Gli 8 migliori tosaerba a scoppio per dare un taglio nuovo al tuo prato

Prendersi cura del proprio prato non è solo un hobby o un impegno, ma può anche essere un passatempo rilassante e soprattutto appagante. Quanto può essere piacevole a fine giornata potersi sedere all’ombra di albero e goderci la vista del nostro pratino all’inglese, magari con una bibita fresca?

Sicuramente molto, se riusciamo a comprendere quali siano le nostre esigenze. Troppo spesso sul mercato ci imbattiamo in prodotti cinesi e di dubbia qualità, marche sconosciute e nessuna garanzia. Ecco che dopo mesi di prove, test ed opinioni, possiamo decisamente decretare i migliori modelli di tosaerba a scoppio per i tuoi lavori a casa e non solo.

Le migliori tosaerba a scoppio


Qual’è il miglior tosaerba a scoppio?

Trovare il prodotto che più fa al caso nostro sicuramente non è semplice, il mercato è vasto e le proposte troppe. Cosa devo guardare poi per sapere se è un tagliaerba di qualità quello che ho scelto? Sicuramente le caratteristiche sono molte, troppe, per elencare in poche righe, ecco perché con pazienza abbiamo stilato una lista degli aspetti basilari per un tosaerba a scoppio, misurato secondo le tue esigenze e pure degli optional che questi modelli hanno da offrire.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori tosaerba a scoppio:

1. Il miglior tosaerba a scoppio Grizzly BRM 4013

Grizzly Tagliaerba Rasaerba a Scoppio a Benzina...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo tosaerba a benzina con motore 4 tempi e miscelatore incluso è l’ideale per il giardino di casa. E’ un modello a spinta, molto leggero grazie alla scocca in plastica, raggiunge infatti i 19 Kg di peso. Il suo motore da 127 cc e 1,9 kW di potenza lo rendono un prodotto estremamente prestante per metrature ridotte e contenute e semplici impieghi.

E’ dotato di un regolatore a 3 posizioni per l’altezza di taglio, da 25 a 65 cm, attraverso la regolazione delle ruote posteriori. La larghezza di taglio è di 40 cm. E’ fornito anche di un manico ergonomico e pieghevole per una ottima maneggevolezza in ogni momento.

Anche il sacco di raccolta, in tela, smontabile e lavabile, è ideale per impieghi quotidiani. Sicuramente Il prezzo lo rende un prodotto accessibile a tutti e grazie alla fama della casa produttrice, il rapporto qualità prezzo è indiscutibile per questo modello base ma essenziale.


2. Tosaerba a scoppio Grizzly BRM 42

Grizzly tosaerba a benzina BRM 42 1,6 KW 2,1 PS 42...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Molto simile al modello precedente, sempre di qualità, ma decisamente più funzionale. Questo prodotto è ottimo per il giardino ma anche per impieghi professionali. Motore benzina da 99 cc e 1,6 kW di potenza. 4 velocità e miscelatore incluso.

Uno degli optional di questo modello è il telaio in resistente pvc e dettagli in acciaio, per renderlo davvero resistente oltre ogni aspettativa. La larghezza di taglio è di 42 cm mentre l’altezza è regolabile dai 25 ai 75 mm attraverso 5 livelli di regolazione per un taglio preciso e ordinato.

Il sacco di raccolta è un’altro aspetto importante di questo tosaerba. E’ infatti regolabile in capacità, arrivando a 50 litri totali, ma può anche essere ridotto alla capacità a noi congeniale. E’ dotato anche di indicatore del livello e attacchi rapidi. Il sacco tanto quanto il tagliaerba sono ergonomici e pieghevoli, per poterli stoccare in garage nel migliore dei modi durante l’inverno. Un modello professionale adatto anche a chi ne fa semplicemente un hobby.


3. Tosaerba a scoppio Honda IZY

Rasaerba HONDA IZY HRG 466 SK (semovente)

VEDI PREZZO SU AMAZON

Il motore 4 tempi Honda già di per sé è una garanzia. Questo modello semovente con trazione, ideale anche per terreni difficili, si adatta a grandi metrature e non vi accorgerete nemmeno di avere già finito grazie alle sue prestazioni.

