I 5 migliori rimorchi per motocoltivatore

Quando si ha un appezzamento di terra, un giardino spazioso o perché no durante mansioni varie di pulizia, come sistemare la legna per l’inverno o riordinare il cortile capita di trovarsi a diretto contatto con sforzi notevoli e pesi non indifferenti da smuovere.

Basti pensare a quei mattoni in tufo con cui dovremmo costruirci una bella aiuola.

Le occasioni in cui un rimorchio da movimentazione può esserci utile sono decisamente tante, quindi perché non sfruttare un aiutante stabile e sicuro come un rimorchio per motocoltivatore? Nella maggior parte dei casi è sufficiente un motocoltivatore o trattorino tagliaerba per svolgere con semplicità la maggior parte delle mansioni. Certo si tratta spesso di grandi progetti, che richiedono ore di duro lavoro ma proprio per questo sarà utile circondarsi di validi strumenti.

Le migliori rimorchi per motocoltivatore


Qual’è il migliore rimorchio per motocoltivatore?

Le caratteristiche a cui guardare quando svolgiamo un lavoro pesante, come spesso accade quando si decide di rinnovare il giardino, sono poche, ma molto precise. Prima tra tutti la sicurezza e la stabilità di ciò che andremo ad utilizzare, in secondo luogo, ma certamente secondaria è la capacità di carico di questi attrezzi. Insomma quanto lavoro si prospettano di farci risparmiare? Un’altra caratteristica importante è la presenza del sistema ribaltabile ed eventualmente delle sponde smontabili, per rendere agevole ogni manovra di carico e scarico.

Insomma, la durevolezza dei materiali è importante, anche a seconda dello scopo, tanto quanto l’ergonomicità delle dimensioni. Ma vi sono poi tanti piccoli ulteriori aspetti di cui tenere conto, che vedremo man mano.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori rimorchio per motocoltivatore:

1. Rimorchio per motocoltivatore CLP

CLP Carrello Rimorchio per Trattorino Tosaerba...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo rimorchio è il migliore sul mercato. E’ dotato di tutte le caratteristiche affinché venga considerato un rimorchio professionale. Gancio universale, idoneo ad ogni veicolo dal motocoltivatore al trattorino tagliaerba e con possibilità di integrarlo al classico gancio di traino da autovetture. E’ dotato di sponde ribaltabili, anche separatamente, ed espandibili con ulteriori 30 cm di altezza Anche il carrello è ribaltabile, per permettere lo scarico rapido e senza fatica di legna ed altri materiali quali sabbia e sassi.

Le misure sono 167 x 80 x 80 cm, mentre internamente la capacità volumetrica è di 110 x 71x  35 cm (espandibile con griglia a 62 cm).

Grazie anche alle ruote con cerchione in acciaio e pneumatici da 400×95 mm, potremo trasportare fino a 300 Kg in sicurezza. Il peso complessivo del carriolo è di 55 Kg. Sicuramente il prodotto migliore sul mercato secondo l’opinione di chiunque lo abbia provato.


2. Carrello per motocoltivatore Foxcot SP22139

Foxcot Rimorchio per trattorino rasaerba SP22139

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo carrello è ideale per essere collegato ad ogni trattorino da giardino o tagliaerba grazie all’attacco universale, per cui sarà sufficiente solamente un bullone. E’ un modello semplice, con sponde fisse ma dotato di ribaltabile. La struttura è in alluminio resistente e leggero, per un lavoro efficiente anche con carichi pesanti.

Ha una portata di 180/200 Kg, ma pesa solamente 28 Kg. Le ruote sono tassellate, ideali per tutti i terreni, con un diametro di 330 mm. Le dimensioni esterne del carrello sono  103 x 78 x 32,5 cm di altezza.

Con questo carrello vi sarà possibile trasportare e scaricare con comodità la legna per la catasta invernale in pochi minuti, grazie al ribaltabile incorporato.


3. Carrello per motocoltivatore EUROPE

TRAILER RIMORCHIO PER TRATTORINI PORTATA MASSIMA...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo carrello dotato di attacco universale, che semplicemente con l’ausilio di un bullone vi permetterà di essere fissato al vostro motocoltivatore da giardino, qualunque esso sia. E’ una versione leggera e compatta, con le sue dimensioni contenute di 96×78 cm, che vi permetterà di muovervi agilmente anche lungo strettoie o giardini piccoli poiché è larga meno 1 metro.

