nostro benessere, quale posto migliore poi del giardino per rilassarsi e trovare la concentrazione?

Si dice poi che l’aspetto della casa rappresenti la personalità di chi ci vive e sicuramente uno dei primi ambienti ad essere visto da amici e parenti è proprio il giardino. Fortunatamente per noi, quando il tempo a disposizione è poco per spazzare e raccogliere le foglie cadute, arriva in nostro aiuto il soffiatore da giardino.

La scelta sul mercato è sicuramente molto vasta, a volte troppo. Ma come capire ciò che davvero può aiutarci nei lavori di casa? Questo breve riassunto riporta in sintesi gli aspetti tecnici e pratici per scegliere al meglio tra i migliori soffiatori a batterie di marca sul mercato.

Le migliori soffiatori a batterie


Qual’è il miglior soffiatore a batterie?

Sicuramente non esiste un’unica risposta, ma dipende dalle nostre esigenze.I soffiatori a batterie possono essere molto diversi tra loro, a partire dall’alimentazione che può essere elettrica o a combustione. Le dimensioni e la potenza sono un’altro aspetto da non prendere sotto gamba.

Un soffiatore da giardino richiede sicuramente più potenza di un normale soffiatore per pulire l’officina o le zanzariere. Altrettanto importante sarà il peso, che dovremo sorreggere sulle nostre spalle o ancora peggio a mano, se non muniti di spallina.

L’aspetto più cruciale però è la batteria, che ci fornisce la misura del lavoro che saremo in grado di svolgere, in termini di potenza e di autonomia. Le batterie poi, spesso sono intercambiabili su altri attrezzi per la manutenzione da giardino e questo è un altro aspetto da non sottovalutare.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori soffiatore a batterie:

1. Soffiatore a batterie ALB18 di Bosch

Bosch ALB 18 Soffiatore a Batteria Litio Corpo...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Uno strumento leggero e maneggevole, dalla buona capacità soffiante. Ha infatti un peso complessivo di batteria di 1,8 Kg, potrete impugnarlo con una sola mano. La velocità di soffiaggio è di circa 190 Km/h, nella media per un soffiatore, ma svolge bene il suo compito.

E’ dotato di batteria al litio 18V, non inclusa. Gli amperaggi ammessi sono da 1,5Ah a 2,5Ah. Ha un’autonomia di 15 minuti ed un tempo di ricarica di 30 minuti. Direi un ottimo compromesso, ma consiglio di alternare l’uso di due batterie, se avete molto lavoro da fare. Dotato di Syneon Chip Intelligence, ottimizza la durata della batteria e garantisce lunghe prestazioni anche meccaniche, grazie agli ingranaggi più robusti del normale. Batteria intercambiabile con tutti gli utensili della serie Bosch Power4All 18V.

Consigliato per i lavoretti di pulizia del giardino.

2. Soffiatore a batterie GE-CL18 di Einhell

Einhell 3433533 Soffiatore di Foglie Senza Fili,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo soffiatore a batterie, manuale, leggero, potente è quello che vi serviva, se siete alla ricerca di qualcosa con una ottima qualità prezzo. Ideale per foglie e polvere, ha una velocità di soffiaggio di 200 Km/h ed un peso irrisorio di 1,7 Kg. Consente di ripulire velocemente angoli del portico e terreno, anche sul prato sintetico.

Grazie al sistema Power X-Change ed al motore brushless assicura interventi di lavoro a lunga durata. Potrete gestire al meglio i tempi di lavoro grazie all’indicatore di carica a led. Ha una durata estremamente prestante e tempi di ricarica medi con una durata fino a 30 minuti, non in condizioni estreme ovviamente.

Grazie alla presa maneggevole antiscivolo SoftGrip, riuscirete a rendere al meglio per tutto il tempo delle operazioni.