E’ ideale per giardini e zone abitate, grazie al rumore ridotto, intorno ai 99 db. E’ molto semplice da usare e grazie alle 6 posizioni di altezza del taglio si adatta a tutte le vostre esigenze di casa.

La movimentazione è agile, grazie alle ruote robuste dotate di cuscinetti a sfera. il serbatoio ha una capacità di 55 litri, per permettere di lavorare in autonomia anche su spazi ampi senza continue interruzioni.

Un particolare interessante, che rende decisamente di valore questo modello è la scocca in acciaio trattato con cataforesi, per renderlo resistente anche alla ruggine. Un modello prestante, che si adatta a più esigenze.


4. Tosaerba a scoppio Alpina BL460SB

Alpina BL 460 SB, Tagliaerba A Scoppio 125 CC,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo tagliaerba a scoppio è ideale per metrature vaste, fino a 1500 m² senza alcun problema. Il motore da 125 cc della Briggs & Stratton 300 è una certezza, grazie alla regolazione dei giri che lo rendono sempre prestante senza perdere in efficienza.

Questo modello è a trazione, ha una larghezza di taglio di 46 cm e una regolazione a 5 posizione dell’altezza, dai 27 agli 80 mm. Le ruote sono grandi e comode, con cuscinetti per una mobilità fluente sia a spinta sia a trazione. La macchina è dotata di sacco di raccolta in tela da 55 litri, davvero capiente, pensato per lavori su lunghe distanze.

La casa produttrice poi, è una garanzia. Offre prodotti di qualità, tra i migliori sul mercato ad un prezzo accessibile e soprattutto è in grado di fornire rapidamente assistenza e pezzi di ricambio originali. Questo aspetto oggigiorno è da considerarsi un lusso che poche marche mettono a disposizione.


5. Tosaerba a scoppio Einhell GC-PM 40 S

Einhell Tagliaerba a Benzina Gc-Pm 40 S (1,2 Kw,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo tagliaerba è sicuramente un prodotto ottimo per il giardino di casa. E’ fornito di motore OHV 4 tempi raffreddato ad aria, da 1,2 kW. La cilindrata è di 99 cc, garantendo prestazioni efficienti su metrature fino a 1000 m².

La regolazione dell’altezza a 7 livelli, da 25 a 60 cm è un optional molto funzionale per una macchina con una larghezza di taglio di 40 cm. Il corpo è in plastica leggera e robusta, rendendolo semplice da maneggiare anche a spinta. E’ infatti dotato di di trazione posteriore disinnescabile, per venire incontro a tutte le tue necessità anche negli spazi più ristretti ma essere prestante anche in campo aperto senza affaticare troppo l’utente.

Il sacco di raccolta è proporzionato alle sue prestazioni, 45 litri ed è dotato di maniglie per la movimentazione. Anche il manubrio è ergonomico e pieghevole, studiato appositamente per essere maneggevole ed occupare poco spazio.


6. Tosaerba a scoppio Murray EQ200

Murray Tagliaerba Semovente a Spinta da 41 cm/16'...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo tagliaerba semovente e a spinta offre prestazioni su misura per tutti gli utenti. E’ infatti in grado di essere usato con entrambe le funzioni per adattarsi ai tuoi spazi. E’ dotato anche di impugnatura ergonomica e regolabile su 3 altezze, o richiusa completamente quando va riposta in garage. L’altezza di taglio è regolabile, da 28 a 92 mm, attraverso 6 posizioni fisse.

E’ dotato di una borsa di raccolta morbida e molto capiente, circa 60 litri. Ma può anche passare alla modalità pacciamatura grazie alla sua funzionalità 2-in-1.

Anche il motore, Briggs & Stratton da 2,2 kW, è una certezza, che combinato con la garanzia di due anni fornita dalla casa produttrice rende questo prodotto funzionale e duraturo.


7. Tosaerba a scoppio Stiga Combi55

STIGA Combi 55 SQ - Rasaerba a benzina motore a...

VEDI PREZZO SU AMAZON

E’ un tosaerba professionale, a trazione come se ne vedono pochi. Il motore a scoppio da 160 cc e con una potenza di 2,5 kW lo rende ideale per aree di lavoro di 2500-3000 m². E’ dotato di avanzamento a trazione e di accelleratore sul manico.

