Le 8 migliori motoseghe che fanno invidia ai veri boscaioli

Non è necessario essere un taglialegna per usare la migliore motosega. Che tu stia diradando un bosco o mettendo un po’ d’ordine nel tuo giardino, sul mercato c’è sicuramente il tipo giusto per te. Le motoseghe in effetti stanno diventando sempre più popolari tra i proprietari di case che preferiscono fare da sé la manutenzione del proprio spazio verde.

La scelta di uno strumento di questo tipo inizia con una valutazione ponderata delle rispettive esigenze. La potenza e le dimensioni sono considerazioni principali, ma vale la pena valutare anche i fattori secondari, come il livello di rumore e il comfort di utilizzo.

Le migliori motoseghe


Qual è la migliore motosega?

Le motoseghe che trovi con facilità nella vendita online possono essere alimentate a benzina, con l’elettricità o a batteria.

Una motosega a benzina è potente e ti offre un funzionamento fluido, senza l’impedimento del cavo. Ma è anche piuttosto rumorosa, richiede più manutenzione e anche l’avvio del motore può essere un problema. La motosega elettrica è più economica, più leggera e richiede poca manutenzione. Di contro, ti offre una minor potenza ed è  meno maneggevole per via del cavo. 

C’è poi la motosega a batteria ricaricabile che ti consente di lavorare ovunque in piena liberà. Tuttavia, è solitamente utilizzata per impieghi leggeri e la batteria potrebbe non durare abbastanza a lungo per ultimare ciò che stai facendo.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori motoseghe:

1. La migliore motosega in assoluto: Black & Decker GKC1825L20-QW

BLACK+DECKER GKC1825L20-QW Elettrosega a Batteria...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Grazie a un equilibrato mix tra potenza ed autonomia, questa elettrosega è ideale per le attività di potatura in giardino. Il peso contenuto e un design ergonomico e compatto garantiscono un elevato comfort durante l’uso.

La doppia impugnatura, oltre ad essere comoda, permette di lavorare in sicurezza. Non sono necessari utensili per tendere la catena, basta utilizzare la manopola posta sul lato. Per lubrificarla catena è sufficiente esercitare una leggera pressione sul tappo del serbatoio il cui livello di olio è visibile grazie alla finestra posta sul lato.

Caratteristiche chiave:

  • Ha un doppio interruttore di avviamento per garantire la massima sicurezza
  • Funziona con una batterie al litio
  • Lubrificare la catena è facile e veloce

Specifiche:

  • Marchio: Black & Decker
  • Lama: 25 cm

2. La migliore motosega per basse emissioni: Stihl MS 180 PM3

Stihl Motosega MS 180, PM3, Lunghezza di Taglio 40...

VEDI PREZZO SU AMAZON

È un modello base con motore 2-MIXa basse emissioni, per il taglio di legna da ardere con un buon livello di potenza. Il tendicatena laterale consente di regolare la tensione della catena in modo sicuro e facile. Le sue caratteristiche tecniche includono: cilindrata 31,8 cm³, potenza 1,9 CV, peso  4,1 kg, livello di pressione acustica 100 dB. Il serbatoi ha una capacità di 0,25 litri di miscela.

Caratteristiche chiave:

  • Il motore garantisce basse emissioni
  • Taglia la legna con una buona potenza
  • Ha un tendicatena per la regolazione facile e veloce

Specifiche:

  • Marchio:
  • Lama: 40 cm

3. La migliore motosega per consumo contenuto: Husqvarna 120 Mark II

Husqvarna, Motosega a scoppio, modello 120 Mark...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Modello aggiornato della famosa motosega a scoppio 236, questo apparecchio dispone di un nuovo carburatore per facilitare l’avvio con una migliore capacità in funzionamento e a riposo. Il comando combinato aria/stop consente avviamenti facili e riduce il rischio di ingolfare il motore, mentre il sistema di centrifuga per l’aria rende più facile l’avviamento a freddo.

Il motore a benzina X-Torq da 38,2 cc vanta basse emissioni e un consumo di carburante ridotto con una potenza di 1,4 kW. L’iniezione d’aria è progettata per ridurre l’usura e prolungare i tempi di lavoro tra una sostituzione del filtro e l’altra mantenendo più a lungo il filtro più pulito. L’apparato di taglio a basso contraccolpo ne aumenta la sicurezza.