3. Soffiatore a batterie GWCP1820PC-QW di Black+Decker

BLACK+DECKER GWC1820PC-QW Soffiatore, 18 V,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo soffiatore rimane tra la cavalleria leggera per il suo peso contenuto, ma in quanto a prestazioni ha poco da invidiare ai prodotti di stazza più consistente. Sfrutta una batteria al litio da 18V, a 2Ah. Raggiungendo una velocità  di soffiaggio di 210 Km/h e generando un flusso d’aria di discreto volume, grazie al largo imbocco.

Ha una durata in autonomia di 20 minuti a media potenza ed una emissione acustica massima di 90 decibel..

I suoi migliori pregi però sono la tecnologia Power CommandX, una regolazione dell’utensile con una potenza extra in caso di necessità e soprattutto il design, studiato per essere compatto e bilanciato anche dopo un uso prolungato, senza affaticare inutilmente le braccia. Attenzione ai vialetti di ghiaia, i più piccoli sassi possono saltare al suo passaggio.

4. Soffiatore a batterie Cordless20V di Bakaji

BAKAJI Soffiatore Elettrico con Batteria agli Ioni...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Pratico, leggero e maneggevole. Grazie alla presa ergonomica, potrete usare questo soffiatore con una sola mano, quasi senza accorgervi che state lavorando. La potenza è contenuta, anche per garantire una più lunga durata di lavoro.

Le batterie al litio da 20V 2Ah sono intercambiabili con il resto della serie di attrezzi marca Bakaji. Questo sicuramente è un aspetto da non sottovalutare, perché permette di avere un set di utensili per il fai da te, ad un prezzo davvero conveniente.

Ha un regolatore del flusso d’aria a 6 velocità, per garantire il controllo delle operazioni in ogni momento. Ha una autonomia di 15 minuti, rendendolo sicuramente prestante come i modelli più costosi. Lo definirei una soluzione low cost.

5. Soffiatore elettrico 3000W di Kukumax

KUKUAMX 3 in1 elettrico Soffiatore Aspiratore e...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo modello è un’eccezione. Dotato della funzione 3in1, che soffia, aspira e trita, questo soffiatore è infatti elettrico, e non a batteria. Ritengo però sia un prodotto utile, per raccogliere le foglie oltre che spazzarle via. Con la funzione tritatutto, che riduce i volumi di 16:1, vi permetterà di immagazzinare le foglie secche triturate in un unico sacco per poi gettarle in una volta sola.

Grazie alla turbina antibloccaggio in metallo e plastica ed il tubo smontabile per la manutenzione, non rimarrete mai più bloccati nel bel mezzo dei lavori. In dotazione sono forniti due tubi, uno per aspirare/tritare ed uno per soffiare; una tracolla, per suddividere il peso su tutto il corpo ed un sacco da 40 litri per la raccolta di detriti. Non trattiene però la polvere. Ha una velocità di soffiaggio regolabile che può raggiungere i 300 Km/h.

Essendo alimentato a corrente elettrica, vi consiglio di verificare la lunghezza del cavo a seconda delle vostre necessità. Basta rastrello, da oggi solo Kukumax.

6. Soffiatore a batterie TDAB01G di TECCPO

TECCPO Soffiatore a Batteria, 18V 2.0Ah Doppia...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo soffiatore a batterie da 18V garantisce prestazioni eccezionali, con un flusso d’aria di 530m3/h. Prestante anche grazie al seti di due batterie professionali da 18V 2Ah in dotazione ed il caricabatterie. Il soffiatore ha due regolazioni di velocità di soffiaggio: 9000 e 16500 rpm, a seconda delle esigenze del momento. Riuscirete a spazzare via in soffio foglie e piccoli rami.

La caratteristica più innovativa però sono i ventilatori assiali per trasformare al meglio l’energia usata in flusso d’aria. Il design leggero e il colore piacevole, lo rendono un modello adatto a tutti. Leggero, intorno ai 2Kg, si può infatti reggere facilmente con una mano, quindi è’ adatto anche alle donne. Garantisce un discreto silenzio dutante le operazioni, poiché è stato testato intorno agli 87decibel. Il tubo è rimovibile per una pulizia accurata.