Gli pneumatici con camere d’aria permettono di regolare la pressione per un corretto carico degli oggetti. Le sponde, alte 30 cm sono ideali per poter stipare oggetti e materiali di ogni natura, senza che sia richiesto uno sforzo estremo nel riporli grazie all’altezza ergonomicamente studiata.

Grazie alla natura agile del prodotto, anche la sua portata è ridotta, ben 150 Kg di capacità. Questo carrello è ideale davvero per ogni motocoltivatore, anche con soli 12 cv di potenza.


4. Carrello manuale TecTake

TecTake Carretto carrello rimorchio in ferro...

VEDI PREZZO SU AMAZON

La natura di questo carrello è differente, anche se nasce con lo stesso scopo, rendere i tuoi lavori meno faticosi. Inoltre, non necessita di un motocoltivatore per il suo traino, grazie alla maniglia di guida e al suo peso leggero di 20 Kg, ideale per agili manovre anche negli spazi stretti e negli angoli del giardino.

Oltre al design accattivante, le sponde ribaltabili dotate di chiusura rapida alte 24,5 cm e una larghezza di soli 94 cm per passare ovunque, questo prodotto ha un resistente telaio in acciaio verniciato per proteggerlo dalle intemperie e dall’usura. Il resto delle misure sono 26 cm per le ruote e 113 cm di lunghezza del cassone, che diventano 187 cm sommandovi anche il manubrio imbottito ed ergonomico. L’interno del vano carico è 93x48x24 cm.

La capacità poi è davvero sorprendente, 350 Kg, che suddivisi su 4 ruote, sembreranno nulla. Il prodotto è fornito anche di telone cerato in poliestere 100% con funzione contenitiva e di rivestimento del fondo e delle pareti, per trasportare anche sabbia e materiali sfusi.


5. Set supporto per rimorchio Wiltec

Wiltec Set per rimorchio e roulotte di 10 Pezzi...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questo set, non può di certo mancare nel vostro garage. Si tratta infatti un kit semplice ma decisamente efficace. Fornisce infatti: una coppia di cunei fermaruote in plastica rigida per evitare forature, un supporto centrale con ruotina gommata ed una coppia di supporti laterali fissi per i nostri carrelli.

La vera utilità di questo prodotto è la possibilità di utilizzare non solo il ribaltabile, ma anche il semplice carrello senza l’ausilio di un mezzo di trazione, evitando inoltre il ribaltamento sul timone, che rimane in posizione orizzontale. Grazie a questo sostegno potrete effettuare piccole manovre a mano e con precisione o semplicemente parcheggiare il vostro carrello in garage in modo sicuro e senza occupare spazio inutile.

Il kit contiene 10 pezzi in acciaio zincato e plastica rigida. Questo kit, dalla portata di 150 Kg, è ideale anche per piccole roulotte. Un ottimo consiglio controllate sempre prima dell’acquisto le norme vigenti in materia stradale per i dispositivi scelti.


Rimorchio e carrello per motocoltivatore

carrello-per-motocoltivatore

Nonostante il concetto sia sempre lo stesso, i nomi più o meno tecnici con cui chiamiamo il rimorchio sono parecchi, forse troppi. Rischiano di creare confusione. Per questo non perdiamoci nelle definizioni e andiamo subito a vedere le differenze e gli scopi, di questi utilissimi strumenti.

Innanzitutto la funzione, che rimane la movimentazione di carichi. Ci permettono infatti di evitare sforzi inutili e prolungare senza fatica le ore di lavoro. Sarà sufficiente avere a disposizione semplicemente un trattorino tagliaerba o un motocoltivatore e verificare che l’aggancio sia compatibile ed ecco che possiamo iniziare a lavorare da subito.

Per praticità, vediamo di suddividere in due categorie questi rimorchi, per permetterci di scegliere al meglio secondo le nostre esigenze.

Rimorchi

I rimorchi sono i più spaziosi e resistenti, studiati per trasportare oggetti di grandi dimensioni tra cui altri veicoli, come piccoli tagliaerba.

Ovviamente per muovere un rimorchio, soprattutto se a pieno carico servirà una motrice abbastanza forte, non sempre il nostro trattorino tagliaerba è sufficiente. una volta però superato questo piccolo ostacolo, che tu sia un giardiniere, un agricoltore o semplicemente un appassionato dei lavoretti all’aperto, questo attrezzo semi professionale ti terrà compagnia negli ampi spazi aperti, che sono il suo habitat.

Caratteristiche

Le caratteristiche che rendono un rimorchio funzionale sono diverse:

  • Dotato di ribaltabile e/o sponda che balla;
  • Fondo piatto e sponde laterali;
  • Rampa di carico;
  • Assali robusti e supporti resistenti.