La scocca è in acciaio per renderlo un prodotto davvero duraturo nel tempo. Il sistema di raccolto con 4 funzioni prevede non solo la raccolta nel sacco da 70 litri o la funzione mulching di pacciamatura, ma anche lo scarico diretto, sia posteriore sia laterale, per tutte le necessità.

L’impugnatura è ergonomica e morbida, come anche le ruote dotate di cuscinetti. Quello che però rende davvero prestante questo modello sono la larghezza di taglio di 53 cm e la regolazione dell’altezza da 25 a 80 mm attraverso 5 diverse posizioni.


8. Tosaerba a scoppio a spinta di AL-KO

AL-KO - Tosaerba a scoppio spinta - 140cc OHV,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa è la soluzione low cost, adatta a tutti. Si tratta di un tagliaerba a scoppio molto basilare, ma dotato di tutte le funzioni indispensabili. E’ a spinta, alimentato a benzina con una cilindrata di 140 cc e una larghezza di taglio di 42 cm. Il telaio in acciaio lo rendono un prodotto particolarmente interessante per il rapporto qualità prezzo. La regolazione dell’altezza è su 7 posizioni per facilitare le operazioni più precisa e le rifiniture. Il sacco di raccolta da 50 litri, assieme alle altre caratteristiche già illustrate lo rendono adatto a metrature fino a 900 m². Anche il manico ripiegabile ed ergonomico sono due aspetti importanti, per questo modello semplice ma funzionale e soprattutto economico.


Scegli il tagliaerba in base al tuo giardino

L’alimentazione del nostro tosaerba è importante, perchè determina le prestazioni e la qualità del lavoro nel nostro giardino. Per decidere ciò che fa al caso nostro, i due aspetti da prendere in esame sono la metratura del nostro prato e la frequenza con cui vogliamo effettuare i dovuti interventi.

Dimensioni del giardinoMetri quadratiAlimentazioneLarghezza di taglio ideale
PiccoloFino a 100 m²Elettrica/batteria300 mm
MedioDai 100 ai 250 m²Elettrica/batteria/ benzina350-400 mm
GrandeOltre i 250 m²BenzinaAlmeno 400 mm

Prati piccoli

Si definiscono piccoli i prati entro i 100 m². Per queste metrature, un tagliaerba elettrico sarà la scelta più appropriata in funzione di diversi aspetti quali costo, maneggevolezza dello strumento ma anche la manutenzione richiesta, che per i modelli elettrici è ridotta al minimo. L’unico aspetto fondamentale da non dimenticare è di avere a disposizione una presa di corrente per alimentarlo.

Prati medi

In questo caso, quando la vostra zona di lavoro è di medie dimensioni, indicativamente entro i 250 m², ciascuno dei modelli ha i suoi pro ed i suoi contro. Tutti i tagliaerba elettrici sono leggeri e maneggevoli, ma limitati alle metrature delle prese di corrente e delle prolunghe. I modelli a batteria, hanno inoltre il vantaggio di essere autonomi dalla presa elettrica, basta ricordare di ricaricare le batterie. I tagliaerba a benzina invece sono sicuramente i modelli più indipendenti, prestanti e senza alcun cavo a cui stare attenti.

Prati grandi

Se avete un giardino che supera i 250 m² siete fortunati, potete godervi sicuramente un bel pò di spazio. Ma quando arriva il momento di metterci mano, le scelte per un lavoro efficace si riducono. Una prolunga sufficiente per tutta quest’area è impensabile o perlomeno scomoda. Anche a batteria, la nostra autonomia sarà limitata alla carica. Ecco che in questo caso, un tagliaerba a benzina è ciò che fa al caso nostro.