Ottimo rapporto qualità prezzo

7. Soffiatore a batterie GWC3600L20-QW di Black+Decker

BLACK+DECKER GWC3600L20-QW Soffiatore e...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo soffiatore a batteria, è il modello più avanzato e compatto, rispetto al fratello piccolo della stessa marca. Certamente più prestante, non è il più economico sul mercato ma sicuramente è tra i migliori tra i quali scegliere. Dotato di batteria professionale da 36V 2Ah, per prestazioni a lunga durata. Genera un flusso d’aria ad una velocità di soffiaggio di 220 Km/h.

Altra caratteristica notevole è la funzione aspira e trita, in grado di ridurre i volumi di 7 volte. Il modello è dotato di regolatore di velocità con modalità turbo e modalità eco, ha due tubi, soffiaggio ed aspirazione, ed un sacco da 17,5 Litri in dotazione. Nonostante l’elevata potenza, il rumore rimane inferiore ai 95 decibel.

Sicuramente un prodotto professionale, tra i migliori a soffiatori a batterie sul mercato.

8. Soffiatore a batterie R18TB-0 di Ryobi

Ryobi R18TB-0 18V ONE+ Cordless Toolshop...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo è solo uno degli utensili della gamma Ryobi, per la casa e il giardino. Una serie di attrezzi con batteria al litio universale da 18V, intercambiabile tra loro. La velocità di soffiaggio raggiunge i 150 Km/h, quindi non è tra i modelli più potenti ma questo va anche a giovare sul peso dello stesso, rendendolo uno strumento leggero e piuttosto maneggevole.

Dalle dimensioni ridotte, compatto e discreto, potrete usarlo sia in casa sia all’aperto. E’ dotato di regolazione 3 velocità, bassa per gli spazi chiusi e polverosi e le altre due più potenti, per scopi più specifici. Non è inclusa la batteria, che consiglio di acquistare di una capacità di 4Ah, per ottimizzare le prestazioni.

Che sia per i vostri trucioli di legno, per la polvere o per il portico, questo soffiatore formato portatile è ciò che fa per voi. Sicuramente una scelta ottima per il rapporto qualità prezzo, sul mercato difficilmente troverete di meglio.

Le caratteristiche dei soffiatori a batterie

soffiatori-a-batterie

Troppo spesso per capire la qualità di uno strumento da lavoro dobbiamo soffermarci sulle specifiche tecniche, non di rado, senza successo. I dati di case produttrici diverse sono spesso fuorvianti e difficilmente comparabili tra loro. Per questo l’opinione degli utenti è fondamentale e va oltre l’aspetto del prodotto stesso.

Per capire al meglio la natura della nostra scelta, è indispensabile capire le differenze alla base dei diversi modelli, a partire da come vengono alimentati, fino agli aspetti pratici che ne conseguono… Insomma, cosa cambia in sostanza?

La potenza è il primo dato di cui tenere conto, perché influisce su vari aspetti del nostro lavoro. Prestazioni di lavoro, durata della carica, rumore e peso del soffiatore sono solo i principali. Non meno importanti però sono le funzioni che il nostro soffiatore può compiere: sto parlando dell’aspirazione.

I soffiatori sufficientemente prestanti, sono spesso forniti di una modalità di soffio, più convenzionale e di una di aspirazione e triturazione del materiale raccolto, ideale per foglie ed erba appena tagliata del giardino o nel porticato. Solitamente i dispositivi con una doppia funzione hanno un sacco di raccolta in dotazione, che raccoglie in automatico le foglie triturate. Alcuni di questi modelli richiedono di sostituire il becco con quello apposito,solitamente in dotazione, per cambiare la loro funzione.

Ma veniamo al dunque, cioè l’alimentazione del nostro soffiatore.