Materiale e dimensioni

Essendo strumenti per il trasporto di oggetti pesanti, quali legna o pietre ad esempio, devono essere fatti in materiale resistente ma leggero. Spesso infatti questi sono composti da un telaio in acciaio e sponde in alluminio, di buono spessore.

Dal punto di vista della capacità invece, abbiamo due possibilità per valutare questi prodotti:

  • Dimensione o capienza

Solitamente le dimensioni vanno dai 1,40 x 1,60 m, per il trasporto di piccoli tagliaerba e simili, fino a circa 2,5 x 3,5 m, in grado di trasportare anche piccoli trattori in genere.

  •  Capacità di carico

Ovvero il peso massimo che può sopportare il rimorchio, lavorando in sicurezza. Queste capacità variano dai 500 Kg fino oltre i 1300 Kg.

Compatibilità con i veicoli

Come già detto, questi rimorchi cosiddetti pesanti, richiedono una potenza sufficiente per muoverli, non tanto per il loro peso quanto per il peso del possibile carico da trasportare. Le macchine comunemente usate per il traino sono:

  • Camion e trattori;
  • Quad e motocoltivatori;
  • Falciatrici professionali zero-turn;
  • Trattorini da giardino ( almeno 16 cv).

Per lavorare in sicurezza verificare sempre il peso limite che il tuo motocoltivatore può sopportare. Il manuale di istruzioni ti darà le risposte di cui hai bisogno per lavorare in sicurezza.

Oltre alla potenza è necessario che il gancio del rimorchio sia compatibile con l’attacco del veicolo. Questi però, spesso sono universali e quindi sarà sufficiente supervisionare l’aspetto prima dell’acquisto.

Attenzione a valutare bene le dimensione necessarie alle nostre mansioni e soprattutto gli spazi a disposizione per manovre varie. Infatti se da un lato, il rischio è quello di avere troppo peso da muovere, di contro rischiamo di prendere uno strumento troppo ingombrante per i nostri spazi e per le nostre esigenze.

Carrello leggero

il-migliore-rimorchio-per-motocoltivatore

Per tutte le altre esigenze, come spazi ristretti e pesi leggeri, ecco che possiamo scegliere anche tra i carrelli. Sempre a rimorchio, questi prodotti sono decisamente più semplici e meno costosi. sono infatti ideali per rimanere all’interno del giardino o della proprietà. Hanno ruote piccole, per essere agili e leggeri.

Oltre a tutti questi aspetti, la principale differenza dai rimorchi è la loro capacità contenitiva: possono trasportare non solo oggetti pesanti, ma anche sabbia, terriccio e simili grazie al alla solida costruzione del telaio.

Caratteristiche

  • Sistema di sollevatore ribaltabile(che può essere manuale, idraulico o elettrico);
  • Paratia mobile e rimovibile;
  • Sistema di indirizzazione scarico.

Materiale e dimensioni

I carrelli per esigenze di lavoro, devono essere agili e leggeri, ma anche resistenti per poter trasportare carichi importanti. I punti cardine su cui ruota questa caratteristica sono il telaio e le sponde. Solitamente il telaio è in acciaio e le sponde possono essere di:

  • Policarbonato o plastica

Ideali per carichi leggeri, resistenti alle intemperie e agli urti;

  • Acciaio o altre leghe

Sono decisamente più resistenti, ideali per carichi davvero pesanti. Sono però soggetti a ruggine ammaccature.

La capacità, come per i rimorchi, si può definire secondo due criteri differenti:

  • Dimensione o capienza

Solitamente le dimensioni vanno dai 0,9 x 1,2 m (che corrisponde ad un volume di 285 litri) fino a 1,4 x 2 m(che corrispondono a circa 600 litri di capacità volumetrica).

  • Capacità di carico

Ovviamente la capacità di carico dei carrelli leggeri sarà inferiore a quello di un rimorchio in acciaio. Solitamente vanno infatti dai 150 ai 500 Kg. Una capacità sufficiente a contenere abbastanza sabbia per ricoprire circa 15-18 m² di superficie.

Compatibilità con i veicoli

Sicuramente un vantaggio dei carrelli leggeri è che possono essere montati praticamente su ogni motocoltivatore, per quanto questo sia contenuto. Ovviamente poi, dovremmo considerare anche il peso che vorremo trasportare.

I mezzi solitamente utilizzati per il traino sono:

  • Tagliaerba e motocoltivatori;
  • Tagliaerba zero-turn;
  • Trattorini a trazione posteriore.