I 4 consigli quando compri un tosaerba a scoppio

  • Innanzitutto bisogna valutare il fatto che ci siano due modelli, quello a spinta e quello a scoppio semovente. I più economici sono i modelli a spinta. Necessitano di poca manutenzione e si adattano bene anche a spazi ristretti mentre i tagliaerba semoventi sono più semplici da muovere, anche grazie alla velocità regolabile, a seconda degli spazi.
  • Il contenitore di raccolta è altrettanto importante quando andiamo a scegliere il nostro tagliaerba. Maggiore sarà la sua capienza, meno volte sarà necessario fermarsi per svuotare il raccoglitore, ovviamente più grande è il vostro prato più questo aspetto sarà incisivo sui tempi di lavoro.
  • Desiderate un effetto strisce sul vostro prato? Allora valutate un tosaerba con rullo posteriore. Mentre la lama taglia, il rullo attraversa l’erba e la flette dandole direzione ed ordine.
  • La manutenzione è un’altro aspetto basilare per il nostro tagliaerba. Ci sono piccole abitudini stagionali di cui tenere conto anche in funzione dell’età che ha il vostro tagliaerba. Chiaramente più è datato e più la manutenzione necessaria potrebbe aumentare.

I vantaggi di un tosaerba a scoppio

il-tagliaerba

Come già detto, esistono diversi tipi di tagliaerba: elettrici, a benzina oppure manuali. I tagliaerba a benzina sono ideali per diverse situazioni:

  • Prati di ampia metratura, oltre i 700 m²;
  • Prestazioni professionali e di precisione.

I vantaggi offerti da questi tosaerba poi, sono davvero tanti:

  • Non necessitano di un cavo elettrico per essere alimentati, quindi possono raggiungere ogni angolo del giardino senza problemi;
  • Sono comodi: Potrete portarli dovunque senza preoccuparvi di avere a disposizione una presa elettrica. Basterà ricordarsi la tanica col carburante;
  • Sono molto più prestanti dei corrispettivi elettrici, possono affrontare anche prati folti e troppo cresciuti senza difficoltà;
  • Sono resistenti: Un tagliaerba a benzina con un motore di buona qualità e dal design appositamente progettato potrà garantirvi i propri servizi per molti anni.
  • Accessibili a tutti: oltre ad essere macchinari molto semplici da usare, sono anche molto efficienti, rendendoli prodotti ideali per tutte le tasche.

Scegliere un tagliaerba a scoppio

Gli aspetti basilari da considerare sono:

  • Un tosaerba a spinta dà il suo meglio su prati piani e di dimensioni ridotte;
  • Un tagliaerba semovente invece si adatterà meglio a spazi ampi, anche irregolari e con metrature superiori ai 700 m².
  • I modelli a trattorino(a seduta/con seduta) sarebbero da prendere in considerazione solamente con metrature superiori ai 1500 m². Sicuramente è raccomandato oltre i 2000 m².
  • Potenza: Anche la potenza, espressa in kW o cavalli (HP), è un dato utile a dimensionare la nostra scelta. Ecco le linee guida per la potenza di un tosaerba:
    • 2HP per 1000 m²;
    • 3 HP per 1500 m²;
    • 4 HP per 2000 m²;
    • 5 HP per 2500 m²;
  • La cilindrata, misurata in cm³ o cc, è in funzione della potenza del motore. Più il numero è alto e meno energia serve al motore stesso per compiere lo stesso sforzo.
  • Larghezza di taglio:Questa dipende dalla dimensione del tagliaerba.
    • Le lame da 46 cm sono per prati di dimensioni ridotte, diciamo entro i 1000 m²;
    • Lame da 55 cm sono ideali anche per prati più grandi, non oltre i 2500 m²;
    • Lame da 66 cm possono affrontare senza problemi anche metrature oltre i 2500 m² senza surriscaldarsi o perdere l’affilatura;
  • Altezza di taglio: Solitamente è regolabile; il range è dai 15 ai 90 mm per i tosaerba a scoppio mentre tra i 30 e i 911 mm per i trattorini tagliaerba. Il tagliaerba classico ha una regolazione ridotta, intorno ai 40 mm.
  • La pacciamatura: Questa pratica ci farà risparmiare un bel pò di tempo ed energie. Anziché raccogliere l’erba tagliata, questa viene frantumata e lasciata a terra in maniera impercettibile, andando poi a restituire i nutrimenti necessari al prato. Per questa tecnica è necessario effettuare frequenti interventi.
  • Sacco di raccolta: Come abbiamo detto, non è indispensabile e potrebbe non essere incluso in tutti i modelli. La capacità solitamente va dai 45 ai 60 litri a seconda delle esigenze;
  • Avviamento elettrico: Quando possibile è sempre preferibile all’avviamento a corda, che è sicuramente più faticoso;
  • Optional aggiuntivi:
    • Manico regolabile e ribaltabile;
    • Sistema antivibrazione;
    • Pettine da prato, per fare bordature ed interventi a filo del muro;

Sistemi di taglio per tagliaerba

I sistemi di taglio possono essere di due tipi:

  • Cilindrici;
  • Rotatori.