Tipi di soffiatori

il-miglior-soffiatore-a-batterie

Vi sono tre principali sorgenti di energia per il nostro utensile: Il carburante, la corrente elettrica e le batterie agli ioni di litio. Se certamente il motore a combustione è quello più potente, non significa che sia però il più prestante. Tutta la potenza dei motori a scoppio infatti viene scaricata anche attraverso il calore ed il rumore emessi dal sistema.

Alimentazione elettrica

Le caratteristiche di pregio dei soffiatori elettrici sono sicuramente il peso molto contenuto e l’ottima potenza del flusso d’aria. Spesso, essendo oggetti moderni sono anche comfortevoli da maneggiare.

Il loro limite invece è il cavo elettrico di alimentazione. Ma se siamo certi di avere a disposizione una presa di corrente ed una prolunga sufficientemente lunga, saremo in grado di svolgere al meglio tutti i lavori di pulizia della casa e del giardino.

Alimentazione a carburante

I soffiatori a combustione sono sicuramente famosi per la loro grinta, essendo indubbiamente strumenti professionali. Dispongono di un’autonomia decisamente soddisfacente e di un’ottima velocità di soffiaggio.

L’aspetto negativo di questi attrezzi è che funzionando a carburante, oltre alle emissioni, richiedono di andare alla stazione di servizio più vicina per poterli mettere in moto e questo, non piace a tutti.

Alimentazione a batterie

I soffiatori a batterie sono forse i più moderni, ma proprio per questo, si stanno ritagliando rapidamente il loro spazio sul mercato anche attraverso la vendita online.

Sicuramente il primo vantaggio che salta all’occhio è il cavo, che non serve più. Basta ricaricare alcune ore prima, nel peggiore delle ipotesi, la vostra batteria, per poter lavorare in comodità e sicurezza, senza disturbare il vicino o il nonno che riposa.

Un altro aspetto positivo è il rumore emesso. I soffiatori a batterie sono decisamente silenziosi, permettendovi di lavorare in tranquillità, senza recare disturbo a nessuno. Anche le emissioni di fastidiosi gas di scarico poco salutari è un pregio dell’alimentazione a batteria.

Stimando il tempo di carica e di durata della batteria e la mole di lavoro che vi aspetta, il mio consiglio è quello di armarvi di una o più batterie di riserva, dello stesso modello, per non essere costretti ad interrompere i vostri lavori sul più bello, quando rimanete in piedi

Guida all’acquisto di soffiatori a batterie

Siamo tutti d’accordo quindi sul fatto che un soffiatore è decisamente meglio di scopa e paletta quando si tratta di raccogliere le foglie secche, spazzare vialetti e porticati, garages, ma anche balconi ed officine più o meno professionali. Se poi la dimensione è quella giusta, il vostro soffiatore si trasformerà nel fedele alleato per la pulizia di zanzariere, condizionatori e termosifoni.

Al fine di poter acquistare il miglior soffiatore a batterie sul mercato, Ci sono alcune caratteristiche da tenere in considerazione. Troverete di certo soffiatori da giardino poco efficienti o troppo rumorosi, che disturberanno i vostri vicini. Ma anche batterie insufficientemente prestanti per la macchina su cui sono montate.

ecco così che uno strumento efficace, diventa qualcosa di poco utile, se non addirittura controproducente. Vi immaginate quando è più il tempo di ricarica che quello di lavoro?

Vediamo quindi in sintesi quali aspetti prendere in esame

Batterie al litio a lunga durata

Dal momento in cui non vi sono residui di combustione ed altri scarti, i soffiatori alimentati a batterie sono strumenti con minime richieste di manutenzione. Non vanno riforniti di carburante, non bisogna controllarne i livelli di olio ne sostituire spine fulminate.

La vita della batteria è uno dei lati più importanti per uno strumento professionale e prestante. Le batterie moderne agli ioni di litio, hanno potenze che vanno dai 18V ai 120V e amperaggi variabili, da un minimo di 1,5 Ah, passando per le potenze medie e di più largo consumo intorno ai 2,5-3 Ah, più che sufficienti per i lavori domestici.