Caratteristiche chiave:

  • È dotata di un sistema anti-vibrazione
  • Il peso ridotto di 4,7 kg salvaguarda le braccia dell’utilizzatore
  • Ha un freno a inerzia della catena che protegge dai contraccolpi.

Specifiche:

  • Marchio: Husqvarna
  • Lama: 35,6 cm

4. La migliore per rapporto qualità prezzo: Motosega Elettrica Tacklife

TACKLIFE Motosega Elettrica, Motosega 1800 W, 35...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Il motore in rame da 1800 W ha le caratteristiche di bassa perdita e alta conversione, per generare una notevole potenza. La velocità della catena Oregon di 15 m/sec offre un’elevata efficienza di taglio.

La regolazione avviene senza strumenti. È progettata con un sistema di riduzione delle vibrazioni, che può ridurre l’affaticamento in una lunga giornata di lavoro. Il sistema di lubrificazione automatica rende la catena sempre scorrevole e il serbatoio dell’olio da 260 ml è rinforzato per ridurre il rischio di perdite.

Caratteristiche chiave:

  •  È dotata di freno meccanico e doppio interruttore di sicurezza
  • Attraverso un’apposita finestra si può controllare il livello dell’olio
  • La maniglia in gomma incrementa il comfort

Specifiche:

  • Marchio: Tacklife
  • Lama: 35 cm

5. La migliore per comfort di utilizzo: Motosega elettrica Makita UC4051AK

Makita UC4051AK Elettrosega, 2000 W, 18 V,...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Ha un’impugnatura ergonomica con rivestimento soft grip, per garantire elevati livelli di comfort anche in caso di utilizzo prolungato. Il tensionamento della catena viene effettuato senza l’ausilio di utensili. La sua velocità a vuoto è di 880 m/min.

L’apparecchio deve essere collegato a una presa di corrente con la stessa tensione di quella indicata sulla targhetta e può funzionare soltanto con corrente alternata monofase. È dotato di doppio isolamento, quindi può essere usato anche con prese di corrente sprovviste della messa a terra.

Caratteristiche chiave:

  • Ha la funzione di avviamento lento
  • Le spazzole accessibili dall’esterno
  • Il serbatoio olio ha una capacità di 200 ml

Specifiche:

  • Marchio: Makita
  • Lama: 40 cm

6. La migliore per tagli professionali: Motosega a scoppio Alpina A 4000

Alpina A 4000 - Motosega a Scoppio, 40.1 cc, 1.5...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Il suo potente motore a scoppio da 40.1 cc con potenza di 1.5 kW, la rende adatta ai lavori più impegnativi, come abbattimento e taglio professionali. Grazie al sistema anti-vibrazioni a molla vengono ridotte le vibrazioni sulla mano, permettendo di lavorare più a lungo senza stancarsi.

La regolazione automatica della pompa dell’olio e il tensionatore catena frontale la rendono facile da usare. I componenti meccanici e le dotazioni di sicurezza brevettate garantiscono l’affidabilità dello strumento.

Caratteristiche chiave:

  • L’impugnatura posteriore garantisce comfort e sicurezza nella presa
  • Con il sistema anti-vibrazioni si lavora senza stancarsi
  • Il tensionatore a catena frontale facilita l’utilizzo

Specifiche:

  • Marchio: Alpina
  • Lama: 40 cm

7. La migliore per maneggevolezza: Motosega a batteria Greenworks 20117UA

Greenworks 20117UA Motosega a batteria 30cm 40V al...

VEDI PREZZO SU AMAZON

È dotata di una barra guida da 30 cm che aziona la catena fino alla velocità di 4.2 m/s. Un sistema di lubrificazione automatico applica l’olio sulla barra e sulla catena, per garantire un uso fluido e prolungare la durata dell’utensile. Il serbatoio dell’olio trasparente consente di tenere sempre sotto controllo il livello.

Il passo della catena di 10 mm consente di potare e tagliare i rami con il minimo rinculo. Non sono necessari attrezzi per sostituire la lama e tendere la catena. Pesa solo 2.6 kg (senza batteria). Quattro led mostrano costantemente il tempo di funzionamento rimanente. Le batterie possono essere ricaricate in qualsiasi momento e non soffrono dell’effetto memoria.