La maggior parte degli utenti opta per un modello rotatorio grazie ai numerosi vantaggi: maneggevolezza, leggerezza e minore costo.

I sistemi di taglio a cilindro invece vengono scelti per impieghi professionali come i campi da golf. La qualità di taglio è nettamente superiore poiché le lame non falciano il prato come il modello rotatorio.

Movimentazione dei tagliaerba a benzina

La prima scelta da fare è il tipo di movimentazione che vogliamo nella nostra macchina da giardino. Le opzioni sono varie, anche a seconda delle metrature da affrontare.

A spinta

Sono modelli base. Sono accessibili a tutti ma non adatti percorrere lunghe distanze, massimo 800 m² perché come dice il nome, vanno spinti. Spesso mancano di caratteristiche come i dispositivi per la bordatura.

Semovente

Questi modelli sono i più popolari. La vera comodità è che non dobbiamo fare alcuno sforzo per spingerli, anzi dovremo essere bravi a stargli dietro. Sono ideali per aree superiori ai 700 m². Sono maneggevoli e di dimensioni contenute.

Trattorino tagliaerba

Questi modelli sono decisamente grandi, ma anche decisamente comodi. Permettono di lavorare su superfici da 2500 m² senza fatica. Sembrano piccoli trattori ed il loro nome è giustificato dalla loro potenza.

Da erba alta

Questi modelli sono ideati per affrontare i terreni più impervi e soprattutto più incolti. Sono la scelta migliore per chi non taglia con regolarità il proprio prato. Il loro svantaggio sono la scomodità di movimento ed il peso elevato, necessari per avere una potenza sufficiente.

Da pacciamatura

Questi modelli sono decisamente intelligenti. La funzione di pacciamatura infatti, è importante per la giusta salute del nostro prato in quanto il materiale tagliato viene rimesso sul prato, triturato, per tornare nutrimento per la terra. Inoltre non dovremmo preoccuparci di raccogliere l’erba o svuotare il sacco di raccolta. Alcuni modelli sono stati progettati per questa funzione mentre altri, possono cambiare la loro funzione a seconda delle scelte dell’utente.

Caratteristiche principali di un tosaerba

Dopo aver deciso il tipo di macchina da giardino che vogliamo, non ci resta che valutare le altre caratteristiche di questi prodotti.

La potenza: kilowatt e cavalli

La potenza e quindi le prestazioni di un tagliaerba a benzina dipende dalla cilindrata, solitamente espressa in cm³ o cc. Le unità di misura della potenza possono essere i kilowatt (kW) o i cavalli (HP o Cv). Queste due unità sono convertibili secondo il seguente rapporto:

  • 1 kW = 1.36 HP
  • 1 HP = 0.74 kW

La breve tabella che segue può essere utile per consultare rapidamente i parametri relativi alla potenza:

CilindrataPotenza in kWPotenza in cavalliMetratura prato
da 100 a 135 ccda 1.5 a 2.2da 2.1 a 3.0da 800 a 1200 m²
da 135 a 150 ccda 2.2 a 2.6da 3.0 a 3.5fino a 1500 m²
da 150 a 190 ccda 2.6 a 4.0da 3.5 a 5.4fino a 2500 m²
da 200 a 650 ccda 4.0 a 12da 5.4 a 16Oltre i 2500 m²

Larghezza di taglio in funzione delle dimensioni del prato

tosaerba

A seconda del modello la larghezza di taglio sarà differente. Per i modelli a scoppio semoventi la larghezza di taglio va da 40 a 56 cm in base alle marche. Questa dimensione determina quanto a lungo dovrai lavorare, infatti non importa la velocità con cui lo usi: Più la lama è larga e meno tempo impiegherai a finire il lavoro.

I trattorini tagliaerba spesso hanno una larghezza di taglio decisamente superiore, tra i 60 e i 130 cm. Sono muniti di due o tre lame, a seconda del modello, distribuite per un taglio preciso ed efficace senza bisogno di tante passate.