I vantaggi delle batterie al litio professionali sono diversi rispetto alle batterie al nichel che invece sono superate:

  • Fino al 50% più leggere
  • Forniscono un flusso costante di corrente fino all’esaurimento della batteria, preservando l’utensile
  • Posso essere ricaricati molte più volte, grazie alla lunga durata della vita della batteria
  • Sono spesso intercambiabili con attrezzi ed utensili da officina e da giardino della stessa marca

Ad ogni modo, non dimentichiamoci che i soffiatori a batteria sono uno degli utensili con il maggiore consumo di energia. Per questo è difficile trovare strumenti progettati anche come aspiratore, che siano prestanti, mentre le batterie non possono fornire lo spunto necessario ad un funzionamento professionale.

Acquistando un soffiatore a batterie, sicuramente due ci dati saranno fondamentali:

  • Il tempo di uso della batteria
  • Il tempo di ricarica della batteria

Queste due informazioni saranno utili per non perdere tempo inutile mentre la tua batteria al litio si sta ricaricando. Come già detto, la soluzione più pratica è quella di acquistare almeno una batteria di scorta, di modo da poterle alternare tra ricarica e lavoro in ogni momento, migliorando decisamente anche la durata della vita della batteria stessa.

Motore Brushless

Il motore come tutti sapete è il cuore pulsante di ogni attrezzo meccanico e i soffiatori non sono da meno. La batteria al litio cede energia al motore stesso per permettere al nostro soffiatore di funzionare al meglio.

I motori tradizionali lavorano attraverso le spazzole in carbonio. Attraverso di esse l’energia viene trasmessa all’apparecchio. Questo comporta molto spreco, quindi inefficienza, poiché parte della carica viene dispersa a causa dell’attrito

Per sopperire a questa dispersione, i moderni motori brushless sono la tecnologia che è arrivata in nostro aiuto. Sfruttano piccoli magneti che generano internamente un campo magnetico che trasmette l’energia, senza parti del rotore a diretto contatto tra loro.

Il risultato per gli utenti è una potenza in uscita sempre costante e pareggiabile con i modelli di soffiatore a combustione. Se cercate un soffiatore a batterie prestante, scegliete tra quelli con motore brushless.

Lavori silenziosi

soffiatore-a-batterie

Oltre alle già citate emissioni di residui della combustione, vi è un’altra forma di inquinamento di cui spesso non teniamo conto: le emissioni sonore. Il rumore è sicuramente una qualità negativa se associata al nostro soffiatore. Anche perchè spesso molto rumore significa poca efficienza. Di solito i più rumorosi sono i soffiatori a combustione.

I soffiatori a batterie sono stati progettati per ridurre tutti i tipi di emissioni nocive, anche quelle acustiche. Per capire meglio ciò di cui stiamo parlando, i modelli più silenziosi hanno solitamente una soglia di emissioni intorno ai 60 decibel, il che si traduce in uno strumento meno rumoroso di un aspirapolvere, che invece ha di solito un range intorno ai 90 decibel.

Verifica sempre prima di acquistare il tuo soffiatore, se i livelli di rumore sono chiaramente espressi e se sono adatti anche al tuo quartiere. Il vicinato vi ringrazierà!

Leggero e maneggevole

A causa della batteria, i soffiatori a batteria hanno un peso leggermente maggiore rispetto ai modelli a filo, ma con il pregio di avere sempre a disposizione la corrente elettrica necessaria, senza necessità di prese elettriche o ingombranti prolunghe distese in giardino.

Va poi ricordato che sono comunque più leggeri dei normali soffiatori a combustione, che sono equipaggiati anche di serbatoio e valvole meccaniche.

Il peso di un soffiatore a batterie è mediamente compreso tra i 2 e 5 Kg. I più leggeri sono solitamente muniti di batteria 18V, sono leggeri ma spesso non sono dotati ad esempio, della funzione di aspiratore. Hanno però il vantaggio di essere facilmente usati con una mano senza fatica eccessiva.