Come sempre, fate sempre attenzione agli agganci e alla loro compatibilità. Spesso i modelli designati specificatamente per quad e atv ad esempio, hanno un attacco studiato e progettato appositamente per quei modelli di veicolo.

Una soluzione alternativa, sempre in linea con la movimentazione e coi i carrelli leggeri, sono i modelli a mano. Possono svolgere l’ultima parte del lavoro logistico oppure venirci in aiuto dove non è possibile arrivare con il mezzo di trasporto.

Carrello e rimorchio trazionato

Come per i ganci semplici da rimorchio, che possono essere universali oppure specifici per un determinato motocoltivatore(conviene sempre verificare prima di acquistare le specifiche del costruttore) anche quelli a trazione, sono specificatamente studiati per uno specifico modello.

I rimorchi trazionati ci vengono in aiuto nel momento in cui dobbiamo affrontare terreni scoscesi e pendenze forti, magari con carichi pesanti. La funzione di questo sistema è appunto quello di rendere il motocoltivatore ed il carrello un unico dispositivo. Le ruote del carrello infatti, saranno motrici grazie al sistema di trasmissione. Anche l’impianto luci e freni deve essere adeguatamente connesso al resto del veicolo. Spesso questi modelli sono omologati per l’utilizzo in strada.

Accessori per rimorchi

Sebbene appaia un oggetto semplice, sono disponibili diversi accessori per venire incontro alle nostre esigenze:

  • telo per il fondo

Vengono venduti teli cerati e resistenti, per creare un fondo contenitivo anche per sabbia quando le sponde non sono adatte;

  • Rete contenitiva elastica

Quando il carico sporge oltre le sponde o semplicemente per spostarsi in sicurezza, vengono vendute queste reti elastiche da fissare sopra al rimorchio.

  • Supporto per rimorchio

Spesso fornito in kit con anche cunei ferma-ruote e supporto con ruotino, questi kit permettono di mantenere stabile il carrello o rimorchio anche quando questo è staccato dalla motrice ed eventualmente effettuare piccole manovre anche a mano;

  • Adattatore universale per gancio di traino

Un prodotto omologato, che permette di convertire in sicurezza questi attacchi universali da motocoltivatori nel classico gancio di traino, quello omologato per la circolazione stradale, per intenderci.

Lavorare in sicurezza

Quando si ha a che fare con pesanti carichi e rimorchi, è necessario avere un occhio di riguardo per evitare di farsi male e perdere tempo inutilmente.

  • Innanzitutto bisogna sempre verificare le capacità del rimorchio e quella del motocoltivatore a seconda del peso e del materiale che andremo a caricare. Il mezzo di trasporto deve avere abbastanza potenza per muovere il peso e la struttura del rimorchio deve essere in grado di sorreggerlo correttamente;
  • Verificare sempre che il peso sia ben equilibrato ed il carico stabile. Se il carico supera l’altezza delle sponde, sarà necessario fissare il tutto con una rete elastica adeguata;
  • Verificare una volta caricato il rimorchio, la pressione degli pneumatici affinché non siano troppo sgonfi o troppo in pressione. I rischi per una ruota non correttamente gonfia sono un attrito maggiore e quindi uno sforzo inutile da parte del motore, maggiore rischio di forature, maggiore rischio di ribaltamento del carico dovuto a ondeggiamenti e oscillazioni.

Domande frequenti

🚜 Come distribuire correttamente il peso sul carrello?

I pezzi più pesanti vanno caricati sul fronte mentre i più leggeri sul fondo del carrello. Per carrelli chiusi e a trazione, il peso maggiore va sempre sull’asse di ruote con trazione. Non caricare mai oggetti liberi e/o leggeri oltre l’altezza delle sponde.

🚜 Dovrei coprire il mio carrello?

Quanto viene parcheggiato per l’inverno, la copertura è consigliata, per tenerlo al riparo dalle intemperie mentre se si lascia al coperto in garage non sarà necessario. E’ sempre preferibile un telo traspirante.

🚜 Che dimensioni servono per trasportare un trattore?

Tutte le mansioni cosiddette pesanti, come la movimentazione di un bobcat ad esempio, richiedono innanzitutto mezzi sufficientemente potenti come un trattore piuttosto che un motocoltivatore. Le misure sono almeno di 1,5×4 m, dotati di freni e possibilmente a trazione. Sempre meglio adottare una soluzione che ci permette di essere ricoperta in caso di pioggia.