La seguente tabella ci mostra brevemente le dimensioni consigliate per le lame del vostro macchinario:

Dimensione pratoLarghezza di taglio raccomandata
meno di 500 m²da 33 a 41 cm
da 500 a 1000 m²da 41 a 46 cm
da 1000 a 2500 m²da 48 a 55 cm
oltre i 2500 m²almeno 66 cm

Altezza di taglio regolabile

L’altezza di taglio a differenza della larghezza, è regolabile praticamente in ogni modello sul mercato. Solitamente sono disponibili da 4 a 8 regolazioni in base alla dimensione e va solitamente da 14 a 76mm.

Scegliere l’altezza di taglio

  • Un prato così detto all’inglese, dovrebbe essere mantenuto tra i 20 ed i 30 mm di altezza;
  • Un parto classico invece, viene tagliato tra i 35 ed i 45 mm di altezza;
  • Un terreno da pascolo ha un’altezza ideale di 50/60 mm.

Capienza del sacco di raccolta

Più ampio è il sacco di raccolta e meno tempo perderemo a svuotarlo. La frequenza con cui scarichiamo il nostro sacco influisce molto sul tempo di lavoro.

Una capacità di 50 litri sarà più che sufficiente per superfici fino a 1200 m². Per appezzamenti più ampi si consiglia di aumentare anche la capacità del sacco di raccolta.

I modelli più avanzati sono anche forniti di indicatore di carico, avvertendoti per tempo quando è il momento di svuotare il sacco.

Sistema di rilascio della lama

Il sistema di rilascio della lama, che funziona attraverso una frizione, rende molto più semplice e funzionale sia il suo uso che la pulizia, permettendoci anche di rimuovere la lama a motore acceso. Infatti grazie alla frizione le lame smettono di girare permettendo l’intervento.

Questo optional è certamente una sicurezza e previene infortuni anche gravi e soprattutto evita di dover spegnere e riaccendere il motore ogni volta in cui dovrete liberare le lame o il cestello di raccolta.

Regolatore di velocità con guida idrostatica

Il vantaggio di avere una guida idrostatica per regolare la velocità è che questa è in grado di correggere istantaneamente ed in maniera costante i giri del motore. In altre parole se vuoi andare più veloce o più piano, non devi fare altro che muovere la sua regolazione.

Un’altro vantaggio del sistema di guida idrostatica è l’autowalk, che permette di muovere 3 volte più velocemente il proprio tosaerba, senza perdere in prestazioni. Quindi questo sistema è efficiente ed ottimizzato, sicuramente incide sul prezzo finale del prodotto che andrete a scegliere, ma i risultati professionali sono evidenti.

Optional per tosaerba a scoppio

Accensione elettrica o a filo

L’avviamento dei tosaerba a scoppio può essere elettrico, ma richiede un batteria ed un sistema di accensione elettronico corredato di chiave o pulsante di accensione. Questo genere di sistemi sono consigliati in quanto le classiche accensioni a corda possono essere molto più usuranti per le braccia e la schiena.

Sicuramente l’accensione a corda è molto più comune, consiste in una corda fissata ad una puleggia, che attraverso l’azionamento manuale, tirando la corda, il motore inizierà a girare. Come già sottolineato, questo genere di accensioni possono essere faticosi e alla lunga dare dolori a braccia e schiena.

Ruote girevoli

Questa funzione non è da tutti i tagliaerba, permette infatti di muovere anche negli angoli più difficili il tuo macchinario, sempre in modo agile. Vi permetterà di girare intorno ad alberi ed ostacoli senza fatica e senza lasciare irregolarità nel taglio.

Impugnatura pieghevole

Se sapete già che dovrete trasportare il vostro tagliaerba abbastanza spesso, o quando è in cantina non volete che occupi spazio, allora una maniglia di questo tipo è ciò che fa al caso vostro. Questa funzione infatti permette di rendere più compatto il telaio, per ridurre lo spazio occupato.

Qualità del piatto rasaerba

La robustezza del piatto o scocca varia a seconda del materiale utilizzato. Alcuni piatti sono leggeri ma fragili, come quelli in plastica ABS, polipropilene o alluminio. Ovviamente per impieghi normali, anche questi modelli andranno benissimo.