Se quindi il compromesso per muoverci in libertà nel nostro giardino o nella nostra proprietà è quello di avere con anche una batteria, forse può valerne la pena.

Specifiche tecniche del nostro soffiatore a batterie

Nonostante ciò che già è stato detto, gli aspetti da valutare per l’acquisto del miglior soffiatore a batterie sono ancora vari.

Flusso d’aria

Il flusso d’aria è ciò che definisce le prestazioni del nostro soffiatore in termini pratici. Orientatevi verso un soffiatore con una potenza sufficiente. Questo è una delle caratteristiche più significative per la nostra scelta. Anche se le unità di misura spesso variano, il flusso d’aria è misurato in velocità e volume.

Regolatore di velocità

Una delle altre caratteristiche più ricercate è il regolatore di velocità. questo infatti influisce in maniera incisiva sulla durata della batteria al litio, a breve e a lungo termine. Permettendo di gestire la velocità di lavoro del soffiatore, avremo un lavoro pulito e preciso, anche senza impugnare scopa e paletta.

La vita della batteria avrà un notevole incremento con questi dispositivi. Sono ideali per i soffiatori a batterie e soprattutto riescono a ottimizzare un prodotto già di per se prestante.

Protezioni

Le protezioni sono uno dei punti cruciali da valutare prima di acquistare un soffiatore a batterie. Si tratta principalmente di protezioni individuali, come occhiali di protezione e cuffie anti-acustiche. I soffiatori a batterie infatti possono danneggiare il tuo udito o far rimbalzare qualche detrito negli occhi, con conseguenze a volte anche molto dolorose.

Valutate bene come proteggervi prima di iniziare ogni mansione della casa e del giardino.

Tubo ottimale

Il tubo o condotta del soffiatore è una delle caratteristiche fondamentali per il suo funzionamento ottimale. L’imbocco d’uscita può essere piccolo e ristretto, per un soffio preciso e gentile oppure largo, proprio come una bocca spalancata per permettere un soffio ampio e potente, che alzerà ogni cosa.

Questi imbocchi larghi poi, sono spesso prerogativa della doppia funzione soffiatore aspiratore. Ma non fatevi ingannare dall’apparenza, perchè alcuni modelli di soffiatore forniscono un secondo tubo per aspirare e/o triturare già in dotazione.

La possibilità di smontare il tubo, rimane comunque una prerogativa di un buon soffiatore. Ci permette infatti di pulire la condotta internamente e rimuovere eventuali residui e foglie in maniera efficace.

Comfort

Il comfort quando si lavora è fondamentale. Prima di acquistare un soffiatore a batterie quindi, valutate se sia confortevole per voi. Provate ad immaginare anche guardando le immagini del venditore, se l’impugnatura e la dimensione, oltre che il peso dell’utensile, fanno al caso vostro.

L’estensione del tubo infatti inciderà sulla vostra schiena e su quanto dovrete stare chinati, ma anche quanto peso dovranno reggere le vostre mani, o spalle. Esistono infatti modelli dotati di cinturino a spalla, per sorreggere meglio il peso e modelli a mano, molto più leggeri e compatti.

Anche l’impugnatura di per sé deve avere una presa salda ed ergonomica, per non affaticarci durante l’impiego.

Un’altra caratteristica di comfort, è l’eventuale sacco di raccolta in dotazione, quando il nostro soffiatore ha anche la funzione di aspiratore. Così non dovrete più chinarvi a raccogliere impensabili detriti.

Può risultare una comodità, scoprire che molte linee di prodotti professionali a batterie al litio, dispongono di un attacco universale. Quindi possiamo risparmiare, sfruttando una o una serie di batterie, per diversi utensili da giardino e per il fai da te.