Caratteristiche chiave:

  • Ha un sistema di lubrificazione automatico
  • Il serbatoio trasparente consente di tenere sotto controllo il livello dell’olio
  • Batteria e caricabatterie sono inclusi

Specifiche:

  • Marchio: Greenworks
  • Lama: 30 cm

8. La migliore per avvio semplice: Motosega McCulloch CS 35S – Easy Start

McCulloch CS 35S – Easy Start 35 cc motosega...

VEDI PREZZO SU AMAZON

La funzione Soft Start rende la partenza della motosega ancora più semplice, riducendo la resistenza del cavo di avviamento fino al 40%. Per effettuare la manutenzione del filtro dell’aria, è sufficiente rimuovere la vite singola e togliere il coperchio del motore.

In caso di contraccolpo, la leva del freno della catena si attiva per contatto dal polso sinistro. Per maggiore sicurezza, la rottura viene attivata anche dall’inerzia che protegge l’utente da possibili lesioni.

Caratteristiche chiave:

  • La catena si regola senza utensili
  • Il peso ridotte la rende comoda da utilizzare
  • Molto semplice la manutenzione del filtro dell’aria

Specifiche:

  • Marchio: McCulloch
  • Lama: 35

Come funziona la motosega?

motosega

Le motoseghe sono efficaci per tagliare rami e tronchi: puoi considerarle il cavallo di battaglia degli utensili da taglio portatili. Un motore a benzina o elettrico fa scorrere una catena di taglio attorno a una barra di guida ad alte velocità. Questa catena di taglio ha minuscole lame che vengono trascinate sulla superficie, creando un taglio grezzo. Il processo può essere aiutato dall’operatore esercitando un po’ di pressione per portare a termine il lavoro più velocemente.

Ogni volta che la usi, tieni sempre presente che si tratta di un’apparecchiatura pericolosa, che non ha nemmeno tante funzioni di sicurezza integrate. Non ci sono protezioni per lame e guide che aiutano a mantenere te e chi è intorno a te al sicuro mentre usi lo strumento, né porte per la polvere o raccolta di detriti di alcun tipo.

Di che taglia di motosega hai bisogno?

Due aspetti chiave della motosega che è importante tenere presente quando si sta decidendo quale scegliere,  sono le dimensioni e il peso. Come regola generale, un apparecchio più potente e con una barra più lunga, sarà più pesante e voluminoso.

Prendi in considerazione il diametro dei tronchi che desideri tagliare e scegli una barra di circa 2,5 – 5 cm più grande.

Lavori leggeri

Se intendi utilizzare una motosega di marca per lavori che richiedono raffinatezza, come intagliare il legno, la cosa migliore è scegliere un’elettrosega leggera. Qualche chilo in più fa una grande differenza su quanto si stancheranno le braccia dopo 30 minuti.

Alcune motoseghe possono anche avere corpi molto voluminosi che possono diventare ingombranti in alcuni angoli di taglio. Cerca una sega con un design più ergonomico per semplificarti la vita nei lavori meno impegnativi.

Lavori pesanti

Una motosega più pesante può voler dire componenti più solidi e questo è sicuramente una buona cosa se devi svolgere dei lavori impegnativi. In questo caso, si consiglia di optare per un modello con motore a scoppio (generalmente a due tempi).Ricordati solo di fare delle pause di tanto in tanto per evitare di affaticarti eccessivamente.

Caratteristiche di sicurezza della motosega?

Lavorare con una motosega presenta sempre dei rischi, sia per l’operatore che per tutti coloro che sono nei dintorni. Cerca quindi di equipaggiare il tuo strumento con tutti i dispositivi di protezione possibili.

Freno catena

Una caratteristica di sicurezza chiave a cui prestare attenzione quando si acquista una motosega da potatura è la dotazione di un freno della catena. Questo di solito ha l’aspetto di un paramano in plastica posto nella parte anteriore del corpo della motosega.

Può essere attivato manualmente,  tirando indietro il componente, o automaticamente. In questo caso il freno si attiva in  autonomia quando l’utensile viene sollevato rapidamente (a questo proposito si parla anche di attivazione inerziale). Questa caratteristica impedirà alla catena di muoversi quasi istantaneamente per aiutare a ridurre eventuali danni all’operatore.