Altri piatti in acciaio o alluminio pressofuso, sono decisamente più resistenti, ma anche più pesanti. Queste versioni sono invece più indicate per usi professionali o intensivi. I piatti allo xenoy, offrono un giusto compromesso tra i due aspetti sopracitati.

Pulizia del piatto

Il sistema di pulizia del piatto consiste in un attacco per il tubo dell’acqua, con lo scopo di pulire a fondo ed in poco tempo le parti più nascoste del nostro tosaerba.

Il peso del tosaerba a scoppio

Il peso del tuo tosaerba è molto importante, soprattutto se hai intenzione di spostarlo da un sito di lavoro all’altro. Spesso i tosaerba a scoppio sono molto efficienti ma anche decisamente pesanti. Indicativamente pesano dai 20 ai 35 Kg.

Regolazione dell’altezza

Il manico regolabile in un tosaerba credo sia fondamentale. Il comfort di poter regolare l’angolazione e l’altezza della maniglia a seconda dei nostri gusti.

Parti di ricambio e assistenza post-vendita

Sicuramente, optare per una marca affermata del settore, può essere garanzia di un prodotto di alta qualità. Non solo per il tosaerba in sé, ma anche per i servizi di assistenza e riparazione di cui potremmo avere bisogno dopo l’acquisto. Non per tutte le case produttrici infatti, sono disponibili i pezzi di ricambio o le giuste garanzie.

La manutenzione del tosaerba a scoppio

un-tagliaerba

Pulire la macchina dopo ogni utilizzo

  • Pulire il sistema di taglio e il piatto.
  • Dai sempre un’occhiata veloce al tosaerba per verificare che sia sempre in buone condizioni.

Manutenzione ordinaria

Fate molta attenzione alle istruzioni della casa produttrice, spesso è tutto scritto in quelle poche pagine. I passi principali sono:

  • Verificare la distanza tra gli elettrodi e pulire periodicamente la candela;
  • Pulire il filtro dell’aria;
  • Svuotare il serbatoio dell’olio e della benzina;
  • Controllare sempre le condizioni della cinghia di trasmissione;
  • Mantenere lubrificati i cavi e le vite ben strette.

Manutenzione stagionale e invernale

Prima di riporre via per l’inverno il nostro tagliaerba è sempre bene:

  • Pulire a dovere il sistema di taglio ed il piatto;
  • Svolgere anche le altre mansioni di routine;
  • Staccare i poli della batteria;
  • Affilare le lame;
  • Coprire il tosaerba con un telo protettivo e riporlo al coperto, al riparo da umidità ed intemperie.

Domande frequenti

🌿 Mi serve un tagliaerba a benzina?

Sicuramente quelli a benzina sono i più prestanti. Sono consigliati per metrature oltre i 200 m². E’ molto importante mantenere le giuste proporzioni tra metrature e potenza del motore.

🌿 Quando può durare un tagliaerba a scoppio?

da 8 a 10 anni solitamente. Ovviamente se mantenuto nelle giuste condizioni e con la giusta manutenzione ordinaria e straordinaria. Diversamente, può durare anche solo un terzo della sua vita media.

🌿 Quanta benzina può contenere un serbatoio?

Questo ovviamente dipende dalle dimensioni e dalla cilindrata del tagliaerba stesso. Vi consiglio di verificare sempre che la capienza sia proporzionata all’aspettativa di lavoro da svolgere, al pari del sacco di raccolta. Solitamente un modello a spinta ha una capacità del serbatoio di un litro.

🌿 Sono equivalenti i tosaerba a spinta e a trazione?

Ovviamente il principio è molto simile, ma solitamente i modelli a trazione o con doppia funzione sono preferibili a quelli tradizionali a spinta, anche perché permettono di lavorare più velocemente.

🌿 Un tosaerba a batteria è paragonabile ad uno a scoppio?

Sicuramente a paragone con i modelli elettrici e a batteria, i tosaerba a scoppio sono più macchinosi da accendere e da rifornire. Un tosaerba a batterie ha i vantaggi di un modello elettrico, però senza la scomodità dei fili elettrici e soprattutto con una autonomia di circa 90 minuti.