Regolamenti e restrizioni

Anche se svolgete i lavori sulla vostra proprietà, si può sempre recare fastidio a qualcuno dei vicini. L’indifferenza non è mai la soluzione, ma informarsi, può invece portare molti vantaggi. Teniamo quindi in considerazione, oltre al diritto alla qiuete da parte di tutti, al fatto che esistono regolamenti non solo condominiali, ma anche locali, di cui tenere conto.

Vi sono alcune aree in cui i rumori sono vietati, come i centri abitati e le strutture di riposo, ma anche altri in cui semplicemente sono state stabilite delle fasce orarie, oltre che delle mansioni e dei livelli di rumore più o meno accettabili.

Verifica sempre prima di tutto i regolamenti a cui la tua abitazione ed il tuo quartiere sono soggetti e successivamente le disposizioni tecniche dell’apparecchio che desideri, prima di acquistarlo. Acquista sempre un soffiatore che puoi usare legalmente nella tua zona.

Dato che spesso sono gli orari ad influire sulla nostra giornata e sulle nostre abitudini, anche in questo caso, sono state stabilite delle fasce orarie entro cui determinate mansioni che emettono rumori e possono recare fastidio, sono vietate.

Spesso infatti cerchiamo di svolgere i lavori nei momenti meno caldi della giornata, come la mattina presto e la sera, quando il sole cala, soprattutto in estate. In primavera invece il momento migliore è con il sole tiepido del dopo pranzo.

Come potete immaginare, questi orari collidono con il tempo del riposo di molte persone. E’ per questo che a grosso modo le fasce orarie stabilite per il diritto al silenzio sono: dalle 22 alle 8 nei giorni feriali e dalle 22 alle 9 nei giorni festivi, di buona norma poi, soprattutto in condominio, si rispetta anche il dopopranzo, con una fascia variabile dalle 12:30/13 fino alle 15/15:30. Sono previste, ovviamente, sanzioni per i trasgressori.

Perché comprare un soffiatore a batterie

soffiatore

Eccoci arrivati al dunque di queste righe, ovvero, perché comprare proprio un soffiatore a batterie?

Se siete persone pratiche, orientate al risparmio ma anche consumatori coscienti, orientati ad un mondo più green, questi ottimi strumenti fanno al caso vostro per diverse ragioni.

Elenchiamo brevemente tutti i pregi di questi moderni aiutanti della pulizia.

  • L’aspetto migliore dei soffiatori a batterie, sono proprio le batterie. Nessun cavo, nessuna presa di corrente necessaria, niente gas di scarico. Possiamo usarli dovunque, anche in casa o in balcone.
  • Oltre alla classica funzione di soffiatore per foglie, possono essere utili per aspirare o soffiare la tua officina, gli angoli più angusti del garage, dietro i termosifoni e perfino i filtri dei condizionatori per una manutenzione stagionale.
  • Essendo a batterie, evitano l’uso di olio, benzina ed altri carburanti che spesso ungono e sporcano, oltre ad essere nocivi.
  • Sono ecologici
  • Ti permettono di risparmiare denaro, tra carburante e prolunghe che eviterete di acquistare
  • Si possono considerare attrezzi portatili o da viaggio, non hanno cavi, non sporcano, non hanno bisogno di una presa di corrente
  • Non emettono un rumore così fastidioso, come i suoi fratelli a benzina
  • Richiedono una manutenzione minima
  • Sono estremamente efficienti per la loro mansione

I vantaggi quindi sono evidenti, dalla praticità fino al risparmio ed alla salute. I nuovi soffiatori a batterie, sono la scelta vincente per tutti.

La manutenzione delle batterie al litio

Come già detto, i nostri soffiatori a batterie richiedono una manutenzione minima, quasi inesistente. Ci sono però alcune accortezze che possono giungerci in aiuto, per mantenere sempre pronto il nostro strumento di lavoro.

Si tratta della manutenzione delle batterie al litio. Una serie di pratiche e di accorgimenti che renderanno la tua batteria professionale insostituibile. Ma come prenderci cura della nostra batteria?