Le motoseghe elettriche più piccole e di bassa potenza spesso non hanno questa caratteristica poiché la catena si ferma istantaneamente quando si rilascia il dito dal pulsante di attivazione. C’è anche da dire che questo genere di apparecchiature spesso hanno una velocità della catena più lenta e un minor rischio di contraccolpo rispetto alle motoseghe a benzina. Tuttavia, se riesci a trovare un modello elettrico che ne ha uno, è una caratteristica da non sottovalutare.

Fermacatena / raccoglitori

DOLMAR PS-420 SC

Le motoseghe sono dispositivi potenzialmente molto pericolosi data la loro impressionante potenza del motore. Per questo motivo, i produttori di questi utensili tendono a includere più componenti progettati per ridurre ogni possibilità di rischio di incidente.

Uno dei dispositivi che si rivelano più efficaci è il fermacatena. Si tratta di una protezione in metallo o plastica progettata per attutire il colpo di una catena deragliata o rotta. La catena in questione dovrebbe così limitarsi a colpire il fermocatena invece di colpire la mano dell’operatore.

E anche se un’eventuale rottura non può impedire alla catena di colpire l’operatore, può evitare che la catena ruoti se questo dovesse avvenire.

È fondamentale notare che queste e altre innovazioni relative alle funzioni di sicurezza sono piuttosto recenti. Quando si pianifica di acquistare una motosega, prestare attenzione ad alcuni modelli più vecchi che potrebbero non includere alcune di queste caratteristiche di sicurezza.

Contraccolpo basso

Il contraccolpo è un fenomeno estremamente pericoloso che può verificarsi quando si utilizza una motosega. Tale effetto viene generato quando  la catena si ferma rapidamente.  In questo caso, le forze che stavano per essere trasferite nel legno vengono invertite e ritornano nella barra della catena che lancia la lama lontano dal legno, di solito verso l’operatore.

Questo di solito si verifica quando la parte superiore della lama rimane incastrata nel legno o la catena viene schiacciata in un tronco. Il movimento è così veloce che è impossibile reagire e spostarsi, da qui la causa più comune di lesioni da motosega.

Alcuni modelli sono progettati con caratteristiche o componenti aggiuntivi che possono aiutare a ridurre questo effetto. In definitiva, però, il modo più sicuro per evitarlo è quello di adottare una tecnica di taglio adeguata.

Riduzione delle vibrazioni

Le motoseghe tendono a vibrare molto anche quando vengono utilizzate in modo appropriato e sono ben lubrificate. Vibrazioni eccessive possono causare varie lesioni all’operatore, inclusa la sindrome da vibrazione mano-braccio e dito bianco.

Per ridurre lo stress che queste vibrazioni causano sulle mani dell’utente, alcune moderne motoseghe separano la parte di taglio effettiva del dispositivo dall’impugnatura e dai comandi utilizzando un sistema di montaggio. Alcune motoseghe incorporano molle metalliche per impedire che le vibrazioni raggiungano l’utilizzatore mentre altre sono dotate di boccole in gomma.

Ci sono anche delle moderne motoseghe che includono anche impugnature riscaldate elettricamente, che non riducono realmente le vibrazioni. Tuttavia possono aiutare l’operatore a non subire lesioni dovute alle vibrazioni incoraggiando la circolazione del sangue alle dita. Le motoseghe con impugnatura riscaldata sono particolarmente adatte per coloro che le utilizzano per lavori a basse temperature.

Alcuni suggerimenti sull’uso delle motoseghe?

Le motoseghe, in particolare i tipi con barre più grandi, sono strumenti pericolosi che devono essere affidati alle mani di un utente esperto. Sono potenti, soggette a contraccolpi e difficilmente  sono dotate di una protezioni per le lame.

Prima di accenderla e di iniziare a lavorare, è importante prendere alcune precauzioni di base.

  • Leggi le istruzioni

Nessuna motosega è uguale all’altra. Ecco perché anche se sei un utente esperto si consiglia vivamente di leggere il manuale di istruzioni. A maggior ragione, se è la prima volta che ne utilizzi una

  • Fai spazio intorno a te

Assicurati sempre di avere un’area di lavoro libera prima di metterti al lavoro. Intorno a te non devono esserci persone (men che meno bambini), animali o veicoli quando utilizzi la motosega.

  • Proteggiti

Indossare sempre adeguate protezioni quando lavori con la motosega. Questo significa mettersi dei pantaloni lunghi e indossare un elmetto, dei guanti antitaglio e degli occhiali protettivi. E non usare mai una motosega con una sola mano!