  • Evita il surriscaldamento

Le batterie al litiovanno tenute lontano da fonti di calore. Il caldo è il modo più rapido per degradare la vita di una batteria. Non toccare o sostituire mai una batteria quando è calda. La temperatura ideale sarebbe tra i 15°C e i 90°C.

  • Non esaurire la batteria

Le batterie al litio non sono progettate per essere esaurite completamente dall’utilizzo. Lasciare un 20% di carica residua al termine del lavoro, aiuta a migliorare la vita della batteria fino al 50%. Quindi sono state appositamente studiate per mantenere una piccola percentuale di carica anche se inutilizzate.

  • Ricarica la batteria prima di metterla in garage

Quando hai terminato i tuoi lavori e sai che non userai per un pò il tuo soffiatore ma soprattutto la tua batteria, ricaricala parzialmente prima di metterla da parte per l’anno successivo. Se non lo fai, rischi di danneggiare la longevità della stessa. Attenzione anche a non caricarla completamente, in quelle condizioni, le batterie sono molto più suscettibili al calore.

  • Attenzione all’umidità

Mettere al riparo la nostra batteria dall’umidità, ci aiuterà a mantenerla in salute e funzionante. Infatti gli ioni di litio contenuti nelle batterie, non reagiscono al meglio con alti livelli di umidità, disperdendo energia. Inoltre, oltre alla carica anche la vita della batteria ne risentirà. Quindi tenetela lontana dall’acqua.

  • Maneggiare sempre con i guanti

I guanti sono caldamente consigliati quando si maneggiano dispositivi professionali.


Domande frequenti

🍂  Quanto dura normalmente un soffiatore a batterie?

La batteria solitamente ha una autonomia di 30 minuti. Prima di usarla per la prima volta richiede di essere caricata per 12 ore, ma dopo la prima volta, il tempo di ricarica è di 30 minuti. Solitamente le batterie hanno una vita di almeno 3 anni.

🍂  Sono validi i soffiatori a batteria?

I soffiatori a batteria di media dimensioni sono funzionali e pratici, in quanto leggeri e maneggevoli, anche per questo durano a lungo. Un altro aspetto positivo è l’assenza di manutenzione. Si possono acquistare online soffiatori a batterie a prezzi davvero vantaggiosi.

🍂  Sono meglio i soffiatori a batterie o quelli a combustione?

I soffiatori a combustione vanno dovunque, ma sono molto pesanti, costosi e fanno molto rumore. Hanno anche bisogno di manutenzione e devono essere riforniti di carburante. I soffiatori a batterie hanno meno potenza e certamente meno autonomia, rispetto ai modelli a combustibile.

🍂  Sono più potenti i soffiatori elettrici o a combustibile?

I soffiatori elettrici pesano meno e sicuramente sono più economici di quelli a combustibile, ma i secondi sono più potenti e prestanti. Alcuni soffiatori elettrici sono alimentati a batteria e sono senza fili mentre altri sfruttano un lungo cavo per alimentarsi, il che può risultare scomodo.

🍂  Qual’è il giusto flusso d’aria in m3/minuto per un buon soffiatore?

I valori ottimali per un soffiatore sono tra i 350 ed i 600 m3/minuto. In combinazione con una velocità di 80Km/h, è il minimo sindacale per lavorare bene. I modelli a filo, vanno da un rapporto di 225 m3/minuto con 60Km/h di velocità di soffiaggio, fino a 470 m3/minuto con una velocità di soffiaggio di  oltre 100 Km/h.

🍂  Quanto sono rumorosi i soffiatori elettrici?

Sono state fatte rilevazioni acustiche che hanno mostrato un disturbo medio tra i 64 ed i 78 decibel ad una distanza di 15 metri. All’orecchio dell’operatore, il rumore corrisponde a circa 100 decibel. Teniamo conto che normalmente una lavatrice produce all’incirca 75 decibel. 115 sono quelli prodotti da una motosega e 60, quelli emessi durante una conversazione tra amici.