  • Controlla l’olio

Prima di accendere la motosega, verifica sempre che la lubrificazione ad olio funzioni per evitare contraccolpi e grippaggi. Mantenere sempre la catena di taglio oliata, pulita e affilata riduce al minimo i contraccolpi e le vibrazioni.

  • Stai in compagnia

Se devi intraprendere un compito impegnativo, come abbattere alberi o tagliare la legna, cerca sempre di lavorare insieme a un partner, se possibile. E a questo proposito, quando abbatti un albero segui sempre la procedura corretta per evitare potenziali danni alla proprietà.

  • Scegli la potenza giusta

Se stai usando una motosega elettrica, collegala sempre a una presa a muro con una potenza adeguata per evitare il rischio di incendio. Lo stesso vale per tutti gli strumenti elettrici che usi.

  • Mai dalla punta

Non iniziare mai un taglio usando la punta della guida della barra. Questa parte della motosega è nota come zona del contraccolpo e un forte contraccolpo può far sì che l’utensile sfugga dal tuo controllo.

  • Ispezionala

Secondo l’opinione degli utenti più esperti, se la motosega non è stata utilizzata per molto tempo è una buona abitudine quella di ispezionarla con cura e di pulire la catena. Controlla anche la tensione della catena, il serbatoio del carburante e il sistema di lubrificazione prima di avviare l’utensile. E se è necessario, utilizza anche un affila catena motosega.

  • Falla raffreddare

Non rifornire mai di carburante una motosega a gas caldo, ma prima aspetta che si raffreddi. Le motoseghe tendono a riscaldarsi molto, soprattutto se sono in funzione da un po’ di tempo.

Conclusioni

Anche se nell’immaginario collettivo la motosega è associata all’abbattimento di alberi giganteschi, in realtà le sue applicazioni vanno ben oltre: si rivela infatti molto utile in numerosi lavori di manutenzione del giardino, come potare piccoli alberi, tagliare rami in tronchi, fare legna da ardere.

In questi casi si consigliano motoseghe elettriche a batteria, che sono pratiche e versatili per spazi verdi di piccole e medie dimensioni. Ma se vuoi davvero sfoltire i pini di un bosco la scelta giusta è un modello a benzina. In ogni caso, poni in cima alle caratteristiche da valutare la dimensione dell’apparecchio se vuoi che ti supporti pienamente nel compito che devi svolgere, senza affaticarti.

La motosega Black & Decker è un vero tuttofare per le potature in giardino. È compatta, ergonomica e garantisce un piacevole comfort. Ha una doppia impugnatura che consente di lavorare in sicurezza. Per tendere la catena è sufficiente azionare l’apposita manopola laterale.  E per lubrificarla basta premere ill tappo del serbatoio.


Domande frequenti

🌳 Qual è la migliore motosega per uso domestico?

Se prevedi di utilizzare una motosega per lavori più moderati rispetto al taglio leggero occasionale, prendi in considerazione uno strumento con una barra di taglio lunga 40 o 45 cm. A volte un tale modello è considerato una motosega per uso generale, ideale per i proprietari di case che useranno lo strumento per tagliare rami e tronchi spessi.

🌳 Posso mettere una barra più corta su una motosega?

Sì, ma hai bisogno di una barra progettata per adattarsi alla tua apparecchiatura. Se la tua barra è più corta, puoi ottenere più potenza ed è più facile tenere la catena fuori dallo sporco e a contatto con vari ostacoli.

🌳 Perché la mia motosega si blocca quando le do benzina?

Ciò è in parte attribuito ai filtri intasati a causa delle lunghe ore di lavoro e della minore alimentazione d’aria al carburatore. Questi possono essere accompagnati dal fumo come risultato di una ricca miscela di carburante e olio. La soluzione a questo problema è utilizzare aria compressa per pulire i getti e i punti di passaggio del carburatore.

🌳 Si può pulire il filtro del carburante di una motosega?

Certo, procedi in questo modo. Estrai il filtro e immergilo in un forte solvente. Potrebbe anche essere necessario pulire l’interno del serbatoio della miscela con un solvente come l’idrossido di sodio. Se usi regolarmente la motosega e hai sempre nuovo carburante nel serbatoio, puoi saltare questo passaggio.